"THE END"

sabato 16 aprile 2011

La guerra, la crisi, l'indifferenza e l'apatia cosa hanno in comune?

La guerra in Libia costa circa 200 mln di euro al giorno…ma non siamo in crisi?!?
Per arrivare a cifre tanto stratosferiche, si pensi che ogni missile Tomahawk costa almeno un milione di euro. Fino a due giorni fa, la Coalizione aveva impiegato almeno 162 Tomahawk. I bombardieri B-2 avevano totalizzato 25 ore di volo, a un costo di almeno 10 mila dollari l'ora. Analisti di fonte inglese confermano che le missioni aeree britanniche costano 300 mila euro a velivolo. Considerando i 10 caccia impiegati per pattugliare la no fly zone si può arrivare alla spesa di 3-4 milioni di euro al giorno. http://www.ecplanet.com/node/2421
Ma poi vengono tagliati i sussidi, anzi in Italia il sussidio per chi non lavora è inesistente, MA COME è POSSIBILE TUTTO QUESTO?

Un estratto dal libro
IL PIU’ GRANDE CRIMINE
Di Paolo Barnard
Settembre 2010, scaricabile dal Siito di Paolo Barnard


Nell’epoca contemporanea, invece, il Vero Potere sta nascosto, e ciò che tutti noi abbiamo
memorizzato come il potere - cioè la politica nazionale, gli amministratori, i magistrati, le caste
professionali e persino le mafie – sono solo il ‘Cortiletto del potere’, vale a dire una rappresentazione
fittizia del potere che il Vero Potere ci mette davanti agli occhi affinché tutti noi guardiamo
ossessivamente da quella parte e non dalla sua. Lui, il Vero Potere, deve operare indisturbato nel
silenzio. In metafora, ciò che siamo abituati a riconoscere come il potere non sono altro che i fuochi
fatui, la massa putrescente sta sotto terra, occulta. Ma attenzione, perché quanto appena detto ha anche
implicazioni cruciali per tutta la sfera della lotta civica, in particolare per l’annosa domanda che tutti ci
poniamo dopo essere venuti a conoscenza di uno scandalo o di un misfatto: “E cosa possiamo farci?”.
Perché risulta lampante che se tutti voi nell’intento di combattere il Sistema venite da decenni dirottati
contro un falso potere, contro un potere da quattro soldi che nasconde dietro di sé il Vero Potere, cosa
mai otterrete? Vanno conosciute le Vere fonti del Potere innanzi tutto, e questo scritto serve anche a
ciò.
Ma veniamo al motivo per cui il Vero Potere oggi si nasconde.
Si parlava dei potentati assolutistici dell’era antica. Sappiamo tutti che a un certo punto della Storia le
idee di un nugolo di uomini ‘illuminati’ scalfirono quello stato di fatto millenario, lentamente, ma
accadde. Non tante idee, solo tre fondamentali: vi sarebbe dovuto essere uno Stato, un popolo che lo
legittimava con libera scelta, e dalle leggi che esso promulgava nel nome del medesimo popolo. Tutto
qui. Tre idee. Stato, leggi e popolo coordinati. Un Tridente.

In Europa, Schuman e Monnet ricalcavano alla perfezione quei concetti quando sostenevano che il
sistema futuro avrebbe dovuto essere una gerarchia di ordini con supremazia assoluta delle elites sulla
massa ignorante”. Ma furono le idee dei due americani a fare il grosso del lavoro. Essi s’inventarono
l’arma letale, quella che in pochi anni avrebbe realmente disabilitato la partecipazione democratica dei
cittadini, intontendoli, drogandoli, eliminandoli dalla scena. Eccovi sfornate l’Esistenza Commerciale
e la Cultura della Visibilità massmediatica, che erano le due ammiraglie dell’industria della
fabbricazione del consenso per cui i due statunitensi sono passati alla Storia. Come si vedrà più avanti,
questi concetti furono poi ripresi e rilanciati con assoluto vigore da altri uomini, per approdare a ciò che
chiunque di noi oggi ha davanti a sé: masse inerti di cittadini che a milioni e milioni agiscono come
robot la cui unica aspirazione è acquistare oggetti e adorare i ricchi e i famosi, anche quando le loro
condizioni di vita obiettive sono ormai al limite della schiavitù, incapaci di un guizzo di attivismo
persino quando sono minacciati dalla malattia terminale o dalla distruzione delle sopravvivenza della
specie. Dell’Esistenza Commerciale e della Cultura della Visibilità massmediatica sottolineo solo
alcuni cardini, mettendo però in rilievo il micidiale coordinamento con cui agiscono: la prima porta gli
individui a impiegare una fetta sempre crescente del loro tempo per acquisire mezzi per acquisire beni
che gli acquisiscano autostima. Il motivo per cui vi è questo opprimente bisogno di confermare
l’autostima sta nella seconda, che fin dalla più tenera età insegna ai cittadini che per Essere si deve essere
Visibili, cioè contare, cioè essere ‘qualcuno’. I Visibili possono, ottengono, sono amati da molti e
rispettati, hanno personalità riconosciute, sono vincenti, gli è permesso tanto. I non visibili non sono,
proprio non esistono, non contano, non hanno potere, di amore ne vedono pochissimo, sono
indistinguibili, sono la ripugnante massa, essi pagano sempre tutto, non gli sono concesse scappatoie. E
chi si sente la massa non si piace, poiché viene perennemente sospinto al paragone coi Visibili dal
martellamento massmediatico. Questo gli distrugge l’autostima. Ma senza autostima un essere umano
non respira, soffoca, farà di tutto per ottenerla, si sente cioè una nullità. Ed ecco che di nuovo torna in
gioco l’Esistenza Commerciale, che sussurrerà all’orecchio degli invisibili che se si vestiranno in un
certo modo, che con quell’auto, che frequentando quel locale o acquisendo oggetti a ripetizione, ma
ancor più se riusciranno a far parlare di sé, essi si avvicineranno ai Vip, ai Visibili, e la loro autostima
sarà risollevata dalla polvere della massa. Non è necessario qui elencare i conseguenti comportamenti di
milioni di esseri umani, che si perderanno nello sfoggio di un certo paio di occhiali o nella corsa al
denaro, persino nell’uso della violenza demenziale (uomini) e nell’umiliazione del proprio genere (le
donne) pur di apparire o di esser citati una volta nella vita in Tv. Prede cioè senza speranza della
trappola sopra descritta. Si aggiunga poi che, nello sforzo economico per accedere alle simulazioni di
visibilità, gli individui s’impegneranno in ogni sorta di trappola finanziaria che in un circolo vizioso li
incatenerà al sistema che li vuole annientare.

Oggi, nell’era dell’apatia istupidita di lavoratori e
sindacati a fronte della precarizzazione del lavoro – attenzione: hanno precarizzato una condizione
essenziale alla sopravvivenza dell’essere umano, esattamente come se ci avessero precarizzato i globuli
bianchi, hanno cioè “reso plausibile l’inimmaginabile” – il fermento delle classi lavoratrici che permisero a
Giacomo Brodolini e Gino Giugni di emanare in Italia il più avanzato Statuto dei Lavoratori di tutto
l’Occidente (02/05/1970) sembra una fantasia. Oggi, a fronte dell’erosione degli stipendi reali in tutte le
nazioni del G8 (negli USA ristagnano dal 1973 ininterrottamente) con picchi di povertà in crescita fino
a oltre l’11% della popolazione, ben 12.000 miliardi di dollari sono stati regalati a una cricca di criminali
bancari che ci ha appena rovinati (sono 800 finanziarie italiane messe assieme); ciò è accaduto senza che
un singolo scontro fra cittadini e polizia avvenisse a Roma, New York o Berlino. Questo siamo noi ora,
noi “meddlesome outsiders”. In altre parole, il piano Lippmann e Berneys ha trionfato: siamo ai margini,
inebetiti, ci hanno eliminati. Non so se i lettori si rendono conto della gravità di questo.
Mancavano le altre due punte del Tridente, gli Stati e le leggi. Qui fu il piano di Robert Schuman e Jean Monnet a portare un tocco assai più micidiale al progetto delle elites internazionali. Specificamente, i due economisti francesi curavano gli interessi di un conglomerato industriale franco-germanico (che si badi bene è ancora oggi il padrone di fatto dell’Europa, colui che ne guida i destini), il quale mirava a
dominare le industrie europee imponendo il proprio volere in Italia, Portogallo, Spagna, nei Paesi
scandinavi e nel Benelux. Costoro sognavano negli anni precedenti la seconda guerra mondiale una
struttura continentale dove grandi masse di lavoratori sottopagati, fluttuanti in vari Stati i cui governi
lasciavano briglia sciolta al business senza troppo interferire, garantissero costi di produzione bassi
rendendo quel blocco economico una potenza mondiale delle esportazioni. Naturalmente, al fine di
rendere in stato di quasi schivitù quei lavoratori occorreva mettere in pratica una serie di misure
economiche atte a mantenere bassa l’inflazione (cioè impedire agli Stati sovrani di spendere a deficit a favore del
popolo, nda), a soffocare i consumi dei cittadini e creare quindi deflazione (cioè pochi spendono e i prodotti
rimangono invenduti sui mercati, nda), e a tenere tutti in un perenne stato d’incertezza economica attraverso
finzioni e falsi allarmi. Infine, la cosa più importante era di arrivare a esautorare i governi stessi, renderli
più piccoli e ricattabili. Ma per fare cose di questa posta, particolarmente nel pieno dell’epoca del
trionfo delle democrazie partecipative, si rendeva necessario un piano epocale di una intelligenza al
limite del diabolico. Lo ottennero. Esso porterà il nome di Unione Europea, Unione Monetaria
Europea, Il Fantasma del Debito Pubblico, le Istituzioni Sovranazionali, e Il Tribunale
Internazionale degli Speculatori e Investitori. Non per nulla fu proprio dal cosiddetto ‘piano
Schuman’ che nascerà nel 1951 la prima forma larvale di unione.
Avete un’idea di quando furono pensati l’euro e la Banca Centrale Europea (BCE)? Sapete con quale
finalità esatta? Sappiamo che il trattato fondamentale della moderna Unione Europea è quello di
Maastricht del 1993. Esso mise le basi anche per la futura moneta unica. Possiamo allora immaginare
che furono gli anni ’80 a partorire l’euro e la BCE? No. Euro e BCE furono il parto della pianificazione
del quinto uomo, l’economista francese Francois Perroux nel 1943. La motivazione? Quella che ci
hanno venduto solo pochi anni fa politici e giornalisti è stata l’ovvia menzogna della creazione di una
moneta forte come sfida all’egemonia del dollaro. Nella realtà lo scopo era diametralmente opposto:
Perroux, e altri che vedremo fra poco, volevano togliere agli Stati il potere di gestire la propria moneta
sovrana come condizione essenziale per distruggerli, perché senza la capacità di emettere moneta “lo
Stato perde interamente la sua ragion d’essere”.
Se poi a questa esautorazione drammatica, del tutto avveratasi
45
l’1 gennaio 2002 nei 16 Stati più ricchi d’Europa, si aggiunge anche l’idea dei pianificatori di creare
corpi sovranazionali col potere di imporre leggi, regole e ricatti di ogni sorta e tipo agli Stati e ai loro
parlamenti e/o sistemi giudiziari, col potere persino di scavalcare le Costituzioni degli Stati – divenuta
realtà con l’Unione Europa, Trattato di Lisbona, Organizzazione Mondiale del Commercio,
Mercati dei Capitali d’Investimento et al. – allora diviene chiaro come essi furono in grado di
portare a compimento un disegno egemonico che appariva grottescamente impossibile anche solo 40
anni fa. Appare chiaro come riuscirono a distruggere le rimanenti due punte del Tridente, cioè gli Stati e
le leggi. (per un approfondimento di come avviene l’esautorazione dei parlamenti/Stati/Costituzioni nella UE si legga

PS: E' noto che lo psicopatico non può percepire alcuna responsabilità verso altri esseri umani,  così i loro imitatori trovano molti aiuti all'esterno per lavarsene le mani: molta nostra cultura offre tramite la deresponsabilizzazione una apparente riduzione delle proprie sofferenze fisiche.
Dire dunque che la società sia affascinata dal modello ‘psicopatico’ è riduttivo: essa lo prende ad esempio, come un modello da raggiungere!!!
E per finire
 l’uccisione di un animale per soddisfare il palato è un crimine contro Natura, un crimine contro noi stessi. 
Tutti gli animali del mondo, (Kosher e non Kosher vedi disinformazione.it), mangiano per vivere, mentre gli uomini ebrei e non ebrei, vivono per mangiare! 
La conferma dell’olocausto che gli uomini provocano, per riempire gli stomaci, sono i numeri degli animali ammazzati: 48 miliardi all’anno, che corrispondono a 131.000.000 ogni giorno, 5.500.000 ogni ora, 91.000 ogni minuto e 1500 ogni secondo.
L’umiliazione di qualsiasi traccia di "democrazia" è stata deliberatamente e segretamente distrutta, fatto ora ad un ritmo accelerato, soprattutto negli ultimi dieci anni. Tratto da www.disinformazione

Io sono fermamente convinto che il “controllo totale” si è già avverato, non serve altro. Leggo molti articoli in cui si citano le varie possibilità per il total control sull’uomo, si parte dal microchip e si finisce con le armi HAARP. Certo qualcosa di vero c’è, basta leggere libri che parlino di Nikola Tesla, ma questo riguarda altre operazioni secondo il mio punto di vista e questo lo dico per il semplice fatto che se mi guardo attorno vedo un mondo già sotto un totale controllo, le menti umane sin dall’infanzia vengono plasmate a piacere, la libertà di pensiero viene sbandierata ovunque ma in realtà l’unico modo per essere davvero liberi è fare cio che il sistema impone, NON vi è nessuna alternativa. SIAMO AUTOMI al 90%, il rimanente 10 avverrà da se. L’uomo conta come profitto, non conta il suo stato d’animo con cui affronta la vita, la sola cosa che importa è che renda un profitto, in che modo? Ammalandosi, lavorando, acquistando quello che è di moda etc, etc.
L’apatia e l’indifferenza della nostra razza è peggiore di un comportamento criminale. Ma cosa ci si può aspettare da un bambino che nasce in un mondo “perfetto” e vede che rubare ai poveri è cosa che fanno, ogni diritto viene negato sempre alla plebaglia, alle masse, nel nome della democrazia. Essere furbi significa divenire fuorilegge! Avrei molte altre considerazioni da scrivere, ma credo che questo rispecchi molto bene il mio pensiero.

venerdì 15 aprile 2011

Basta trovare la giusta frequenza e si rompe un bicchiere. Si potrebbe generare una vibrazione diretta alle placche tettoniche?

MQuando le persone sentono parlare di HAARP e terremoti artificiali, pur di non credere alle evidenze si inventano ragionamenti del tipo: “se ci fosse stato un invio di onde elettromagnetiche ad alta intensità da parte di un sistema di antenne, allora si sarebbe notato qualcosa nel cielo, un qualche intenso bagliore, una sorta di scarica simile al fulmine o qualcosa di simile”l.
Forse non sanno che tali bagliori sono stati notati poco prima del terremoto nel Sichuan (Cina), del disastroso terremoto in Cile di circa un anno fa, e anche del recente terremoto in Giappone, mentre notizie simili provengono persino dall'Iran. La conferma questa volta non ce l'abbiamo solo in questo video pubblicato su youtube, ma persino in un servizio del telegiornale di Studio Aperto (Italia 1).
video


Io mi dico, ma non è un fatto strano l'apparire di bagliori prima di un terremoto? Andate a cercare nella storia se questo è un evento sempre accaduto, non mi pare proprio.

Il servizio di studio aperto conferma che tale bagliore è stato notato da mole persone in Giappone e che lo strano evento ha fatto molto discutere l'opinione pubblica. Incredibile a dirsi studio aperto parla della stazione HAARP di Gakona e del suo legame coi terremoti artificiali.
Nel frattempo, sempre di giorno 11 (aprile questa volta) si è verificato l'ennesimo terremoto di forte intensità in Giappone, ancora una volta a 10 km di profondità (ma qualche fonte riporta 13 km, la grande confusione su questi elementi caratterizzanti del sisma come epicentro ed ipocentro, lascia molto perplessi) e (colmo della sfortuna, o precisione mirabolante?) nella stessa prefettura della centrale nucleare di Fukushima. Ovviamente pur essendoci diversi elementi che fanno sospettare l'ennesimo terremoto artificiale è difficile avere certezze, anche perché certi dati che prima ci permettevano di trarre certe conclusioni non sono più accessibili.

Abbiamo già mostrato con dovizia di particolari come le incredibili coincidenze mostrino con certezza che certi devastanti terremoti degli ultimi anni (compreso quello dell11 marzo 2011 in Giappone) siano stati scatenati artificialmente (presumibilmente con l'uso di forti emissioni di onde elettromagnetiche da stazioni antennistiche come HAARP o simili). 

Ma se davvero è così allora di chi è la colpa? Non crederete forse che si possa davvero imputare la colpa di simili eventi disastrosi ai soli Stati Uniti nel cui territorio si trova HAARP? Non penderete davvero che gli USA abbiano colpito il Giappone con un sisma artificiale per questioni di predominio? O forse siete davvero disposti a credere che nessuno nel mondo sappia dell'esistenza delle armi sismiche, che nessun geologo (i geologi, già, quelli chenegano l'esistenza delle scie chimiche!) si sia reso conto delle anomalie di certi terremoti, che nessuno in un paese così tecnologicamente e scientificamente avanzato come il Giappone non si sia accorto di niente, che all'interno degli eserciti dei paesi più avanzati nessuno sappia niente? 

La verità è invece che TUTTI ad un certo livello, sono corresponsabili e colpevoli di questi tragici eventi, TUTTE LE NAZIONI, TUTTI I GOVERNI, TUTTI GLI ESERCITI, chi per responsabilità e coinvolgimento diretto, chi per omertosa omissione di denuncia di queste terribili "armi ambientali". Nel caso delle scie chimiche, in tutti gli stati si utilizza la stessa tecnologia per spruzzare i medesimi veleni, come fare allora a pensare realmente a nazioni che si trovino davverio in competizione politica od economica l'una con l'altra?

Del resto come pensare che gli USA abbiano usato un'arma sismica per questioni di predomino sul Giappone? La ricaduta delle sostanze radioattive sul suolo americano è già molto pesante, e di certo chi fa certe cose sa bene che le centrali nucleari nipponiche sono a rischio di fallout in caso di forte terremoto. Nell'ottica di un paese che vuole dominare sull'altro farsi piovere addosso tutte quelle sostanze radioattive non sarebbe certo una trovata intelligente.

In realtà l'unica spiegazione plausibile è che il Giappone era l'obiettivo più semplice dove indirizzare un'arma tetonica per ottenere una devastazione non solo locale, ma planetaria, dove scatenare non solo un terremoto, ma un fall-out radiattivo. L'obiettivo insomma è quello di irradiarci tutti e ridurre la popolazione del pianeta, anche grazie alla diminuzione della fertilità dovuta alle radiazioni.

Perché allora tutti o quasi tutti quelli che parlano di terremoto artificiale puntano il dito su HAARP indicando direttamente o indirettamente gli USA come demoniaca potenza mondiale? Forse qualcuno ha interesse in un prossimo futuro ad incolpare gli USA (e magari Israele, il loro fedele alleato) facendone il capro espiatorio, nonostante si sappia che installazioni simili ad HAARP si trovano in diversi altri paesi? E tutta questa gente che parla tanto di terremoti artificiali e di 11 settembre (anche lì si indica solo la responsabilità degli USA e di Israele) ma non di scie chimiche non è sospetta?

Probabilmente sì, ma di questo ci occuperemo in un prossimo articolo.

PS: non pensiate che le potenze che si possono contrapporre agli USA (Russia e Cina in particolare) siano degli stati benevoli e democratici; tali paesi sono infatti delle dittature travestite da governi legittimati dal voto delle urne. tratto da http://scienzamarcia.blogspot.com/

Vi consiglio di leggere "TESLA: IL LIBRO DENUNCIA"
L'incredibile viaggio tra le energie nascoste
TITOLO DEL LIBRO USCITO NEL 1997 "COUCOU C'EST TESLA”
L'ENERGIE LIBRE (non è ancora tradotto in italiano)
AUTORE: AUTORI COLLETTIVI INTERNAZIONALI EDITORE: FELIX
(FRANCIA)
(Libro-denuncia contro la cattiva utilizzazione delle invenzioni di Nikola
Tesla e le loro conseguenze). Lui un sistema per sintonizzarsi sulla lunghezza d'onda del materiale e farlo vibrare sino a provocare un terremoto lo aveva trovato basta studiare la sua storia...ma chissà per quale motivo a scuola Tesla non lo insegnano per nulla. Coincidenza?

giovedì 14 aprile 2011

Ancora una domanda: ma sono circondato da automi?

Che civiltà è, è di 6 miliardi di persone, cercando di far felici se stessi in piedi sulle reciproche spalle e calci l'un l'altro i denti in Non è una situazione piacevole.

E tuttavia, è possibile tirarsi indietro e dare un'occhiata a questo pianeta e vedere che abbiamo i soldi, il potere, la conoscenza medica, il know-how scientifico, l'amore e la comunità a produrre una sorta di paradiso umano. Ma siamo guidati da meno tra di noi - il meno intelligente, meno nobile, meno visionario. Siamo guidati da almeno tra di noi e noi non combattere contro i valori disumanizzante che si tramandano come icone di controllo.

Questa è una cosa, la cultura non è tuo amico. La cultura è per comodità di altre persone e la convenienza di varie istituzioni, chiese, aziende, sistemi di raccolta fiscale, quello che hai. Non è tuo amico. Ti insulti. Ti disempowers. Si usi e abusi di voi. Nessuno di noi sono ben trattati dalla cultura.

Eppure noi glorifichiamo il potenziale creativo degli individui, i diritti del singolo. Capiamo il feltro-presenza di esperienze è la cosa più importante. Ma la cultura è una perversione. E feticizza oggetti, crea mania del consumatore, si predica infinite forme di false felicità, infinite forme di comprensione falso in forma di scoiattoli religioni e culti sciocco. Si invita la gente a ridurre se stessi e disumanizzare se stessi comportandosi come le macchine - i processori meme dei memi, tramandata di Madison Avenue e Hollywood ...

- Terrence McKenna 

Questo provoca la cristallizzazione dell’acqua emessa dai macchinari, che forma strisce bianche lungo il cielo, conosciute come scie di condensazione. 
http://www.youtube.com/watch?v=tgKqasvHUbg           vere scie di condensa!!!

In questo video
http://dailymotion.virgilio.it/video/xd0if6_epandage-massif-au-danemark-chemtra_news (danese, ora rimosso), oppure al sito alla fine( +1) Morten Julius afferma di aver chiesto all’Ufficio Meteorologico Danese cosa siano le scie chimiche. Risposta: “Non sappiamo nulla del concetto di scie chimiche – e non abbiamo mai condotto ricerche su di esso”. Per buoni motivi, considerando ciò che contengono le scie chimiche, secondo un blog stimato. - ad esempio, uranio impoverito!! I contenuti tossici sono ripetuti da Global Research il 12 Maggio 2010: “Nell’ultimo decennio, controlli indipendenti sulle scie chimiche nel paese hanno dimostrato l’esistenza di una mistura pericolosa, velenosissima che comprende: Bario, nanofibre di vetro rivestite di alluminio [conosciute come PULA], torio radioattivo, cadmio, cromo, nickel, sangue essiccato, spore di muffa, micotossine fungine gialle, dibromuro di etilene e fibre di polimeri. Perfino stronzio (giornalista Michael Murphy). Il bario, quanto a tossicità, può essere paragonato all’arsenico, e si sa che ha affetti avversi sul cuore. Da sempre si sa che l’alluminio danneggia il funzionamento del cervello. Ricercatori e laboratori indipendenti continuano a evidenziare livelli elevatissimi di questi veleni.Alcuni ufficiali “anonimi” hanno riconosciuto questa continua dispersione di aerosol.
E noi dovremmo credere ai canali ufficiali, se dovessero passare dal silenzio al riconoscimento del concetto di scie chimiche?      (+1)http://nwo-truthresearch.blogspot.com/

I quali canali ufficiali di cosa sono in grado di informarci quotidianamente? Sempre le solite notizie, violenze, morti, stalking, omicidio di una minorenne tenuto in onda per mesi…non parliamo poi della guerra che è divenuta proprio in stile Orwell, la PACE. Guerra=Pace oggi è un discorso comune nei canali ufficiali. E noi a questi dovremo dare affidamento per la nostra informazione? Il fatto è che non ci vogliono informati su niente di quello che stanno facendo alle nostre spalle e soprattutto con i vostri soldi. Un (1) euro al giorno per ogni italiano fanno 60 milioni di euro quotidiani: “Ditemi, pensate che la rapina si fermi ad un euro al giorno?”. Io sinceramente ho fatto calcoli ben diversi, possiamo dire tranquillamente che il 99% del nostro denaro finisce in mano agli sconosciuti. Allora perché non ve ne state a letto domani? Lavorare per mangiare? Non si lavora per mangiare, si lavora per coltivare l’orto, allevare quei pochi animali che servono per vivere e via dicendo ma di certo non si impegna metà del tuo tempo se il lavoro fosse orientato al mangiare! La verità è che lavorate per comperarvi l’ultimo modello ti cellulare, l’ultimo modello di pc portatile…lavorate proprio per arricchire gli altri, nemmeno per dare un buon futuro ai vostri figli (sempre che siate abbastanza benestanti da potervi riprodurre J), guardatevi attorno, vi sembra che un bambino nato oggi avrà una bella vita?
Non bisogna nemmeno pensare che sia in atto un movimento che vuole rendere gli uomini degli automi senza cervello pensante, non bisogna perché questo è già successo basta solo guardarsi attorno e volerlo vedere.
Lo disse già Charles Bucowski: “Oggi ho incontrato almeno duecento uomini, avessi trovato tra loro un solo essere umano”.
Perciò vorei capire cosa succede attorno a me e come mai tutti come automi eseguono senza ragionare…non chiedo altro.

Le scie chimiche non esistono. Allora gli aerei usano carburanti diversi!



Queste sono le scie di condensa che mi ricordo. Quando ero bambino, o molti anni fa, nel cielo non si vedeva che questo. Vi consiglio di vedere i filmati, sono molto brevi, 2minuti al massimo ma rendono chiaramente l'idea che qualcosa  non va. Una volta letto questo, iniziate ad informarvi bene su Nikola Tesla e poi traetene voi le conclusioni. MAI dare niente per certo, dubitate di tutto, anche di me che espongo solo dei fatti documentabili, niente di più.



Invece oggi cosa osserviamo?











Allora le cose sono due, o gli aerei usano carburanti differenti...o spargono qualcosa nel cielo.





Ufficialmente le Scie Chimiche del Male Non Esistono – Esistono soltanto le loro precipitazioni di Metalli Pesanti e Radiazioni
Euromed
1 luglio 2010
traduzione: http://nwo-truthresearch.blogspot.com/


Riassunto: Le Scie Chimiche sono le larghe strisce di condensazione (non è propriamente corretto, in quanto le scie chimiche non si formano per condensazione, ma per le sostanze in esse contenute, ndr) emesse da aeromobili jet a notevole altitudine. Esse non furono viste prima dei primi anni ‛90, e restano per ore, a differenza delle normali, sottili scie di condensazione, che scompaiono dopo alcuni minuti. Entrambi i tipi possono essere osservati simultaneamente circa alla stessa altezza. Ultimamente l’attività delle scie chimiche sulla Danimarca, a volte, è enorme – perfino sul mio pacifico villaggio. Finora, le autorità e i mass media quasi non hanno parlato delle scie chimiche. Quando interroghi l’Ufficio Meteorologico Danese ricevi la risposta che loro non sanno niente delle larghe scie, anche se vengono regolarmente interrogati a proposito del fenomeno, come scrivono.L’Ufficio Meteorologico afferma che il fenomeno non rientra nel loro ambito di responsabilità – non prendendo, al riguardo, nessuna posizione ufficiale.Tuttavia i media americani, come la NBC, hanno parlato del problema e scoperto che sono stati dispersi in atmosfera bario ed alluminio, i quali hanno prodotto una contaminazione del suolo a livelli tossici. Blog prestigiosi dicono che tra le sostanze ricadute sono stati trovati anche uranio impoverito, torio radioattivo, stronzio, veleno micotico e funghi tossici. La bugiarda affermazione degli elitisti è che meno persone ci sono, meno CO2 (scientificamente dimostrata del tutto innocua) è prodotta e meno viene alimentato l’inesistente riscaldamento globale opera dell’uomo. Lo “Zar della Scienza” del Presidente Obama, John Holdren, e altri elitisti sono totalmente a favore della riduzione della popolazione e dell’iniezione di particelle nell’atmosfera allo scopo di “frenare il riscaldamento globale”. Il PresidenteObama ha riflettuto seriamente su questo lo scorso anno (2009). Per questo motivo, il Senato americano ha adottato un Climate Mitigation Research Act che richiede l’irrorazione di particolati inquinanti nell’atmosfera “per riflettere la luce solare”. Fatto caratteristico, la proposta di legge è stata presentata il 22 Luglio 2009 al Senato da “Rockefeller”, ossia da un rappresentante di una delle due famiglie che, più di ogni altra, stanno dietro al complotto della sovrappopolazione della Terra e del riscaldamento globale antropogenico legato alla CO2. Edmund de Rotschild è l’altro. La NBC crede che lo scopo delle scie chimiche sia la protezione dal riscaldamento globale, il quale però è stato dimostrato essere una grande menzogna, come sicuramente sa benissimo l’elite che sta dietro alle scie chimiche. Ciò che rimane è un sospetto inquietante che le scie chimiche, con danni dimostrati alla salute, siano un'arma chimica, come noto dalla Guerra del Vietnam, per rispondere al desiderio più volte espresso dagli elitisti - non ultimi Bill Gates, Ted Turner, Rockefeller - di ottenere la riduzione attiva della popolazione della Terra, che si presume essere sovrappopolata.

mercoledì 13 aprile 2011

Fukushima? No problem!

dal blog di Beppe Grillo


L'allarme a Fukushima è arrivato al livello 7. Lo stesso di Chernobyl. Lo ha detto la Tepco. Quando lo denunciavano Greenpeace e altre organizzazioni si poteva dubitare. Ora non più. Fukushima ha acceso la spia di sorpasso rispetto a Chernobyl. Ma dopo il livello 7 che altro c'è? Cosa ci aspetta? C'è un livello 8, un livello 9? Lo sapremo solo vivendo. Un disastro nucleare, ambientale di questa portata non è mai successo nella Storia. Ipotesi verosimili prevedono una contaminazione sempre più estesa verso la grande Tokyo. In questo caso si dovrebbero sfollare 35 milioni di persone. Il Giappone si trasformerebbe in una Nuova Atlantide alla luce del sole. Il nocciolo sta fondendo. Sta penetrando nel terreno e se incontrerà delle falde acquifere esploderà rilasciando nell'aria una nuvola da far impallidire "La Nuvola nera" del romanzo di Fred Hoyle. La nuvola andrà dove la porterà il vento, in Corea e in Cina oppure in California dove sono già state trovate tracce di radioattività nel latte. Fukushima non è un problema dei giapponesi, è un problema dell'umanità. L'ONU ha trovato il tempo per far bombardare la Libia, ma non per affrontare le conseguenze di Fukushima. Il mondo è dominato da lobby a scopo di lucro. Il nucleare rende bene, così bene che Fukushima è scomparso dall'informazione. Non sta bene parlare del morto in casa, fa scappare i clienti e gli inserzionisti, come l'ENI e l'Enel, per fare degli esempi, o il codazzo delle imprese che fa riferimento a Scajola e alla Marcegaglia. Una parte del Giappone è morta per sempre. Fa impressione sentire queste parole: "Per sempre", le sentiamo, ma istintivamente le respingiamo, non ci crediamo. Oggi pubblichiamo un video giapponese, un viaggio nell'Inferno intorno a Fukushima, dove tutto è silenzio, un immenso cimitero nucleare senza segni di vita, per decine e decine di chilometri.

Ernesto Burgio e Angelo Baracca mi hanno inviato una lettera contro le affermazioni diVeronesi, l'irresponsabile sponsor del Pdmenoelle del nucleare, nonché suo ex senatore. Veronesi deve dimettersi dall'Agenzia per la sicurezza nucleare italiana. Lo faccia per noi e per il suo passato.

LKWTHIN

altri da leggere

LINK NEOEPI

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...