"THE END"

sabato 16 giugno 2012

MEMORIE DI UN ILLUMINATO, Il nuovo libro di Zagami

Interessante questo personaggio, o perlomeno parla di temi degni di un minimo d'attenzione. L'intervista la troverete alla fine con allegato il link della video conferenza di un ora e mezza per la presentazione e descrizione del libro. 
Prima propongo questo pezzo sul movimento 5 stelle e le previsioni di Leo Lyon Zagami, io lo seguo dal 2009, se non lo conoscete ancora guardatevi il primo video che propongo alla fine di questa pagina, l'ho visto e devo dire che merita, l'altro non lo conosco invece ...
Buona lettura


Trappola a 5 stelle, di lusso
Come creare un partito unico che piace alla gente?
Che dia l’illusione che sia veramente cambiato tutto, che i vecchi partiti muoiano e al loro posto nasca un partito vero del popolo, nato dal basso, in modo nuovo, attraverso internet, e che appaia come la speranza per la vera democrazia, ma che possa essere agevolmente controllato con mano nascosta, come si è sempre fatto da millenni.
Come imporlo senza che la gente se ne accorga, anzi facendo sì che lo reclami a gran voce come unica soluzione possibile per uscire dalla crisi epocale?
Occorrono strateghi raffinati, pazienza, anni di attesa, uomini giusti e un testimonial di carattere, istrione ed intelligente.
Non abbiamo forse notato una singolare dinamica mediatica per cui fino ad un mese fa il partito ed il suo proprietario erano giudicati politicamente impresentabili da giornali e TV e dopo una elezione non cruciale ora è già stimato come prossimo primo partito della nazione?
A nessuno suona un campanellino d’allarme?
Non ci hanno forse avvertito che questo sarebbe stato il tempo dei falsi profeti?
Bene, se volete votare le cinque stelle alle prossime elezioni, fatelo, ma prima incrociate un po’ di dati con parole chiave sui motori di ricerca, potete farlo anche voi, non solo quelli del sistema.
Suggerimenti su cosa cercare ne trovate a iosa in questo lungo e preciso articolo di Leo Zagami, con nomi, cognomi e soprannomi. Buona lettura.
Jervé
di Leo Lyon Zagami
A pagina 188 del mio libro LE CONFESSIONI DI UN ILLUMINATO VOL. 1 pubblicato quest’anno alla fine di Febbraio del 2012, pubblico un documento molto interessante che dimostra come G.Mazzini e soci ricevettero finanziamenti massonici dalla Banca d’Inghilterra, e non a caso nella pagina successiva faccio anche un balzo nel presente e parlo del Professor Giuliano di Bernardo, noto ex Gran Maestro della Massoneria Italiana ora a capo della misteriosa DIGNITY e di una Accademia degli illuminati , che parla senza peli sulla lingua dei piani per la ricostruzione del Tempio di Salomone all’interno di una certa Massoneria, quella filo-Britannica e Sionista.

UNA GRASSA RISATA

Assurdità alla Riscossa
La Polizia spara per sbaglio ai Carabinieri: muore un latitante

Detenuto condannato per aver detto “carabiniere” ad una guardia

Condannato a complessivi 400 anni di carcere per omicidio plurimo aggravato, Franv Avilez Junior, un malvivente di San Francisco, ha fatto ricorso in appello. Un risultato l'ha ottenuto: la pena gli è stata infatti ridotta di 60 anni

Scambia la moglie per un fantasma e la ferisce. Il giudice del tribunale ha accolto le ragioni del marito ottantatreenne che aveva dichiarato di aver scambiato la moglie, con indosso una vestaglia bianca, per un fantasma


Candidato prende tre voti e la moglie lo accusa di avere un'amante 


Colpito dalla statua del Santo protettore durante la processione in piazza dei Miracoli
Sordomuto tenta due rapine ma non riesce a farsi capire


Tornano fuori i fratelli Libertà

Svaligiato negozio di valigie

Cieco faceva il palo durante una rapina. Arrestato si difende: "Io non ho visto niente"
La polizia ritira la patente a un prete per ubriachezza: aveva celebrato tre messe bevendo troppo vino  


Divorziato fa causa alla moglie, vuole i trenini del figlio 

Bimbo conteso tra due padri. Effettuano il test del DNA. E’ di un terzo 

Terremoto Emilia Romagna – Lettera ai Ministri di un cittadino emiliano

Ore 9.00 am del 5 Giugno, mi sono alzato solo un ora fa, ho fatto colazione, mi sono lavato ed ho scaricato i messaggi email. Il processo di selezione mentale, come per le più ovvie strategie del marketing pubblicitario, fa leva sull’inatteso, l’inaspettato così, tra tutti i messaggi noto quello che allego di seguito. Un messaggio inoltratomi da un caro amico, Massimo, che non vedo da tempo. Vive nell’area colpita dal Terremoto di questi giorni.
Della focosa e accorata lettera allegata alla mail riporto il testo integrale, così’ come l’ho ricevuta stamattina:


“Subject: Terremoto e altre storie
Date: Fri, 25 May 2012 16:49:04 +0200
Al Presidente del Consiglio dei Ministri e Ministri competenti, con preghiera di girare agli interessati.


Mi presento, sono Cristian Casoni e abito a San Felice sul Panaro (MO), come riportano le cronache da domenica 20/05/2012 la zona in cui vivo è stata bersagliata da scariche di terremoto che continuano tuttora. La popolazione è stremata e non vede una fine, siamo costretti a dormire in macchina per la paura di crolli.
Certo questo non è il motivo per cui Vi scrivo, come certamente sapete, illustri Ministri (anche perché avete dato il via Voi alle sperimentazioni), la nostra zona geografica è interessata a sperimentazioni per stoccaggio di gas nel sottosuolo, da quando è partita la sperimentazione, e badate bene che smentire non serve a nulla, sono precipitati gli eventi (vedi allegato)
Tutti abbiamo visto le trivelle in azione e i tubi con cui è stato pompato azoto liquido.Questo pompaggio ha fatto si, poco prima della grande scossa di terremoto, che l’acqua, dalla pressione sottostante, uscisse copiosamente dai pozzi, senza contare sfiati infuocati dalla terra che apparivano qua e là nelle nostre campagne.
Si può negare tutto a questo mondo, ma non l’evidenza. Se poi vogliamo dirla tutta, a questo si somma l’attività di fracking, dove lerocce nel sottosuolo vengono distrutte per estrarre anche l’ultima goccia di petrolio, sul portale dell’azienda di perforazione Aleanna, spiega come vengono eseguiti i sondaggi. Inoltre sul sito sono presenti le mappe emiliane diintervento: (http://www.aleannaresources.com/it/node/73 ).

Per non parlare dell’attività H.A.A.R.P., Vi consiglio di leggere questo articolo del giornalista Gianni Lannes (leggete anche i commenti degli utenti): 

Cirri di bassa quota: le foto impossibili

Un lungo post con filmato e immagini delle varie teorie "impossibili" che ogni giorno vengono snocciolate come scienza pura, leggete e fornitevi di un parere ... e per chiunque dubitasse ancora o non avesse conoscenza minima delle leggi fisiche che governano il mondo, ripropongo : Scie chimiche: E adesso venite ancora a dirmi che sono paranoie da complotto, Thailandia, anno 2012, veniamo a sapere dal web che pubblicizzano come eroi gli uomini che dall'aereo rilasciano sostanze chimiche per modificare il clima a favore dell'uomo. Guardate questi due articoli ...

Il punto di vista ufficiale

Sul sito NASA: http://science-edu.larc.nasa.gov/contrail-edu/faq.html
alla domanda:
Q: Where do contrails form?
si risponde:
A: Contrails are human-induced clouds that usually form at very high altitudes (usually above 8 km - about 26,000 ft) where the air is extremely cold (less than -40ºC). Because of this, contrails form not when an airplane is taking off or landing, but while it is at cruise altitude.
Cioè:
Q: Dove si formano le scie?
A: Le scie sono nuvole indotte che normalmente si formano ad altitudini molto alte - solitamente al di sopra degli 8000 metri) dove l'aria è estremamente fredda (inferiore a -40°). Quindi le scie di condensazione (contrails) non si formano quando un aereo è in fase di decollo o atterraggio, ma alla quota di volo
Le scie infatti sono fatte di acqua ghiacciata, il vapore acqueo deve trovare condizioni climatiche tali da congelare all'istante.
Poi un clima secco (bassa umidità) favorirà una rapida scomparsa della scia, un clima umido (alta umidità) porterà a scie di maggiore durata.
Fin qui niente di nuovo: chiunque sa che un pavimento bagnato si asciuga più lentamente con la pioggia che non col bel tempo. In fondo il principio di fondo è lo stesso: vapore che ghiaccia e evapora più o meno velocemente.
La scia del motorino non ghiaccia perchè l'atmosfera è calda, ma a 40 sottozero l'umidità della scia sarebbe soggetta al freddo come qualsiasi cosa. Oppure il vapore del respiro d'inverno, ok? Stessa cosa.
Quindi non si contesta il principio che un motore che produce uno scarico che contiene vapore acqueo possa produrre condensa che può manifestarsi in una scia visibile.
Ma ci devono essere le condizioni.
E anche l'eventuale persistenza deve rispettare le leggi della fisica.

Bene, rispetto a questo Wikipedia precisa:

"Secondo i teorici del complotto, queste sarebbero le uniche condizioni in cui le scie di condensa si potrebbero formare. Tuttavia quella della NASA è una descrizione divulgativa che vuole dare una sintesi relativa del fenomeno, e l’affermazione specifica chiaramente che le scie di condensazione si formano solitamente (“usually” in originale) alle condizioni indicate, e non esclusivamente".

Bene però solitamente vuol dire solitamente, ok?

Per quanto riguarda la persistenza delle scie, perfino il CICAP ammette che:
La persistenza, invece, è un particolare fenomeno che si verifica solo quando l'umidità relativa in quota è sufficientemente alta (solitamente uguale o superiore al 60%-70%) anche se poi chiarisce che i parametri altitudine temperatura e umidità vanno considerati assieme.


ROCKFELLER IL CRIMINALE: PREVEDE 13 MILA VITTIME ALLE OLIMPIADI DI LONDRA



                                       Foto web.
di Gianni Lannes

Terrore infinito per dominare il mondo? Ecco cosa riserva il futuro, ormai presente: massoni da quattro soldi in affari con i paperoni dello zio Sam, che tentano di conquistare il mondo assoggettando definitivamente l’umanità. E noi ad applaudirli pure. Per la cronaca di stretta attualità: si stanno annettendo definitivamente l’Italia, allungando impunemente le grinfie sul patrimonio storico, previa incetta delle riserve aurifere (2.700 tonnellate). Nel frattempo si accingono a prendere possesso di Eni, Finmeccanica, acqua pubblica e quant’altro con gli ampi poteri legislativi concessi recentemente dal Parlamento al golpista per conto terzi Monti Mario. Giocano a carte scoperte o bleffano? Fatto sta che la Fondazione Rockefeller ha sfornato nel 2010 un documento denominato “Scenarios for the Future of Technology and International Development”. Non è opera degli anarchici, vale a dire del solito capro espiatorio buono per tutte le stagioni a giustificare crimini istituzionali d’ogni genere. A pagina 11 è scritto: «In 2012, the pandemic that the world had been anticipating for years finally hit. Unlike 2009’s H1N1, this new influenza strain - originating from wild geese - was extremely virulent and deadly. Even the most pandemic-prepared nations were quickly overwhelmed when the virus streaked around the world, infecting nearly 20 percent of the global population and killing 8 million in just seven months, the majority of them healthy young adults». Mentre alla 34 si legge: «The years 2010 to 2020 were dubbed the “doom decade” for good reason: the 2012 Olympic bombing, which killed 13,000, was followed closely by an earthquake in Indonesia killing 40,000, a tsunami that almost wiped out Nicaragua, and the onset of the West China Famine, caused by a once-in-a-millennium drought linked to climate change». Insomma, la Rockefeller Foundation annuncia che il decennio 2010-2020, sarà denominato «Il Decennio della Distruzione», a causa dell’ondata di attacchi terroristici, di disastri naturali, di rivolte civili e di disastri finanziari. Gli anni dal 2010 al 2020 saranno definiti «Decennio della Distruzione» per diversi motivi: le bombe ai giochi olimpici del 2012 - che uccideranno 13 mila esseri umani - saranno seguite subito dopo da un terremoto in Indonesia che ne ucciderà 40 mila, con uno tsunami che spazzerà via il Nicaragua, e con lo scoppiare della carestia nella Cina occidentale a causa di una siccità di quelle che capitano una volta in mille anni, dovuta ai cambiamenti climatici. Poi, il documento predice anche che nel 2015 la gran massa della forze armate Usa sarà richiamata da Paesi come l’Afghanistan per stabilirsi nei confini americani.

Rockfeller & Rotschild (foto web).

DA LEGGERE: I crimini degli Stati Uniti sono sistematici, costanti, feroci, cinici, ma poche persone ne hanno parlato ... E’ un brillante, perfino umoristico, atto di ipnosi di altissimo successo.


Articolo di Fulvio Grimaldi
http://fulviogrimaldi.blogspot.it/
Damasco, manifestazione di sostegno al presidente Assad
I crimini degli Stati Uniti sono sistematici, costanti, feroci, cinici, ma poche persone ne hanno parlato. Dovete ammetterlo: l’America pratica a livello mondiale una manipolazione clinica del potere, mentre si traveste da forza per il bene universale. E’ un brillante, perfino umoristico, atto di ipnosi di altissimo successo.(Harold Pinter, Premio Nobel per la Letteratura)

La nostra società è governata da psicopatici per obiettivi folli. Credo che siamo gestiti da maniaci per i loro scopi maniacali e penso di rischiare di essere rinchiuso come matto per esprimere tale pensiero. E’ questa la misura della pazzia. (John Lennon)
L’unico progetto che ci dà speranza è la frantumazione della Siria … E’ nostro compito principale prepararci a quel progetto. Tutto il resto è insensato spreco di tempo. (Zeév Jabotinsky, dirigente sionista, 1915)

Una breve premessa. Seccati dallo spappolamento dell’apparato di menzogne intessuto a copertura dell’aggressione alla Siria, alcuni omuncoli e quaquaraquà si accaniscono nello stile Gasparri-Santanché contro coloro che si permettono di uscire dal rassicurante (per carriera, prestigio e remunerazione) coro dei lacchè mediatici Nato. Prendono di mira specificamente me e soprattutto Marinella Correggia, una giornalista che trovate in rete o sul “manifesto” e che ha lo smisurato merito di saper scientificamente, da professionista anziché da garzone di bottega, disintegrare le montature e diffamazioni che l’Impero rovescia – e fa rovesciare ai suddetti velinari -su governi e popoli da sgretolare e far scomparire.  (grassetto della redazione)
C’è tale Amedeo Ricucci, occasionalmente inviato Rai di Minoli, che, savianescamente, prima si costruisce un piedistallo di credibilità ribadendo alcune, ormai scontate, smentite circa i crimini Gheddafi, poi colpisce sotto la cintura i boccaloni con le mazzate del menzognificio imperiale sulla Libia e sulla Siria. Fa sorridere il suo tentativo di dare a noi dei fanatici di Gheddafi e di Assad, il classico bue che dà del cornuto all’asino (vedi il suo blog). Poi c’è un Carneade, un ominicchio zavorrato di trotzkismo d’accatto, che da decenni cerca di emergere a un qualche significato politico, inventandosi gruppi, comitati, partituccoli che, inconsistenti come la neve, ci mettono poco a sciogliersi al sole delle cose serie. Si chiama Germano Monti, lo immaginiamo scrivere a quattro mani con la splatterona del Tg3 Lucia Goracci, passare per l’OK da Gad Lerner o Roberto Saviano, farsi dare un buffetto da Hillary. E’ riuscito a fratturare e inquinare, con un suo Forum Palestina, quello che in buon parte è un rispettabile arcipelago della solidarietà palestinese.
Meritando querele che ne demolirebbero quel poco di credibilità e le ambizioni di risalto politico-giornalistico, questo calunniatore, pur di mettere il culo al caldo del salotto dei portatori di diritti umani e democrazia tramite genocidi, frequentato anche da quei dirigenti palestinesi che Israele ha cooptato, ingiuria Marinella attribuendole “veline farneticanti” (i precisi dati che demoliscono il pulp anti-siriano dei padrini Nato-Golfo) e, addirittura, definendolapunta di lancia della propaganda in Italia del regime di Assad”.  Insomma una venduta al diavolo. E’ virulenza viscerale, cattiva coscienza e affannosa captatio benevolentiae  quella che anima una congrega di opportunisti di discendenza PCI. Da “sinistra” lubrificano i cingoli Nato e, nei fine settimana, recitano sketch alla corte dei monarcodittatori. Il metodo è quello degli arrampicatori sugli specchi: ingiuriare e calunniare la persona, senza mai saperla confutare nel merito. 

La meravigliosa arte del gatto


Belli i gatti ... sono mitici animali, selvaggi e diffidenti, preparati dalla natura alla dura guerra per la sopravvivenza. Ieri mattina ne ho visto uno bellissimo, grande e rosso, gli ho fatto il verso e lui ha iniziato con i suoi maaooo, mi sono avvicinato ma non voleva farsi accarezzare sto bastardo, però ha iniziato a fregarsi sui pali di una recinzione, avete presente quando spingono la loro testina o la schiena verso qualcosa e si coccolano da soli? Così, si lasciava ammirare e mi faceva il verso anche lui, però sempre all'erta e pronto a fuggire se attaccato. Nietzsche scriveva: "Dio ha creato il gatto per dare all'uomo il piacere di accarezzare una tigre", quello di ieri non ha voluto offrirmi il piacere di essere toccato, però mi ha offerto il piacere di poterlo ammirare da vicino ...
Buona Lettura



da: "I Quaderni di Avallon", n. 23, 1990, 105-111

In questo Articolo il noto orientalista tedesco K. von Dürckheim porge al pubblico occidentale un estratto da un antico libro sulla Via della Spada dell'antica Scuola Ittôryû, fondata nel XVII secolo da ltô Ittôsai Kagehisa (156-1653); benché lo scritto sia anonimo, denunzia un'evidente ispirazione taoista e Zen, e può essere ritenuto frutto dell'insegnamento di uno dei primi Maestri della Scuola.
Traduzione di Marcella Morganti.

C'era una volta un Maestro di kendô chiamato Shoken.
Un grosso topo si era installato in casa sua, mettendogli tutto sottosopra; lo si vedeva scorrazzare tranquillamente addirittura in pieno giorno.

Un giorno il padrone di casa lo rinchiuse nella sua stanza e incitò il suo gatto ad acchiapparlo, ma il topo gli saltò addosso e lo morse alla gola così forte che riuscì a salvarsi a malapena, miagolando disperatamente. Allora Shoken radunò diversi gatti del quartiere famosi per il loro coraggio e li fece entrare nella stanza. Il topo rimaneva seduto, raggomitolato in un angolo, e appena uno dei gatti gli si avvicinava gli saltava addosso e lo mordeva, facendolo fuggire. Aveva un atteggiamento così feroce che nessun gatto osava riprovarci nuovamente. Allora il padrone di casa, in preda alla rabbia, iniziò a corrergli dietro lui stesso per ucciderlo, ma il topo evitava tutti i colpi del celebre Maestro di Kendô, che finivano per distruggere porte, pareti, specchi ed altri oggetti, mentre il roditore, rapido come il lampo, riusciva a schivare ogni suo movimento. Infine, saltandogli al viso, fini per morderlo.
Alla fine, grondante di sudore, Shoken chiamò il suo servitore, dicendogli: "Sembra che a sei o sette cho da qui [Cho = unità di misura corrispondente circa a 109 m. -ndt.] viva il gatto più coraggioso del mondo. Va' e portamelo!"
Il servitore gli portò il gatto. Era invero una gatta, che non sembrava aver nulla di diverso dagli altri gatti, e dall'aspetto né particolarmente intelligente, né pericoloso. Anche il Maestro di spada non le concesse una particolare fiducia; le apri comunque la porta e la fece entrare.
Calma e silenziosa, come se non dovesse accadere nulla di particolare, la gatta avanzò nella stanza. Il topo sussultò e rimase immobile. Con la più grande naturalezza la gatta gli si avvicinò lentamente, lo prese in bocca e lo portò fuori.
Alla sera, tutti i gatti sconfitti si riunirono nella casa di Shoken. Rispettosamente, offrirono alla vecchia gatta il posto d'onore, le si inginocchiarono davanti e dissero umilmente: "Abbiamo tutti la reputazione di gatti coraggiosi. Ci siamo sempre allenati affilandoci le unghie e vincendo qualsiasi topo, lontra o donnola. Mai avremmo potuto credere all'esistenza di un topo così forte. Con quale arte avete potuto vincerlo così facilmente? Svelateci il vostro segreto!"
Allora la vecchia gatta rise e disse: "Voi, giovani gatti, siete senz'altro coraggiosi, ma ignorate la vera Via. È per questo che non conquistate il successo quando vi confrontate con qualcosa che non conoscete. Ma innanzitutto ditemi: come vi siete allenati?"

MERITOCRAZIA? UN ESEMPIO ...


Massimo Ghilardi, nuovo direttore generale dell'Ingv

In piena emergenza terremoto, alla direzione dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia è stato nominato Massimo Ghilardilaureato in Scienze motorie e Sociologia politica ed ex tesoriere della fondazione pidiellina "Liberamente", capitanata da Franco Frattini Mariastella Gelmini. (Linkiesta)


Non so perchè ma questa storia mi ricorda un po' la vicenda di Umberto Veronesi (solo per fare il primo esempio che mi viene in mente, ne potrei fare a bizzeffe ...), grandissimo esperto di tumori che veniva messo all' Agenzia per la sicurezza Nucleare ... voi vi fareste curare un tumore da un ingegnere nucleare?
E che c'entra un ex prof. di ginnastica (sicuramente preparato non lo metto in dubbio) con iterremoti?

In questo paese come sempre il "merito" (e le competenze) prima di tutto ...

Qui il curriculum di Ghilardi (dal sito Istruzione.it).


http://www.stopcensura.com la fonte

LEGGI DITTATORIALI





Ieri sera a "Mistero" su Italia 1, la rubrica di "Adam Kadmon" ha parlato del "MES", il cosiddetto "Meccanismo Europeo di Stabilità" (in inglese ESM, "European Stability Mechanism").

La rubrica di Adam Kadmon su Mistero è votata al "sensazionalismo" televisivo, spesso illustra teorie fantasiose, votate al complottismo più incredibile, talvolta parte da questioni con una base di verità, "ricamandoci" sopra ipotesi fantasiose, producendo talvolta l'effetto di minare (volutamente?) la credibilità di questioni serie. Ma il servizio dedicato al "MES" ha illustrato la questione davvero fedelmente, senza alcuna esagerazione, anche se chi non conosce il trattato può pensare il contrario, visto il contenuto del trattato del MES, che NON HA NIENTE A CHE FARE CON LE NORMALI REGOLE DEMOCRATICHE.

Mediaset non ha ancora rilasciato il "servizio singolo" di Adam Kadmon, sul sito di Mistero, ma è disponibile la puntata intera: il servizio di Adam Kadmon sul MES inizia dopo 1 ora, 26 minuti e 40 secondi circa:

Del MES negli ultimi mesi ne abbiamo parlato molto spesso, e continuiamo a pubblicare tutti gli aggiornamenti del caso: nonostante ciò, diversi utenti dopo la puntata di Mistero di ieri sera ci hanno scritto, chiedendoci lumi sulla questione. Vi riproponiamo pertanto gli articoli pubblicati in precedenza, che sono numerosi:


Il testo del trattato che istituisce il "MES", rilasciato in lingua italiana solo recentemente(fino a qualche settimana fa era disponibile solo in inglese, nonostante la stragrande maggioranza dei cittadini dell'UE parlino altre lingue) lo potete scaricare, direttamente dal sito del Consiglio dell'Unione Europea, in formato PDF al seguente indirizzo:


Continua qui , troverete due filmati

venerdì 15 giugno 2012

La ribellione oggi


“È bensí vero che l’uomo, contrariamente agli animali, dimostra una quasi infinita capacità di adattamento; difatti, come può mangiare quasi ogni cosa e vivere praticamente sotto qualsiasi clima, cosí non esiste condizione psichica che egli non possa sopportare e nella quale non riesca a tirare avanti. Egli può vivere libero o in schiavitú, nella ricchezza e nel lusso o mezzo morto di fame e di f…reddo. Può vivere da soldato o da uomo pacifico; può essere sfruttatore e ladro oppure membro di una fraterna comunità. Sono poche le condizioni psichiche in cui l’uomo non possa vivere, e non c’è quasi nulla che non si possa fare di lui o per cui non possa essere adoperato. Tutte queste considerazioni sembrano giustificare la tesi secondo cui una natura comune a tutti gli uomini non esiste; il che significa praticamente che non esiste una “specie uomo” tranne che nel senso anatomico e fisiologico.
Tuttavia, a dispetto di ogni evidenza, la storia dell’uomo mostra che abbiamo trascurato un fatto. Despoti e cricche dirigenti possono riuscire a dominare e sfruttare i loro consimili, ma non possono prevenire le reazioni a questo trattamento inumano. I loro sudditi si spaventeranno, diverranno sospettosi, si isoleranno; se non per cause esterne, il loro sistema ad un certo momento crollerà perché paure, sospetti ed isolamenti renderanno la maggioranza inadatta ad esercitare le sue funzioni in maniera effettiva ed intelligente. Intere nazioni o gruppi entro di esse possono esser messe in servitú o sfruttate per molto tempo, ma reagiranno. Reagiranno con l’apatia o con una tal diminuita partecipazione dell’intelligenza, dell’iniziativa e delle capacità, che essi gradualmente non saranno piú in grado di svolgere quelle funzioni che servirebbero ai loro capi. Oppure reagiranno con una tale carica di odio e di volontà di distruzione da provocare la fine di se stessi, dei capi e del sistema. Inoltre la loro reazione può suscitare uno spirito di indipendenza e un desiderio di libertà tali da porre col loro impulso creativo le premesse per una società migliore. Dipende da molti fattori, sia relativi alla situazione economica e politica sia al clima spirituale in cui la gente vive, che la reazione avvenga in un modo o in un altro. Ma quale essa sia, l’affermazione che l’uomo può vivere in quasi tutte le condizioni è vera soltanto a metà; occorre completarla con l’altra: se egli vive in condizioni contrarie alla sua natura e ai requisiti essenziali allo sviluppo e alla salute umana, non può fare a meno di reagire; dovrà decadere e perire oppure creare condizioni piú conformi ai suoi bisogni.”
E. Fromm, Psicoanalisi della società contemporanea

Catastroika: ecco un documentario per aprire gli occhi

Dopo aver avuto un grande successo con Debtocracy, documentario con più di due milioni di visualizzazioni; i creatori Katerina Kitidi e Aris Chatzistefanou hanno realizzato una nuova inchiesta: Catastroika.
Questo documentario ci dimostrerà come la crisi sia stata valuta per privatizzare tutto e rendere ancora più schiavi il popolo.
Voglio anche ricordare che questo lavoro è distribuito senza diritti di utilizzazione e ritrasmissione, dunque condivisibile e disponibile per tutti.

Sito ufficiale: Catastroika

Ecco il video con sottotitoli in italiano, buona visione.

Fonte http://websulblog.blogspot.it/

Lo sanno, di Paolo Barnard

DI PAOLO BARNARD
paolobarnard.info

Pompare migliaia di miliardi di euro nelle riserve delle banche europee, il programma LTRO di Mario Draghi, non aiuta né aiuterà una singola azienda e una singola famiglia in tutta Europa.

Spiegazione: le banche prestano ad aziende e famiglie se esse appaiono in grado di ripagare i debiti. Non importa quanti trilioni di euro la BCE gli versa nelle riserve. Le banche prestano a clienti con le finanze a posto, se no non prestano.

Per apparire tali, cioè con le finanza a posto, aziende e famiglie devono vivere in un’economia che tira, e questo lo può ottenere solo una politica di Spesa a Deficit Positivo del governo, dove la spesa del Tesoro con moneta sovrana diviene automaticamente beni finanziari al netto per aziende e famiglie, cioè MMT. Oggi questo non esiste da noi, e le banche non prestano (stretta creditizia), le aziende non respirano, gli stipendi calano, l'occupazione crolla ecc ecc.

Allora: 

Pompare trilioni nelle banche = politica monetaria. 

Spesa a Deficit Positivo del governo = politica economica. 

L’Eurozona non ha più una politica economica. Solo una mostruosa politica monetaria. 

Questo non aiuta nessuno, né aziende né famiglie. 

Draghi lo sa. Monti lo sa. Lo fanno apposta. E’ economicidio. 

Paolo Barnard


Fonte: www.paolobarnard.info
Link: http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=396
16.06.2012

IL POTERE ECCLESIASTICO E LA NOSTRA ACCONDISCENDENZA


Ovvio che diventare coscienti  della propria anima e goderne i piaceri non è una fortuna che tocca a tutti gli esseri umani, sicuramente non capita a chi vuole separare e dividere l’esistenza in buono e cattivo, giusto o sbagliato, a chi insomma non comprende la grandezza del tutto. Non potremo mai capire quanto è bello il tutto se non concepiamo prima il piano assoluto dell’unità. Fin da bambino mi sono chiesto come poteva il diavolo attaccare o volere la sconfitta di un dio che è onnipotente e creatore del tutto, ma questo è altro discorso. Motivo per cui detesto la chiesa in assoluto e più di ogni altra cosa, perché vedo la separazione che questi hanno applicato nel genere umano, i buoni che andrebbero in paradiso e i cattivi all’inferno, di solito i cattivi sono coloro che non compiono azioni indirizzate al loro tornaconto personale, come le antiche streghe oppure gli eretici, Galileo era un gran cattivone che all’età di ottant’anni si dovette inginocchiare davanti al papa dell’epoca per chiedergli scusa di aver osato affermare che la terra gira … e poi non chiediamoci nemmeno il motivo per cui il sistema è così infinitamente marcio, fino a quando i nostri pensieri si lasceranno avvolgere  da questa fitta nebbia non ci potremo mai nemmeno avvicinare all'essere uomini e donne adulti. Dalla predicazione dell’aldilà è delle regole da accettare nella vita terrena è iniziata la morte dell’essere umano, oggi più che mai abbiamo una distesa di uomini e donne che a livello emotivo sono piatti, vuoti, morti prima del tempo, proprio come piace a loro, frustrati, zombie che camminano privi del minimo istinto ribelle e della voglia di godere i piaceri della vita, Nice lo ribadiva sempre che la religione cristiana è l’ideale per le femminucce e per coloro che detestano i piaceri, lui errava nel definire i mussulmani superiori, ma indicava solo gli uomini … nessuna religione monoteistica è degna di essere apprezzata come guida, nessuna religione proprio aggiungerei, basta vedere nei secoli il sangue che hanno versato da quando esiste un solo dio, nel suo nome hanno sempre ucciso e usato un potere che a un uomo non dovrebbe essere mai essere dato visto che è di natura errante. Eppure se vi rendete conto ancora oggi il piazza ad ascoltare le prediche del clero, i vaneggiamenti, sono ancora in tanti, troppi, e di conseguenza si comportano. Non potremo mai avere una realtà migliore fino a quando non avremo fatto della nostra vita la massima forma di fede in assoluto, sono fiducioso della vita come uno che ne conosce gli aspetti cangianti di quest’ultima, ne ho fede nella vita perché nonostante l'abbia odiata l'ho anche sempre amata, vale il detto che non possiamo odiare chi non abbiamo mai amato, al massimo c'è l'indifferenza ... ma possiamo davvero dire che con l’educazione che diamo ai giovani, e anche agli adulti, questo è proprio il migliore dei mondi possibili! L’ho detta grossa, lo so. Stamani leggevo però un articolo di un gay vittima di omofobia, non so in che città, ma cosa pretendiamo fino a quando ai bambini lasciamo ascoltare preti depravati e politici untuosi che inneggiano “all’omosessuale” ammalato, diverso e non degno del regno, sic!, oppure non degno di chissà quale diritto, magari un sacramento … ma chi è che vuole ancora un sacramento mi chiedo io? Chi? A chi frega davvero di mangiare un pezzo di pane oppure di dire di fronte a un prete si lo voglio? Io se avessi un figlio, e uno dei motivi che blocca molto oltre a quello economico è proprio che gli insegnerebbero tutte queste minchiate … ma voi non lo pensate mai che cosa mettono in testa ai vostri figli quei denaturati contrari all’accoppiamento, per esempio? Fossero tutti come loro, che si divertono con i bambini magari, il mondo sarebbe privo di esseri umani … forse sarebbe anche meglio piuttosto che averlo pieno di rozzi ignoranti. Ora rendetevi solo conto se tutto il pianeta, per fortuna così non è, si comportasse come i cristiani estremisti vorrebbero … pensate solo a questo. Lascio solo una piccola nota degna d’attenzione, il nostro  primo ministro Monti , come Draghi alla Bce hanno studiato entrambi in quella cospirazione occulta che ha sede a Roma (Vaticano e gesuiti) e non sono i soli, informatevi su questo blog specializzato chi sono e che cariche ricoprono questi personaggi “oscurati”, uso proprio l’opposto di illuminati. Gli illuminati alla loro nascita avevano come obiettivo proprio quello di fermare lo strapotere della chiesa … la chiesa, il satanismo e satana di cui scrivevo stamani, gli eretici, i roghi, i prescelti da dio, le guerre di pace, o meglio di religione, eccetera … ma vi rendete conto se la religione monoteistica, o meglio giudaica, non avesse mai preso piede che mondo migliore e più bello che avremo? Tuttavia tra cristiani, cattolici e mussulmani si sono tutti lasciati prendere per il sedere una vita intera e ancora oggi devono capire chi hanno davanti non rendendosi conto che fanno solo il loro stupido e perverso gioco di quel complesso di inferiorità che sfocia nella mania d’onnipotenza … quando sono solo piccoli uomini come tutti noi! 

Tutto ciò porta a concepire un piano veramente diabolico di cui è difficile imputare una cupola di grandi affaristi che pensano al proprio interesse, come ho già spiegato
By scienzamarcia, due ultime righe

Dioniso777

Pensione ai ricchi ... elemosina ai poveri


QUANDO PENSO CHE CI SONO ANCORA ESSERI UMANI CHE SI SVEGLIANO OGNI GIORNO PER MANTENERE IN PIEDI TUTTO QUESTO ... IO PENSO SEMPRE CHE HANNO QUELLO CHE MERITANO IN FONDO. SBAGLIO? SECONDO ME NON PROPRIO, IO A QUESTO SISTEMA MARCIO NON REGALO NEMMENO UN PIZZICO DELLA MIA ENERGIA (PREZIOSA TRA L'ALTRO, TROPPO PREZIOSA PER REGALARLA! ABBIATE STIMA DI VOI STESSI, SEMPRE!!!)


Qualsiasi movimento che intende rappresentare e tutelare davvero i cittadini, deve prevedere tra i principali punti del programma anche un TETTO MASSIMO per le pensioni, utilizzando il gettito prodotto per innalzare le minime.

Realtà come questa devono essere consegnate alla storia insieme alla schiavitù e al colonialismo; le megapensioni, insieme alle pensioni minime da fame devono diventare al più presto un triste, lontano RICORDO.

Invitiamo tutti i movimenti nati "dal basso" ad inserire la questione in cima alle proprie priorità: i nostri pensionati sono alla fame, e ricordatevi che se non cambiano le cose, un domani a fare la fame, potreste esserci VOI... i vostri cari...

Staff Nocensura.com

Di seguito vi proponiamo alcuni articoli sullo SCANDALO PENSIONI in Italia:

"LE "TOP TEN" DELLE PENSIONI PIU' SCANDALOSE DELLA CASTA"
http://www.nocensura.com/2012/04/le-top-ten-delle-pensioni-piu.html

"Ecco i 94 senatori che hanno votato contro i tagli alle pensioni d’oro – I nomi" -http://www.nocensura.com/2012/05/ecco-i-94-senatori-che-hanno-votato.html

"Le "baby" pensioni ci costano 163,5 milioni di euro all'anno" -http://www.nocensura.com/2011/10/le-baby-pensioni-ci-costano-1635.html

"Inps, il 50 per cento delle pensioni non arriva a 500 euro"
http://www.nocensura.com/2011/05/inps-il-50-per-cento-delle-pensioni-non.html

"ridurre pensioni parlamentari: 498 NO e 22 SI"
http://www.nocensura.com/2010/10/ridurre-pensioni-parlamentari-498-no-e.html

Il dramma dei pensionati con la minima, 85enne tenta due rapine: "ho fame" - A pochi giorni di distanza dall notizia dell'80enne sorpreso a rubare 3 bistecche in un supermercato, ecco un altro caso in cui l'esasperazione per la povertà con cui sono costretti a convivere i pensionati italiani che percepiscono l'assegno minimo di 500€ - che in Italia sono 1,6 milioni - produce conseguenze drammatiche... LEGGI TUTTO: http://www.nocensura.com/2011/12/il-dramma-dei-pensionati-con-la-minima.html

Fonte nocensura.com

FRATELLI D'ITALIA


Riceviamo e pubblichiamo la storia di una nostra lettrice che non ha bisogno di introduzione, né di commenti tanto è agghiacciante nella sua brutale verità. Abita in un bel paese del Molise, ma preferisce non dire di più e dunque mantenere l’anonimato perché – come ci ha spiegato – “non voglio vergognarmi ancora di più se qualcuno mi riconosce o riconosce la mia storia”. In neretto i miei commenti, Dioniso777
Buona lettura.

Ho 50 anni e da tempo sono un’invalida civile. Ho iniziato con un’invalidità del 50 percento, poi nel 2008 sono stata dichiarata invalida civile all’80 e sono arrivata a percepire una pensione di circa 267 euro mensili. Nel 2009 faccio domanda per l’aggravamento e mi viene riconosciuto il 100 percento in seguito ad un effettivo peggioramento delle mie condizioni fisiche riscontrabile dagli esami più recenti da me effettuati e portati in sede di commissione come da procedura.
Il 100 percento però non me lo confermano subito: mi dicono che sono da rivedere dopo 2 anni e che per ora mi devo accontentare della pensione corrispondente all’invalidità precedente. Chissà, forse speravano che un miracolo nel frattempo mi avrebbe fatto migliorare.
Quei due anni scadono alla fine di marzo 2012 e – in assenza di quel miracolo – sollecito attraverso un patronato la richiesta della visita anche perchè io usufruisco dell’esenzione su farmaci ed esami e per la percentuale dell’80 percento è un codice e per quella del 100 è un altro codice.
Ci tengo ad essere una cittadina rispettosa delle regole, purtroppo.
Il primo aprile 2012 – bel pesce d’aprile – non trovo l’accredito della pensione sul mio conto corrente.
Interrogo la banca e non ne sanno niente, chiedo telefonicamente all’Inps e neanche loro mi sanno dire niente. Non ci crederete, ma per ben due settimane ogni volta che chiamavo il numero verde Inps o gli uffici della sede principale, ricevevo una spiegazione diversa dalla precedente. A tutt’oggi, la versione più plausibile, ma che nessuno mi ha ancora confermato, deduco che sia che l’assegno pensionistico viene sospeso quando c’è un rinnovo come quello che ho avuto io. Inutile precisare che io non ho chiesto nessun rinnovo bensì un aggravamento. Non ci sentono!
Sarà anche cosi e sarà anche questa la prassi ma nessuno mi aveva detto che mi avrebbero sospeso il pagamento della mia unica fonte di sostentamento e non lo trovo per niente giusto. E pensiamo a chi riceve migliaia di euro al mese … e ricordiamo che la fama degli italiani al mondo, inaffidabilità, deriva proprio dalla differenza enorme di trattamento tra i comuni cittadini e le classi predilette dal signore!  Si chiama European Redemption Fund (ERF per gli amici), cioè Fondo di Redenzione Europeo. L'idea è che, siccome siamo stati cattivi, ora dobbiamo essere redenti, come se ci fosse poi un unto del Signore in grado di confessare gli stati e comminare il giusto numero di Ave Marie economiche. Fonte Le cazzate medievali e religioni come imprinting … difficile eliminarle *
La mia è una storia complicata. Di molte vite la storia è complicata, è l’esistenza che si snoda nel labirinto della vita ad essere complicata e non possiamo descrivere un essere umano semplicemente … Sono separata legalmente, ma il mio ex marito risulta ancora domiciliato all’indirizzo dove abitavamo insieme e dove ora abito da sola e non posso chiedere un aiuto economico ai servizi sociali del mio comune perché mi richiedono il certificato Isee e lo stato di famiglia. Sullo stato di famiglia risulta ancora il mio ex marito e per questo sull’Isee risulta il suo reddito e quindi niente da fare su quel fronte. Mesi fa sono stata all’anagrafe del Comune chiedendo di togliere mio marito dal mio stato di famiglia, ma a quanto sembra deve essere lui a fare richiesta di togliersi denunciando il suo nuovo domicilio. Se lui non lo fa – come nel mio caso – io me lo devo tenere a vita sul mio stato di famiglia e amen. E così lui viene tutelato e io me la prendo in quel posto.
Il 28 maggio, vista la disperazione che mi attanaglia, ho parlato con la Caritas e più che invitarmi alla mensa per mangiare non mi hanno aiutata in altro modo. C’è solo un piccolo particolare: io non cammino quasi, in casa mi muovo su una sedia a rotelle tipo da ufficio regalatami da una mia amica. Aggiungo che abito al secondo piano senza ascensore e sono praticamente agli arresti domiciliari – come uso definirmi – perchè non esco mai. Questi sono gli aiuti della santa chiesa, santa dove mi chiedo sempre …, chiunque come me voglia provare a vivere in mezzo a persone povere si renderà conto sa subito che l’aiuto fornito dalle varie associazioni mistico religiose è alquanto ridicolo! Viaggiate con stipendio fisso, voi preti, da due milioni di lire, una volta ora si adeguano all’otto per mille donato da tutti in pratica … conoscete un prete senza casa o senza macchina, oppure che vada a mangiare alla mensa? No, ma ci mandano voi … questa è la separazione di classe che predicano e attuano e tutti gli ebeti che donano a questa istituzione sono veramente dei poveri ritardati mentali che delegano gli altri a fare il bene che loro non fanno.

Per sei esperti su 10 è ancora il bar a creare opinione più di radio, tv e social network

Conoscono chi sarà il prossimo Presidente del Consiglio, hanno la ricetta giusta per uscire dalla crisi e abbattere lo spread e se fossero CT della Nazionale saprebbero come portare l’Italia alla vittoria degli Europei. A dispetto della crisi economica, sono sempre di più gli italiani che consumano i propri pasti lontano da casa. Secondo i dati Fipe, cresce il numero di coloro che vanno al bar ed è lì che ancora oggi “si fa l’Italia”. Il bar èil luogo dove la gente si crea una vera opinione su tutto cio’ che succede nel mondo.
Ma quali sono gli argomenti piu’ discussi? Sulla bocca di tutti c’e’ al primo posto politica e spread (47%), che battono di poco calcio (44%) e lavoro (37%), oltre ad argomenti più leggeri come il gossip (35%), che ha la meglio su meteo (33%), shopping (27%) e cinema (25%). Attraverso gli argomenti e le abitudini, e’ possibile dividere i clienti in varie “tribu’”, che svolgono un ruolo diverso all’interno del bar. Su tutti i piu’ influenti sono gli “Aperitivologhi” (45%). Sono loro a parlare degli argomenti piu’ svariati, “decidere” chi sara’ il prossimo presidente del consiglio(47%), a sapere come uscire dalla crisi (43%), qual e’ la coppia d’attacco giusta per l’Italia agli Europei (38%), e quale diventera’ il must have in fatto di moda (32%) o il film giusto da guardare al cinema (24%).

E’ quanto emerge da uno studio promosso da Sanbittér e condotto su 480 barman, gestori, proprietari di bar ed esperti del settore e attraverso un monitoraggio di 1.200 soggetti (uomini e donne tra i 18 e i 55 anni) sul loro rapporto con il bar realizzato tramite metodologia WOA (Web Opinion analysis) sui piu’ importantisocial network (Facebook e Twitter) e blog attraverso la raccolta di messaggi, post e commenti sull’argomento.



Dolce Vita romana: cocktail ed emoticon all'happy hour



giovedì 14 giugno 2012

... una domanda, ma noi siamo gli Arabi d'Europa?

Noi siamo una colonia americana, ora tutti quelli che gridavano evviva l'America saranno conteniti credo, io non molto visto che non ho mai ammirato quel paese sin da piccolo, non so perché sinceramente, ma non mi ispirava. Che poi quando si parla di America non dovremo mai dimenticare l'Inghilterra che sta dietro. Comunque ora, grazie a un varesotto reduce di guerra un po' istruito, abbiamo il paese in svendita, alla rovina totale, (DOVE SI LAVORA PER meno di mille euro e la vita costa quello che sappiamo un paese è in rovina), e ora il genio Monti che fa? O meglio cosa gli lasciamo fare ... bisognerebbe che quelli a lui vicino lo prendessero a calci visto che gli italiani dormono sonni tranquilli, non so per quanto visto che la fame dicono tenga svegli ...

Salvare l'Italia: l'INPS potrebbe, ma bara. Come postavo oggi, il problema è quello della motivazione, e chi ce lo fa fare di lavorare per una cifra ridicola e non andare mai in pensione? Forse le prove generali per la macelleria sociale servono a questo ... per gli eventuali effetti collaterali. Nel frattempo continuiamo a dormire sonni tranquilli ... purtroppo resta che 

L’italiano non sa più nulla del mondo



Quest'uomo non sta facendo gli interessi della nazione. Ci sta svendendo...


Subdolamente, il sole24ore, ieri mattina, titolava “Schnell frau Merkel!”.
L’idea di base consisteva nel ricordare ai propri lettori, a nome della Confindustria, che la situazione italiana oggi, sarebbe –secondo loro- com’era nell’ottobre del 2011 quando decisero di eliminare Berlusconi.
Ricorderete che, in quei tumultuosi giorni, il quotidiano economico titolò “Fate presto” con anomale lettere cubitali, schiacciando il campanello d’allarme. continua



SVENDITALIA
Marco Cedolin


Il "grande usuraio", parafrasando Stefano Benni un poco più sboccato nei suoi Celstini, sembra ormai essere in procinto di pensare alle cose serie. Dopo la valanga di nuove tasse (che con l'acuirsi della recessione non renderanno granché), dopo l'eliminazione delle pensioni per le generazioni future, che comunque saranno costrette a pagare sempre più Inps, dopo avere posto le basi per un mercato del lavoro dove esisterà solo più la parola "uscita", inizia il peridio delle grandi svendite. Saldi fuori stagione che costituivano il motivo primo dell'insediamento a Palazzo Chigi di un banchiere di Goldman Sachs che nessuno aveva votato, ma Napolitano si era premurato di nominare senatore a vita, per una serie di meriti che si perdono nell'imponderabile....

La Russia studiava come provocare terremoti 40 anni fa.

Si legge nell'archivio storico del Corriere della Sera: l'URSS progettava terremoti artificiali (sin dal 1976)http://archiviostorico.corriere.it/1993/gennaio/20/URSS_preparava_terremoti_artificiali_co_0_9301201926.shtml
Da questo articolo traggo alcune righe:
E' possibile provocare un terremoto, un' alta marea, un' inondazione? O, visto da un' altra prospettiva, e' possibile evitarli, diluirne la potenza, addirittura prevenirli? Non sono solo quesiti da ciarlatani. La scienza sovietica ci ha provato per vent' anni. E con risultati per nulla trascurabili. (...) L' edizione 1976 dell' Enciclopedia Militare Sovietica, alla voce "Guerra geofisica", spiegava: "Creazione di terremoti artificiali, provocazione di alte maree, inondazioni e tempeste magnetiche". Le convenzioni internazionali proibivano ogni esperimento del genere. (...)
Per due volte, nel 1976 e nel 1984, la citta' di Gasli, in Azerbaigian, fu colpita da scosse pari a nove gradi della scala Richter. Ikram Kierimov, scienziato e accademico azero, non ha dubbi, "furono artificiali": i terremoti avvennero entrambi dopo esplosioni atomiche nel poligono di Semipalatinsk. Fino ad allora, su ogni carta sismica l' area veniva definita come potenzialmente soggetta a scosse massime di 4 gradi. Di piu' , spiega Kierimov, secondo le teorie piu' accettate, dopo il primo terremoto non avrebbe dovuto verificarsi nulla per almeno qualche secolo!
L'articolo trova conferme sulla stampa francese, e dato che sono passati 40 anni c'è da sospettare che la ricerca abbia fatto passi da gigante e che adesso sappiano utilizzare anche altri mezzi per scatenare sismi artificiali. Intanto mentre i giornali ed i telegiornali ripetono continuamente che le trivellazioni non possono causare terremoti c'è una richiesta di sequestro preventivo di alcuni pozzi da parte della Procura della Repubblica:http://amministrazioneambiente.it/archivio/files/Rifiuti%20Sostanze%20Nocive%20Elettrosmog/Giurisprudenza/Procura%20Repubblica%20RO%20RG%20%20482_01%20%28321%29.htmlA parte la battuta sul "complottismo" tipicamente insito nella magistratura italiana io temo che se la storia va in tribunale è per due possibili motivi:a) dopo anni di indagini lunghe e affannose tutto verrà insabbiato e nessun colpevole verrà colpito (il processo Montedison-Porto Marghera è un classico esempio)b) se il terremoto fosse stato con-causato da HAARP ed altri riscaldatori ionosferici, per quanto le trivellazioni abbiano la loro colpa, parlare solo di fracking e pozzi di re-inieizione potrebbe servire a sviare l'opinione pubblica dal progetto criminale delle élite che fanno scoppiare prima la bomba a Brindisi e poi il terremoto in Emilia (dubito fortemente che quella vicinanza di date sia casuale.Così la pensa anche il giornalista d'inchiesta Gianni Lannes di cui vi invito a leggere gli articoli qui sotto linkati: infatti di recente la terra ha tremato anche in Sicilia, guarda caso subitodopo un'esercitazione militare in grande stile nel mare Ionio. Anche per il terremoto al largo di Ravenna eglisospetta attività di guerra ambientale.
Il geologo professor Ortolani afferma che le trivellazioni possono scatenare terremoti di lievi magnitudine, ma su eventuali ripercussioni più forti si mostra la momento prudente, e afferma che dovremmo studiare più a fondo la questione (da notare che però non esclude del tutto la possibilità):
http://www.giornaledelcilento.it/it/29-05-2012-terremoto_in_emilia_laquo_la_terra_trema_ancora_raquo_l_analisi_del_geologo_ortolani-12741.html
Si deve inoltre fare chiarezza sull’incidenza che possono avere le “reiniezioni” di fluidi in pressione nelle rocce serbatoio ad alcuni chilometri di profondità in corrispondenza di faglie attive: equivale al ruolo che può avere una mosca che si appoggi su un edificio pericolante oppure all’impatto che può derivare da un elicottero che atterri sullo stesso edificio pericolante?
E mentre si osservano strane morìe di pesci nella zona del terremoto (http://www.meteoweb.eu/2012/06/misteriosa-moria-di-pesci-nelle-zone-terremotate-dellemilia-romagna-le-foto/138214/), e l'erba che diventa gialla ai margini delle zone asfaltate (http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-26a88883-9d4c-4b2a-a9e5-c0b08d54ee72-tg2.html) la professoressa Dorsogna trova anche lei le prove che in Italia è stata utilizzata la tecnica del fracking http://dorsogna.blogspot.it/2011/06/quelli-di-rivara-hanno-gia-fatto.html
Da notare come nei commenti a tale articolo si presenti un geologo che nega tutto, e che per cercare di districarsi dalle mie precisazioni non sa fare di meglio che arrampicarsi sugli specchi, usare paroloni tecnici, aggirare le mie osservazioni, e poi finire con l'accennare alle scie chimiche (la pseudo logica sarebbe "chi dice queste cose parla anche di scie chimiche e quindi non è serio, la vera logica è che chi nasconde le scie chimiche nasconde anche il carattere artificiale dei terremoti ... gatta ci cova). Del resto se una gran parte dei lavoratori dell'Istituto Nazionale di Geologia e Vulcanologia sono precari (400 su 1000) questo vorrà dire che sono anche facilmente "condizionabili"?In seguito la professoressa Dorsogna ha scovato progetti per realizzare il fracking anche in Sardegna e in Toscana:http://dorsogna.blogspot.it/2012/06/il-fracking-anche-in-sardegna.htmlhttp://dorsogna.blogspot.it/2012/06/altro-fracking-previsto-per-siena-e.html
Su un altro fronte arriva la conferma dei sospetti avanzati molti italiani sulle raccolte di fondi istituzionali puppblicizzate da tutti i mass media:http://www.articolotre.com/2012/06/i-soldi-degli-sms-ai-terremotati-finiscono-in-fondi-per-concedere-prestiti/90651
I soldi degli Sms per terremotati (non è chiaro se tutti o in parte) sono arrivati dati ad un consorzio finanziario internazionale (Etimos) che si occupa di microcredito il quale concede prestiti a tassi agevolati ai terremotati (da soldi da regalare ai terremotati sono diventati soldi da prestare ad essi con gli interessi). Vedi anche questo video che spiega

la questione in modo alquanto chiaro.

Fonte tratta dal http://wwwblogdicristian.blogspot.it

LKWTHIN

altri da leggere

LINK NEOEPI

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...