"THE END"

domenica 18 novembre 2012

Una serie rara e concomitante di eventi celesti

Pochi giorni fa, credo due, mettevo un post sul sole ... astro che brucia milioni di tonnellate di idrogeno al secondo, astro che emana energia in modi non del tutto a noi conosciuti e che non dista in fondo così tanto. 150 milioni di chilometri sono solo "8" minuti luce, la nostra galassia è all'incirca cent'anni luce di diametro e la stella più vicina dopo il sole dista quattro anni e mezzo luce (cioè vai a 300 mila km al secondo per tutto quel tempo!)
Crediamo che questi eventi non abbiamo a che fare con la vita sulla terra? 
Parlo dei soli otto minuti luce di distanza e delle esplosioni continue dell'astro chiamato Sole con una massa per noi inimmaginabile.
E sopratutto la vita più che il pianeta, che anche quello sembra vivo comunque, visto che la vita sembra proprio una delle tante forme con cui l'energia si manifesta.
Lo so, in questo modo dio non c'è più ... sorge qualcosa di più grande però.
 Con cosa funzionano i nostri organi? Cervello, cuore ... i nostri sensi cosa sono se non impulsi elettrici tradotti? Sono sempre energia che "viaggia" nello spazio. 
Spazio-Tempo sono una sola cosa, l'uno senza l'altro non può esistere, quindi ...
Io lo sapevo già prima di vedere Matrix, dove lo spiegano semplicemente, ma bastava leggere libri di astronomia per saperlo, io quella passione l'aveva dodici anni prima di vedere il film, e per fortuna. 
Io l'ho sempre sostenuto, non è una novità per me che studiavo gli astri ... so di cosa si parla quando si dice Sole: Se non lo sapete guardatevi dieci minuti di documentario e l'esplosione, non questa raccontata nell'articolo, esplosione gigantesca, ma una delle tante quotidiane ... Sole, una stella tra tante. Medio piccola tra l'altro. Ne esistono di molto più grandi, noi stessi ne siamo scaturiti chimicamente in qualche modo ... atomi, carbonio, ossigeno, idrogeno, ferro, elio, metano, silicio, azoto ... tutto sembra provenire da queste "mostruose" fornaci che più sono grandi e più alzano la loro temperatura per produrre sempre più tipi differenti di atomi che a loro volta si legheranno in qualcosa di diverso ancora, la scissione nucleare è alla base della vita. Queste sono immani energie, parliamo di milioni di bombe nucleari esplose in simultanea solo quando parliamo del Sole, non parliamo di supernove o di buchi neri, le stelle più massicce sono buchi neri, strano vero? Uno degli sviluppi massimi è anche quello, il buco nero che attrae troppo anche la luce che non riesce a scappare con i suoi trecento mila chilometri al secondo, mica bazzecole, pensate a che gravità. Forze immani che non sono né buone né cattive, sono solamente energia che si deve trasformare in quel modo solamente, come noi. L'atto della fusione nucleare è per noi spaventoso, ma in natura è anche ridicolo, miseramente piccolo il nostro sole se paragonato a Vega che sarà all'incirca sessanta volte tanto ... oppure alla nebulosa del Granchio, ex supernova esplosa attorno all'anno mille e cento, visibile per mesi dalla Cina. M1, la nebulosa del Granchio è oggi, mille anni dopo solamente, una piccola nebulosa, i resti dell'esplosione ... passeranno milioni di anni prima di vedere qualcosa di utile ...
 Tra qualche miliardo di anni appariranno, per forze a noi non del tutto conosciute, pianeti e piccole nuove stelle, così nascono i sistemi stellari, solari ... dalla morte di una supernova nasce la vita come noi la conosciamo

Dovrebbe far riflettere di più questo, il mondo sarebbe differente se ci avessero insegnato questo sin da piccoli, la verità, niente di più. Infatti fa riflettere ed è per questo che a scuola non ci passavamo ore su questi affascinanti argomenti che stravolgono i principi su cui fondiamo il nostro "essere". E' per questo che i Gesuiti possono andare al telescopio più grande del mondo e tu No invece.

Noi cerchiamo la sicurezza e la continuità in un mare di energia che ogni istante crea fenomeni immani che a loro volta generano catene di eventi ... senza una fine apparente. 
Buona Lettura

Una serie rara e concomitante di eventi celesti


18 novembre 2012 - Una esplosione gigantesca e' avvenuta sul sole. Lo scorso 16 novembre, una serie di campi magnetici che si snodavano per metà nell'emisfero meridionale del sole hanno innescato una doppia deflagrazione, producendo una prominenza solare così grande,da non poter essere inquadrata a pieno dalle telecamere del Solar Dynamics Observatory (SDO) della Nasa: "I'anello di plasma rosso-incandescente costituito da idrogeno surriscaldato ed elio elettricamente carico,e' risalito lungo una struttura aggrovigliata e contorta del campo magnetico solare generato dalla dinamo interna del sole. Una prominenza eruttiva si verifica quando tale struttura diventa instabile ed esplode verso l'esterno, rilasciando miliardi di particelle di plasma. "L'esplosione ha scagliato una espulsione di massa coronale CME nello spazio, ma la nube non sembra interessare direttamente la Terra.

Stiamo passando attraverso una serie rara e concomitante di eventi celesti: una eclisse totale di sole, il picco della pioggia meteorica delle Leonidi, e una grande esplosione solare,avvenuti a pochi giorni l'uno dall'altro. Questi eventi celesti stanno accadendo in un momento tragico di guerra intorno a Gerusalemme.
http://theextinctionprotocol.wordpress.com/

Nessun commento:

LKWTHIN

altri da leggere

LINK NEOEPI

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...