"THE END"

sabato 1 settembre 2012

C'ERA UNA VOLTA L'IMMOBILE

DI EUGENIO BENETAZZO
eugeniobenetazzo.com

Per decenni gli italiani hanno confidato sul mattone come bene rifugio per eccellenza, tuttavia adesso senza più alcun dubbio possiamo affermare che queste esternazioni rappresentano certezze di un passato che non si ripresenterà mai più. Il numero delle NTN stimate per il 2012 (ovvero il numero delle transazioni normalizzate, in buona sostanza il dato che statisticamente rappresenta i volumi delle compravendite) è sui livelli di metà anni ottanta, con circa 450/470.000 transazioni, dopo aver avuto picchi vertiginosi durante il primo decennio del nuovo millennio con 750/800.000 transazioni. Questo è di gran lunga il dato che rappresenta la crisi o meglio la depressione del mercato immobiliare italiano.


Le armi psicotroniche. Progetto Mk Ultra

Una raccolta di articoli presi in giro ricercando, chi vuole approfondire di materiale qui ne ha!!!

MK-Ultra Project. I documenti declassificati.


MK Ultra tra delirio e realtà made USA

Per chi ancora pensa che le scie chimiche siano qualcosa di troppo atroce per essere vero.
Per chi non ricorda che l'uomo è sempre stato utilizzato come carne da macello dal potere.
Per chi non capisce che l'atroce presente è il risultato del passato.


Progetto Mk Ultra


MK ULTRA OVVERO LA SCIENZA COME CRIMINE
QUANDO GLI ESSERI UMANI DIVENTANO CAVIE


ALLE ORIGINI DEL PROGETTO

Sin dal seconda guerra mondiale, i nazisti iniziarono a svolgere le ricerche coadiuvate dall’Istituto Medico Kaiser Wihelm di Berlino sul controllo mentale indotto da trauma. Grazie al Progetto Paperclip,con il quale il governo statunitense promosse la risistemazione di circa 2000 nazisti d’alto livello negli U.S.A., gli studi sulla tecnologia di programmazione del controllo mentale avanzarono rapidamente.
A partire dal secondo dopoguerra, industrie private, strutture militari, e gli apparati politici degli U.S.A. e dell’ex U.R.S.S. hanno finanziato e gestito esperimenti occulti sul controllo delle masse. 
continua qui

Ex agente KGB rivela le tecniche per il controllo mentale a distanza

MOSCA, 22 dicembre  (RIA Novosti) - Un ex ufficiale del KGB ha divulgato segreti di particolari tecniche di controllo mentale che i servizi di sicurezza delle nazioni sviluppate hanno utilizzato durante e dopo la Guerra Fredda... il resto dell'articolo petete leggerlo da questo link (in inglese)

Una società statunitense dichiara che è pronta a costruire una pistola a microonde in grado di far udire dei suoni direttamente nella testa della gente.
continua qui
http://www.psicoterapiapsicologia.it/articoli-psicologia-psicoterapia/il-gaslighting-o-manipolazione-mentale




Come Funzionano le Dittature Moderne
(e come le Ho Scoperte!)
Quando si Ha Questo Problema ... o Per Saperne di Più
http://www.associazionevittimearmielettroniche-mentali.org


Le armi psicotroniche fanno sentire le voci
By Edoardo Capuano 

                                                                               L'esperienza di "Telepatia artificiale" non è poi così straordinaria. È semplice come la ricezione di un telefono cellulare in chiamata nella propria testa.
Infatti, la maggior parte della tecnologia utilizzata è esattamente identica a quella del telefono cellulare. Satelliti collegano il mittente e il destinatario. Un computer “multiplexer” indirizza il segnale vocale del mittente attraverso torri di microonde in una posizione molto specifica. Il “ricevitore” si trova monitorato con estrema precisione, ma il ricevitore non è un telefono cellulare è un cervello umano.

Potere VS Ignoranza: INFERMIERA IN CRISI CON SENSI DI COLPA

INFERMIERA IN CRISI CON SENSI DI COLPA
aggiungo questa bell'intervista doppia:

                                            Potere VS Ignoranza
                                                 fonte visione globale
LETTERA

LA COSA PIU’ BELLA

Gentile Dottor Vaccaro, Forse si stupirà per questa e-mail che altro non è se non la condivisione di ciò che sto vivendo attualmente. Lei e il blog, con tutto il materiale che si trova qui, siete la cosa più bella che mi sia capitata in questi ultimi anni.

DUE MESI DI ALIMENTAZIONE VEGANA, TENDENTE CRUDISTA

Sono anch'io appassionata di tutto ciò che apporta benessere e felicità nella nostra vita. Avevo iniziato da qualche anno un passaggio al naturale. Ora però, con i suoi preziosi consigli, da due mesi sono interamente vegana e tendenzialmente crudista. Ma non solo questo. Ne sono anche pienamente orgogliosa, nel senso buono della parola.

MEDICINA TRADIZIONALE PRIVA DI VALORI

E se da un lato sono felice di queste mie scelte, dall’altro sono in crisi perché lavoro come infermiera e, essendo la mia visuale terapeutica totalmente cambiata, non posso più vivere facendo questo lavoro. Ci sono tanti aspetti, anzi tutti gli aspetti della medicina tradizionale, che non hanno più nessun valore per me.

CURIAMO O AVVELENIAMO?

L’instupidimento dell’essere umano che vive impantanato nella menzogna

Dopo aver letto gli articoli a cui trovate i link nel mio post, ho buttato giù poche righe, la mia impressione, quello che vedo e percepisco attorno a me, voi lo sentite?
Dedicato a tutti quelli che probabilmente non leggeranno questo, fatelo girare, che aprano gli occhi!!!

Aggiungo questa pagina pubblicitaria, dopo aver letto l’articolo che trovate sotto: 
Che bei bambini vero? Però io dividerei la foto in due, da una parte chi ne gode e nell’altra metà chi ne soffre di questo, la pubblicità è l’anima del commercio, ma è anche l’instupidimento dell’essere umano che vive impantanato nella menzogna, mi riferisco al sistema dell'Informazione Italiana e non solo, mi riferisco anche all'instupidimento più grande che la storia abbia mai mostrato agli occhi di un essere vivente, se ti arrivano delle disgrazie ti stai guadagnando il paradiso per esempio o castronerie del genere, dove addirittura l'ingiustizia o la sofferenza dell'uomo viene messa in croce per l'appunto, come un idolo il dolore è per la religione cristiana .... credete che sia un caso l'immagine del cristo in croce? Non vi sembra che vi siano dei collegamenti chiari chiari?
In effetti l'articolo originale lo avevo intitolato "l'instupidimento delle masse dopo l'evangelizzazione, si tratta solo del passo successivo"
Il popolino, la massa, i molti vogliono vivere impantanati nelle menzogne sino al collo ..... ah, che brutta la verità se ti fa cadere tutti i tuoi miti, vero? E poi chi imitate se il mito non lo avete più?
Gran problema perdere il pastore ...... lo conosco, l'ho vissuto molti anni or sono .... e così osserviamo la massa nel suo comportamento: prima la vede quotidianamente la menzogna come legge e poi l’applica nella sua vita, quando interagisci con un'altra persona il 50% delle sue parole sono “balle” e un 49 per cento stupidaggini molto spesso. E' in corso un'operazione di instupidimento della popolazione a livello globale, globalizzare appunto, è un sinonimo di evangelizzare, l’operazione che viene dopo in ordine di tempo per creare gli automi perfetti. Lo avevano previsto molto tempo fa, questo articolo descrive bene la profezia: 

di The Vigilant Citizen
Traduzione di Anticorpi.info http://www.anticorpi.info/2011/11/metropolis-f-lang.html

Vittorio Sgarbi: "non conoscere i libri di Marra è la nuova ignoranza"

Vittorio Sgarbi: "non conoscere i libri di Marra è la nuova ignoranza"

Frustini e contratti sadomaso: Ecco il Veneto del sesso estremo

La vicenda dei coniugi di Padova, lui "padrone" e lei "schiava" per contratto, lascia sul campo un problema giuridico, etico e morale e ci interroga sui limiti possibili della nostra libertà. Una materia che dovrebbe uscire tribunali per entrare di più nelle coscienze


La notizia è di quelle che possono essere bypassate con un sorriso amaro, possono far scuotere la testa o possono suscitare commenti morbosetti sulla vita intima delle persone.
In breve, una commessa di Padova sposata da dieci anni con un uomo parecchio più anziano, dopo aver lasciato il marito, lo denuncia prima per stalking e poi per violenze vere e proprie. E dove sta la notizia, direte voi?
La novità di questa storia è che quando i due si ritrovano davanti al giudice, la difesa dell'uomo produce un contratto regolarmente firmato anni addietro, nel quale emerge un consenso degno di Histoire d'O, ad una vita sessuale giocata all'insegna del sado masochismo. Dove il "padrone" è lui e la "schiava" è lei. Virgolettato perchè, chi conosce un po' di questo mondo sommerso, sa che i ruoli di vittima e carnefice spesso non sono così platealmente definiti e si ribaltano con una certa facilità.
Tutto scritto e approvato: i diritti e doveri, la quantità di frustate, le pene corporali di varia natura, il godimento delle prestazioni più squisitamente sessuali, ciò che si può fare e ciò che esula dai desideri dei contraenti.
Ovviamente la passione bdsm, per i non adepti bondage e sadomasochistica, non stupisce più di tanto. E' praticata da sempre e sopravvive ad ogni censura. Difficilmente però, soprattutto in Italia, si discosta dal teatrino simbolico e feticista, condizionato da tante parole e definizioni anglofone, ma da pochi fatti. Raramente ci si trova di fronte a chi fa così sul serio da condizionare completamente la propria vita familiare, prima che quella sessuale.
Immaginiamo che tutto sia nato quasi per gioco e che quel contratto ne faccia parte, feticcio anch'esso di eccitanti aspettative.
Poi le cose devono essere cambiate, i lividi saranno aumentati, la donna con la nascita di un figlio probabilmente avrà avuto cose meno glamour da fare e sul terreno è restato un bel problemino giuridico, etico e morale. Di quelli che tolgono il sonno a chi non si limita ad un giudizio moralistico, ma si domanda dove finisca la disponibilità della propria libertà.
Un problema mica da poco se pensiamo che tutta l'essenza e purtroppo anche la retorica del nostro mondo occidentale si basa su quella parolina: libertà.
Se no tanto valeva lasciare il muro di Berlino dov'era e risparmiarci tanta fatica.
Un problema che nello specifico bisognerà prima o poi affrontare, dato l'aumento dei casi di lesione o addirittura di morte per sadomasochismo (qualcuno si ricorderà il recente caso dell'ingegnere Soter Mulè, involontario assassino della sua compagna di fruste e manette), che sfiora però, in tempi di denuncia facile, i normali rapporti consensuali. Forse il futuro ci riserverà un modulo da riempire prima di ogni banale rapporto da sabato sera e forse sarà pure necessaria la registrazione video che comprovi la natura delle effusioni.
Ed è un enigma che francamente non so sbrogliare. Qualcuno mi chiede perchè in tempi di piercing, tatuaggi, chirurgia estetica devastante, un uomo o una donna non possano disporre del proprio corpo mettendolo a totale disposizione dell'altro. Forse, dicono i libertari in questione, è solo la componente sessuale che fa gridare allo scandalo. Eppure si muore anche per una liposuzione sbagliata.
Le neo femministe, tanto in voga in questo periodo, la fanno facile e condannano il successo dei best seller romantico-masochistici quali le Cinquanta sfumature di grigio di E.L James (che per inciso ha tutta la mia invidia per il numero di copie vendute), parlano dei soliti stereotipi maschili, di operazione commerciale e fosse per loro lo getterebbero al rogo. Salvo, chiudere gli occhi sul fatto che il novanta per cento di chi è corso in libreria siano proprio donne.
Io la risposta non ce l'ho. Non so esattamente fino a quando il consenso debba considerarsi valido, quanto e quando andrebbe rinnovato, come si possa provarlo.
Però da uomo attento alla libertà, mi piacerebbe che questa materia uscisse dai tribunali per entrare di più nella coscienza delle persone.
fonte

La coerenza di chi mangia carne e ... dio ...

Ripropongo un vecchio video, una sorta di candid camera brasiliana, lo ripropongo legato a un pensiero sul divino ...
... di nuovo consiglio a chi non lo avesse fatto ancora, di leggere o almeno vedersi i "bellissimi" filmati presenti nell'articolo che avevo scritto qualche mese fa: Non fare agli altri quello che non vorresti venisse fatto a te: 10 miliardi di animali (pesci esclusi!) vengono macellati dall'uomo in un anno nel mondo
 Che dire davanti a queste cifre e di fronte alle immagini viste nei filmati? Possiamo solo dire che l'essere umano NON è giusto chiamarlo "figlio di dio", come dicevo stamani rispondendo a un commento, noi siamo figli di cani e non degli dei, non sono un credente nel senso che date alla parola, non credo in niente di quello che gli uomini dicono, sono tutte leggende prese un po' di qua e un po' la dai vari scritti buttati su carta o sulla pietra da esseri umani, sempre e solo da esseri umani. Così i lati migliori dell'uomo stati tutti assimilati in figure come Gesù, Buddha, Maometto e più vai indietro e più ne ritrovi di queste figure mitologiche, da quando è arrivato il monoteismo sono tutte maschili queste immagini. Io credo in quello che vedo e nemmeno tanto poiché siamo a conoscenza tutti di come funzionano i nostri apparati sensitivi, è una splendida, o deplorevole, immagine ... un ologramma, un'illusione, un velo, il velo di maya delle Upanishad appunto. Credo che la natura ci abbia generati con le regole stesse della natura, che non sono sempre prevedibili e sopratutto comprensibili alla ridotta capacità dell'intelletto umano preso singolarmente, non per niente sui testi sacri Indiani si scrive che noi siamo gli occhi con cui il divino vede, siamo le orecchie con cui il sacro ascolta ... noi, non io, perché io preso singolarmente posso percepire solo un'infinitesima parte della realtà ... noi cristiani o giù di li, noi occidentali monoteisti diciamo, l'io lo mettiamo sempre in alto nelle classifiche, come se un uomo solo potesse fare tutto, pure rappresentare dio in terra! Pensate che idiozia questa, e dovremo vedere il resto!
E poi siamo quelli che si riempiono la bocca con belle parole come ipocrisia, o coerenza ........... come fossimo coerenti una sola volta in tutto nella nostra vita ..... ho conosciuto gente in vita mia, che se la coerenza fosse un dono divino davvero gli dei erano in sciopero quel giorno!
Pensate che non molto tempo fa una persona mi chiede: Sei credente? E l'altra che ascoltava conoscendomi risponde per me: Si, crede anche lui. Alla faccia della coerenza e del giudizio, incasellare, classificare, quello facciamo, MAI provare, che non sia mai nella nostra vita che proviamo a capire, a sapere a conoscere, è questo il trucco per l'evoluzione secondo me, e sapete perché? Perché è una cosa che manca all'essere umano moderno, e poi so che manca anche l'evoluzione all'essere moderno, siamo ancora nel buoi medioevo se non peggio: Si vive di più ma si lavora molto di più, abbiamo un sacco di limiti, censure, lecito o illecito, abbiamo sempre chi ci deve dire quello che noi dovremmo fare, e se non lo fai c'è il carabiniere o l'esercito con la pistola che te lo fa fare. Noi siamo ancora a questi livelli, incatenati o pericolosi, come volete, ma sempre in gabbia deve stare l'essere umano che conosciamo noi! Degli argomenti solo se hai provato e vissuto potresti parlarne, ma uno che lo fa non ne parla tanto, appunto, quelli che parlano non fanno o non hanno mai fatto niente di quello che tanto conoscono ... per sentito dire: Noi proveniamo da secoli e secoli di pensiero "monoteista" giudaico, e non è affatto vero che Gesù rappresenta la nostra religione e che è un'altra cosa, sempre la Bibbia legge un cristiano, la Bibbia che solo in piccola parte è rappresentata dal Vangelo: E da dove viene la Bibbia? Se noi avessimo preso un idolo più socratico, che avesse più di Socrate che metto in dubbio addirittura che sia esistito ma comunque più umano e meno divino, magari oggi l'evoluzione che tanto si spera arrivi all'improvviso come un'onda che tutto travolge e che rialza le coscienze alla vibrazione giusta, magari quell'evoluzione l'avremo già vista. Non arrivano i salvatori miracolosi per cui visto che sono nati e che la fatica l'hanno fatta loro il mondo sarà "redento", hahhahahah, come l'agnello di dio che lava i peccati del mondo, eh già, come no?! Provate a chiedere a un buddhista cosa succede se in questa vita fai ..... chiedetelo a loro, e non so se hanno ragione, lo scopriremo comunque, però è interessante quello che dicono: E se fosse vero? Il karma, lo sapete che anche Socrate in fondo parlava del karma? E scommetto, non li ho letti tutti, però scommetto che se cerchi nei vangeli non riconosciuti dalla chiesa lo trovi anche li un discorso dove parleranno di portare con se le proprie esperienze e colpe in una nuova esistenza, ci scommetto perché le religione indiane sono molto più antiche della nostra e sopratutto perché sia il pensiero filosofico che quello religioso hanno fatto lo stesso percorso da sempre: La ricerca dell'io, dell'essenza, della quintessenza della vita, e se cerchi questo inevitabilmente finirai in oriente, in India in particolare.
Ok, fine delle riflessioni e della voglia di scrivere, è mattina presto, ho la finestra aperta ed entra un aria micidiale, in due giorni la temperatura sarà scesa di 15 gradi e non esagero, c'è freddo con le maniche corte fuori e fino a mercoledì si moriva dal caldo, poi giovedì sera si stava divinamente seduti fuori all'aria che soffiava e ieri sera c'era freddo!
Evviva le mezze stagioni. Vedrete che ora di turisti ne scappano, ne ho già visti diversi andare via ... l'estate sta finendo e un anno se ne va ... chi non la ricorda? 
Buona visione 


di Carla Reschia
La Stampa

Vorrei condividere un video che gira su Youtube e che è molto ripreso su Facebook (vedi più sotto).

Trainspotting - Discorso Iniziale e Finale - Filosofia di vita

Trainspotting - Discorso Iniziale


Trainspotting - Discorso Finale

Secondo i militari russi le basi aliene sottomarine sono una realtà


La Marina Russa, di recente, ha declassificato i dossier nei quali sono registrati incontri con oggetti non identificati e, apparentemente, superiori tecnologicamente a quelli costruiti dall’uomo.
I dossier risalgono al periodo sovietico e furono redatti da un gruppo speciale di ufficiali, deputato alla raccolta delle segnalazioni anomale. A capo del gruppo c’era l’Ammiraglio Nikolay Smirnov, vice comandante della Marina Sovietica.

Vladimir Azhazha, un ex ufficiale della Marina e famoso ricercatore russo UFO, è convinto che si tratti di materiale estremamente prezioso: “Il cinquanta per cento di questi incontri con gli UFO sono collegati con gli oceani e il quindici per cento ha a che fare con i laghi”. Quindi, la conclusione è che gli UFO tendono a nascondersi in acqua. Il che ha una sua logica, dato che l’acqua è in grado di schermare alcune radiazioni, rendendo più difficile l’individuazione di una possibile astronave o sonda aliena.
In uno dei file, si legge dell’avvistamento di sei oggetti non identificati da parte un sottomarino in missione di combattimento nell’Oceano Pacifico. Non riuscendo a “seminare” i misteriosi visitatori subacquei, il capitano ordinò di riportare il sommergibile in superficie. I sei oggetti fecero lo stesso, raggiungendo la superficie per poi volare via nell’alta atmosfera.
Altri eventi misteriosi vengono registrati nella zona delTriangolo delle Bermuda. L’Ammiraglio Yuri Beketov, comandante di sottomarino in pensione, racconta delle interferenze e dei misteriosi malfunzionamenti degli strumenti, una volta raggiunta la zona dei Caraibi. L’ufficiale della Marina Russa si spinge nel dire che potrebbe essere l’effetto di una qualche presenza UFO sul fondo del Mar dei Caraibi: “In numerose occasioni, gli strumenti hanno dato letture di oggetti materiali che si muovono a velocità incredibile. I calcoli hanno rilevato una velocità di circa 230 nodi, 400 km orari. Una velocità del genere è pressoché impossibile anche in superficie, ma la resistenza dell’acqua è maggiore. E’ come se questi oggetti sfidassero le leggi della fisica. C’è solo una spiegazioni: le creature che hanno realizzato queste macchine sono molto più avanzate di noi”, conclude Beketov.
Una conferma alle parole dell’Ammiraglio Beketov arriva dal commento di Igor Barklay, veternao dell’intelligence della Marina Sovietica: “Gli UFO tendono a mostrarsi dove si concentrano le nostre flotte navali o quelle della NATO, sopratutto nei pressi delle Bahamas, delle Bermuda e di Puerto Rico. Gli avvistamenti più frequenti si registrano nella parte più profonda dell’Oceano Atlantico, nella parte meridionale del Triangolo delle Bermuda e del Mar dei Caraibi”.
Un altro luogo che ha fatto registrare numerosi avvistamenti UFO è il lago Baikal, uno dei laghi più profondi del mondo. I pescatori raccontano di potenti luci provenienti dal fondo del lago e di oggetti volanti sull’acqua. In uno dei file, si riporta che, nel 1982, un gruppo di subacquei in addestramento militare nel lago Baikal, avvistò un gruppo di creature umanoidi vestite con abiti argentei. L’incontro avvenne ad una profondità di 50 metri. I sub cercarono di catturare le creature, ma ebbero la peggio: tre dei sette uomini morirono, mentre altri quattro rimasero gravemente feriti.
“E’ possibile che esistano basi aliene sottomarine: perché no? Nulla deve essere escluso”, dice Vladmir Azhazha. “Lo scetticismo è la strategia più semplice: non credere a niente, non fare nulla. Raramente le persone hanno possibilità di visitare queste grandi profondità, perciò è di estrema importanza analizzare ciò che hanno incontrato a quelle profondità”.

Fonte 

venerdì 31 agosto 2012

Falsa immutabilità

Falsa immutabilità

Di solito tendiamo a disporre le nostre sensazioni e i nostri sentimenti in una sorta di progressione.
Incaselliamo in un certo numero di parole quello che proviamo, e dentro le parole infiliamo una certa gradazione di qualcosa.
Le parole rimangono inanellate, disposte come note in un pentagramma, sempre uguali.
Ma forse non ci rendiamo conto che il loro contenuto è invece assai mutevole.
Ognuno ha una una propria scala, e non la mostra agli altri.
Dovremmo stamparcele sulle magliette, in modo da far capire come interpretiamo la vita.
scarroccio ergo sum 
vergato da Xtc

I frattali giganti sono fuori gioco, l'universo è una grande pianura

Il Giornale Online
I frattali sono splendidi, ma forse non viviamo in uno di essi. Se l'universo fosse come un frattale gigante, con la materia che appare in gruppi dentro gruppi, questo sarebbe un serio problema per la cosmologia. Ora la mappa 3d più grande del cielo mai usata per misurare le strutture in larga scala, mostra che osservando abbastanza lontano, l'universo si libera di questi raggruppamenti. Possiamo vedere che l'universo è nato omogeneo studiando la sua densità, come rivelato dalla radiazione cosmica di fondo  , una debole luce emessa appena 380 mila anni dopo il Big Bang. Nel tempo, la gravità ha raccolto la materia e così i gas hanno formato le stelle, queste si sono raggruppate nelle galassie e le galassie in gruppi di galassie o clusters. Su scala superiore, tuttavia, l'espansione dell'universo dovrebbe contrastare l'influenza della gravità e così la materia dovrebbe essere distribuita più o meno uniformemente, secondo il modello standard della cosmologia. Studi precedenti hanno al contrario trovato clusters in clusters in scale sempre più grandi. Un documento aveva persino suggerito l'esistenza di iperclusters di galassie nella scala dei 3 miliardi di anni luce 

Red-shift il salvatore

Un universo frattale metterebbe in dubbio alcuni aspetti fondamentali dell'astronomia, dice il leader del team Morag Scrimgeour della University of Western Australia a Perth. Ad esempio il red-shift, un effetto doppler sulla luce casuato dall'espansione dell'universo, non sarebbe più uno strumento accurato per misurare le distanze cosmologiche. Se lo "spazio non è omogeneo, se è distorto da grossi ammassi di materia, allora il percorso della luce è distorto e il suo red shift non è più semplicemente in relazione alla distanza della galassia", dice Scrimgeour. Per verificare la questione, il suo team ha analizzato dati dal WiggleZ Dark Energy Survey, che raccoglie osservazioni dal Telescopio Anglo-Australiano nel New South Wales per mappare 220000 galassie in un volume di spazio equivalente ad un cubo con un lato di 3 miliardi di anni luce.

Non casuale fino ad un punto

Il team ha cercato i clusters mettendo ogni data galassia nel centro di una sfera immaginaria e hanno contato il numero di galassie in essa. Se esiste il raggruppamento, dovrebbero esserci più galassie in una sfera rispetto ad una loro distribuzione casuale nell'enorme cubo. Con sfere relativamente piccole, fino ad una ampiezza di 330 milioni di anni luce, hanno trovato i clusters galattici, ma con sfere più grandi il numero di galassie corrisponde alla casualità attesa.
Questa è la prima indagine abbastanza grande da...permettere la visione chiara dell'avvicinamento all'omogeneità e molto oltre", dice Tamara Davis dell'Università del Queensland a Brisbane, membro del team.

Difficile da confutare

Anche se l'idea di un universo frattale è qualcosa in cui pochi credono, è molto difficile da confutare, dice Filipe Abdalla dell'University College London, che non era coinvolto nello studio. "Questo è il miglior risultato che abbia mai visto". Filipe aggiunge però che non è la parola finale. I risultati possono essere contraddetti da una indagine ancora superiore. Scrimgeour ammette che il suo team non esclude la formazione di clusters in scale epiche, ma pensa che tali strutture, se esistessero, non sarebbero abbastanza dense da causare problemi alla cosmologia. Il prossimo test arriverà dallo Square Kilometre Array  , una radiotelescopio in costruzione nel Sud Africa e in Australia, che dovrebbe fornire dati su un numero ancora maggiore di galassie.

Studio scientifico: 

Tradotto da Richard per Altrogiornale.org
Fonte: 
Vedi;  
http://www.altrogiornale.org/news.php?item.7990.10

The Big Kahuna



Il senso della minchia di Henry

Forse anche io sono arrivata al punto di non ritorno. Il fatto è che trovo più sensata la notizia sulla minchia del principe Henry che quella sul “Decretone” sulla salute dello staterello italiano. Henry è un principe, il terzo nella linea di successione al trono d’Inghilterra, e per questo non può eccedere con i suoi divertimenti. La fidanzata, umiliata, l’ha lasciato.
Il decretone sulla salute del governo tecnico, ha stabilito che per promuovere la crescita dello stato si deve puntare su un più alto livello di tutela della salute. Oddio! Scritto così, a parte “Decretone”, potrebbe sembrare anche che un senso ce l’abbia, ma non è così, o almeno non è quello che ci piacerebbe sognare.
Ieri, con le mie orecchie, ho udito il ministro per la salute e la sana e robusta costituzione, spiegare al popolo italiano quanto fantastica sia la prospettiva di ritornare all’intramoenia. La giornalista che lo intervistava ha anche fatto finta di essere una giornalista, paventando il dubbio che con la pratica privatistica all’interno degli ospedali, il cittadino semplice non potesse ricevere le stesse cure del cittadino abbiente. “No, anzi, l’intramoenia sarà una garanzia per tutti i cittadini, perché i redditi dei medici saranno finalmente controllati.”
Ha più senso il clamore sulla minchia di Henry.
Intra o extra moenia in Italia da una vita, dopo la visita medica il dottore ti dice: “Bene signora, sono 200 senza ricevuta fiscale, oppure 400. Faccia un po’ lei.” Ma questo il ministro non lo sa. Forse il ministro nemmeno sa che ormai le visite specialistiche a pagamento sono riservate solo a chi può ancora pagare oppure indebitarsi. Forse il ministro non sa che chi non può pagare è destinato a morire, o vivere a metà portandosi dietro tutti i suoi guai.
Però avremo l’assistenza sanitaria garantita ventiquattr’ore su ventiquattro, dice sempre il ministro con lo stupore di Alice nel paese delle meraviglie. Una novità assoluta che in Italia non si era vista mai, nemmeno con a guardia medica che copre le assenze dei medici di base. Quei dottori che chiami alle quattro del mattino perché hai mal di pancia e l’insonnia ti lascia sospettare un tumore. Quei medici che non si sono nemmeno presentati al concorso indetto a Milano, perché fare la guardia medica, ormai, è faticoso e antieconomico.
Povero Henry, la fidanzata l’ha lasciato. Perché mai un principe non può essere anche un uomo scapestrato, uno a cui piace divertirsi, bere la birra e magari ruttare?
Mens sana in corpore sano! Migliorare la nostra salute sarà un forte incentivo anche per gli operai dell’Alcoa di Portovesme? Educare i cittadini al viver sano tassando le bibite gassate. Rasenta la genialità nel paese che vive i giorni di Taranto come la più grossa emergenza ambientale d’Europa, non sembra anche a voi? È coerente e sensato educarci a non fumare da ragazzi, a non bere Coca Cola, e prender meno medicine in questo paese dove ogni volta che respiri devi fare un gesto scaramantico per sperare di non esserti preso un cancro.
Poi l’apoteosi della genialità: “I video poker dovranno stare a 500 metri di distanza dalle scuole e dagli ospedali”. E qua, dopo essermi scandalizzata più di una volta per le pubblicità televisive che ti facevano intuire di poter risolvere la tua vita giocando d’azzardo, non posso aggiungere nulla, non trovo nulla di abbastanza insultante da dire. 

E me ne torno alla minchia di Henry. Quella sì, almeno un senso lo ha.

... sono i bambini a sedurre i preti


Le affermazioni di un importante frate americano scatenato il dibattito
http://www.cadoinpiedi.it/ 

Le affermazioni di padre Benedict Groeschel, appartenente all'ordine dei frati francescani del Rinnovamento, da lui stesso fondato, hanno accesso un forte dibattito negli Stati Uniti. Ne parla l'Huffington Post in un recente articolo.

L'uomo è stato intervistato dal National Catholic Register. Per l'occasione, padre Benedict ha pronunciato le seguenti parole:

"La gente crede che siano i preti a coltivare cattive intenzioni. Ma non è così. Nella maggior parte dei casi è il giovane a sedurre il sacerdote".

Per il religioso sono i sacerdoti, uomini deboli e con la mente straziata, le prede degli adolescenti in cerca di sesso.
fonte

DI PIETRO - CIA


DI PIETRO - CIA

LA NOTIZIA NON E' CHE LA CIA PAGO' O INDICO COSA FARE A DI PIETRO CON MANI PULITE (LASCIANDO FUORI LA SINISTRA), NOTIZIA ARCINOTA MA PERCHE' SIA USCITA PROPRIO ORA E SOLO ORA!!!!????

Il sistema di cose odierno: una società a immagine di Satana e la sua fine imminente

Io, dopo aver visto ......... rifletto. Sapete su cosa?
Non credo lo sappiate, e allora ve lo dico: Diversi punti di vista danno inevitabilmente differenti interpretazioni della realtà. Guarda l'immagine sotto in fondo: Non vedi il risultato di un sogno fatto da pecore illuse? ..... comportati con dignità, o astuzia? non ricordo,  in modo che l'ebreo nascosto non rida di te, chi lo diceva a grandi linee questo, Dante? Mi sembra di si, siamo ancora fermi a quel punto?
Vogliamo sorpassarlo davvero?
Brahma, Visnù e Shiva, la trinità indiana, uno crea, la'ltro mantiene in vita e Shiva distrugge .... perché avevano capito che solo dopo la distruzione totale puoi ricostruire il nuovo davvero .................





di Gianni Tirelli

La comunità, che fino a ieri fungeva da grande bacino dispensatore di ricchezza e dal quale il Sistema si alimentava per saziare la sua ingordigia, oggi è in secca. Ragione per cui, non è più in grado di soddisfare le sue devianze, manie, depravazioni e dipendenze strutturali, facendolo così precipitare dentro una crisi di astinenza dagli effetti prevedibilmente catastrofici.
Immaginando di dovere stilare una classifica dei soggetti più potenti, integrati al Sistema Potere e che ne decidono la strategia e i condizionamenti, al primo posto, al vertice della piramide, troviamo gli “Sponsor”: un gruppo di holding capaci di influenzare i comportamenti sociali e le singole scelte, attraverso una operazione di sistematico plagio mediatico, tale indurre gli individui alla dipendenza, dentro uno stato di assuefazione totale, da costringerli all’assunzione di dosi sempre più massicce di beni effimeri e di bisogni virtuali, indotti dalla Propaganda di regime. Una delle più “geniali” e astute operazioni di marketing architettata ad arte da Satana in persona! Seconda solo alla sacramento della confessione cattolica di cui lo stesso è l’Ideatore! [autore anche di altre false dottrine religiose]
L’area sottostante agli “Sponsor” è occupata dalla “Finanza”, che ingloba banche, banchieri, compagnie di assicurazione e di cambio, fiduciarie e Stato del Vaticano - tutti quei soggetti che si occupano di speculazione, transizioni finanziarie, aggiotaggio e usura.
Più in basso, incontriamo la “Politica”: una società che eroga servizi a fronte di poltrone, privilegi e impunità - un uovo sostanzialmente vuoto, ma che impone le regole del gioco, accogliendo e soddisfacendo le istanze dei vertici della piramide.
Subito dopo c’è la Chiesa, ma che nel tempo ha perduto il suo potere di fascinazione, e quella capacità di calamitare e canalizzare il suo gregge (oggi disperso e smarrito), verso questo o quel soggetto politico. Certo, è lo stato più florido del mondo! Possiede un patrimonio a tal punto inestimabile, che potremmo registrarla a buon diritto nella categoria delle grandi e più potenti banche d’affari. 
Da questa lista, ho omesso volontariamente la “Criminalità Organizzata”, poiché la stessa è distribuita in maniera omogenea e trasversale all’interno di tutti i soggetti occupanti la piramide del potere, a tal punto da renderlo un unico blocco, coeso e impermeabile ad ogni altra interferenza esterna - una vera e propria società a delinquere dai tratti diabolici, di proporzioni planetarie, deputata ad espletare il lavoro sporco. 

giovedì 30 agosto 2012

CINEMA RITUALE E RAPPRESENTAZIONE SIMBOLICA DELL'ORACOLO SUL GRANDE SCHERMO...




CINEMA RITUALE E RAPPRESENTAZIONE SIMBOLICA DELL'ORACOLO SUL GRANDE SCHERMO... PART 1°




Era da un pò di tempo che avevo in mente di scrivere un articolo sul mondo di celluloide e sulla rappresentazione cinematografica di come funziona l'Oracolo che governa l'umanità attraverso differenti culture, religioni, sistemi politici e massonici...
Il cinema fin dai suoi esordi ha sempre denunciato in maniera più o meno esplicita il sistema, o meglio, ha svelato metaforicamente come funziona l'edificazione del "Tempio"...
Molti films parlano e descrivono le dinamiche e le strutture che reggono il Potere Costituito, a prescindere dalla tipologia illusoria politica con il quale è vestito, a prescindere dai suoi colori, dalle sue tradizioni che spesso si assomigliano o sono sovrapponibili, cambiando solo esteriormente a seconda della nazione o dell'epoca che lo ospita...
Così ho deciso di creare una sorta di compendio filmico, utile anche a chi non conoscesse determinati lavori, descrivendo in ordine cronologico e storico varie tappe cinematografiche della rappresentazione del rito come meccanismo necessario al sistema, dagli albori ad oggi, attraverso generi ed autori, stili e diverse nazionalità ...

BENVENUTI NEL CINEFORUM DEL MAESTRO DI DIETROLOGIA...
VENGHINO SIORI, VENGHINO... E NON SI SPAVENTINO TROPPO, PERCHE' LA REALTA' E' BEN PEGGIORE DELLA FINZIONE... !!!

Iniziamo con un must, "IL GABINETTO DEL DOTTOR CALIGARI", un capolavoro del cinema muto espressionista tedesco, prodotto negli anni 20 del secolo scorso, opera di Robert Wiene, che mostra in maniera simbolica come il sistema si esprime, attraverso quali tappe, quali dinamiche, quale propaganda...
Il film è realmente rivoluzionario, ben più rivoluzionario di tanti altri film di denuncia, infatti Wiene ci mostra come l'ORACOLO, incarnato nello specifico da un direttore di un manicomio, utilizza attraverso una sorta di MK-ULTRA, ed allora lo si chiamava più banalmente sonnambulismo, Cesare, una sua cavia, per realizzare delitti e rapimenti...
Il Dott.Caligari viene scoperto ed inseguito da Franz, il protagonista buono che ha indagato l'arcano, fin dentro all'ospedale psichiatrico...
Franz, trovandosi suo malgrado davanti al Direttore dell'istituto, viene a sapere la verità, ovvero che la massima autorità era la stessa persona che ideava i crimini attraverso il suo avatar controllato mentalmente...
Il Dottor Caligari è al tempo stesso sia il carnefice, sia colui che detiene il potere sulle menti delle persone attraverso il suo lavoro ufficiale di medico...
Rinchiuso ed internato, Franz, vivrà in uno stato allucinatorio senza mai sapere se ad essere pazzo è lui o il sistema che lo ha imprigionato senza pietà...
Il tempio è così edificato...
1- Delitto rituale realizzato attraverso un avatar, un mostro controllato psichicamente dall'autorità...
2- Persecuzione di tutti coloro che possano indagare e capire la verità che si cela dietro al fatto criminoso...
3- Propaganda dell'autorità sulla popolazione ignara, dando in pasto un finto colpevole, realizzando così un rapporto specifico di ruoli prestabiliti in campo, ed edificando il sistema attraverso il rito delCAPRO ESPIATORIO... ( il delitto è servito )

NAPOLITANO E LA TRATTATIVA STATO-MAFIA-NATO

Era prevedibile che la caduta del Buffone di Arcore, con la conseguente fine del suo effetto di distrazione, mettesse in rilievo altri conflitti d’interesse rimasti precedentemente privi della dovuta attenzione. In questo senso, non sarebbe corretto dire che Giorgio Napolitano abbia “ereditato” lo scontro con le Procure, dato che egli ne era già ampiamente partecipe in precedenza. Nel luglio dello scorso anno, nel corso di un’udienza al Quirinale ai magistrati in tirocinio, il presidente Napolitano, in una sorta di slancio profetico, emise un suo pubblico anatema contro l’abuso delle intercettazioni giudiziarie. In quell’occasione, molti commentatori affermarono che Napolitano aveva parlato da supremo garante dell’equilibrio dei poteri costituzionali; in realtà i fatti successivi hanno dimostrato che Napolitano già pensava esclusivamente al suo interesse personale di possibile indagato. [1]

Per correre in soccorso di Napolitano, un Eugenio Scalfari scucito e sconnesso, dalle colonne de “La Repubblica”, si è gettato in una difesa d’ufficio di quella che è passata agli onori delle cronache come la “trattativa Stato-Mafia”, rivelando così a tutti il vero movente di Napolitano, cioè che cosa questi avesse da nascondere. Un Ezio Mauro più contorto ed involuto che mai, ha cercato di correre ai ripari, ma ormai il guaio era fatto.

Grazie anche a Scalfari risulta evidente che non soltanto Nicola Mancino, ma anche altri ministri degli Interni degli anni ’90, fra cui Napolitano, hanno svolto un ruolo nella cosiddetta “trattativa Stato-Mafia”. Ma quale sarebbe stato l’oggetto di questa trattativa, e perché lo Stato avvertì l’urgente bisogno di scendere a patti? Furono davvero le stragi il motivo del cedimento dello Stato, o si trattò dell’ennesimo sanguinoso depistaggio?

I segreti veri e propri non esistono, tutti sanno ciò che c’è da sapere, solo che fanno finta di non saperlo quando il conformismo lo impone. Infatti, se Ezio Mauro cercasse davvero una risposta a quelle domande, la troverebbe sulle colonne del suo giornale. “La Repubblica” del 18 dicembre del 1993 riportava una notizia sulle rivelazioni del pentito Francesco Marino Mannoia alla magistratura americana. Mannoia raccontò al giudice Fitzgerald che la base NATO di Sigonella alla fine degli anni ’70 era in effetti la centrale di un traffico di droga verso gli USA. Lo stesso Mannoia forniva anche i nomi del personale della base NATO coinvolto nel traffico. Per queste preziose rivelazioni Mannoia è rimasto sedici anni in custodia presso l’FBI, cosa che pare gli abbia tolto ogni voglia di aggiungere ulteriori dettagli. Finché Mannoia accusava Andreotti poteva andar bene, ma se tira in ballo la NATO, allora andava rimesso in riga. [2]

Ma questi fattacci di droga sono di più di trenta anni fa, mentre oggi le cose vanno diversamente. Infatti un’inchiesta de “La Repubblica” dello scorso anno rivelava che il super-radar USA attualmente in costruzione a Niscemi, e che dovrebbe essere in funzione dal 2015, viene costruito con la partecipazione di un’impresa già coinvolta in altre inchieste di mafia. [3]

Ormai è persino una banalità ricordare che da settanta anni la USNavy si serve della Mafia per controllare il territorio e per collaborare a tutte le innumerevoli attività illegali di cui le basi USA e NATO sono il crocevia. Se si considera che il Consiglio Atlantico costituisce la principale agenzia di lobbying delle grandi multinazionali finanziarie e commerciali, che lì vengono accolte in qualità di sponsor e consulenti, ecco che si comprende come la NATO rappresenti il punto di raccordo tra la grande criminalità multinazionale e la criminalità sul territorio.

Per averne la documentazione basta pescare negli archivi dei grandi quotidiani; anche se si tratta di notizie isolate, oppure minimizzate all’interno di contesti che danno la priorità ad altri dettagli. In un articolo lunghissimo su “La Repubblica” del 2007, il solito Roberto Saviano concedeva solo tre righe al fatto che era stato Zagaria, il boss dei Casalesi, a costruire la centrale radar della NATO di Licola in Campania, e tutto il resto era dedicato alla conquista del centro di Milano da parte della camorra del cemento. La strana coincidenza che le centrali radar della NATO vengano invariabilmente costruite da imprese legate alla criminalità locale, dovrebbe essere oggetto di un minimo di attenzione e sottolineatura da parte dell’informazione; ma sarebbe ingenuo aspettarselo. [4]

Quando poi la NATO persegue i suoi obiettivi, come per l’aggressione alla Libia e alla Siria, o come per l’accerchiamento della Russia, allora l’informazione risulta anch’essa completamente irreggimentata e militarizzata; perciò la stessa NATO viene divinizzata senza riserve dai media, mentre il pericolo mafioso viene identificato con Putin.

Non fu quindi una Ragion di Stato a motivare la trattativa dei governi italiani con la Mafia, ma una “Ragion di NATO”, ovvero obblighi di alleanza, cioè di servitù coloniale dell’Italia nei confronti degli USA. Appare quindi irrealistico ritenere che la magistratura sia davvero intenzionata ad andare sino in fondo nella vicenda della cosiddetta trattativa Stato-Mafia, assumendosi così il rischio di scoperchiare il verminaio NATO.

La reazione alle iniziative della Procura Distrettuale Antimafia di Palermo risulta perciò sproporzionata, improntata ad un isterico eccesso di difesa, dovuto non solo alla psicologia da imputato di Napolitano, ma soprattutto allo storico dilettantismo del gruppo dirigente di provenienza PCI. Dirigenti del PD in evidente stato confusionale trattano oggi Ingroia o Grillo come se li avessero scambiati per Trotsky, e ci fosse ancora l’Unione Sovietica da difendere. Ma non hanno abbandonato l’URSS e aderito alla NATO già dagli anni ’70?

Del resto anche la magistratura ha ritenuto di inchinarsi alla “Ragion di NATO”, visto che lo scorso anno il tribunale di Catania ha mandato assolti i mafiosi che gestivano gli appalti nella base USA di Sigonella. I giudici hanno assolto gli imputati in base alla formula secondo cui “il fatto non sussiste”, il che vuol dire che se gli USA hanno ritenuto di attribuire degli appalti a ditte mafiose, non si può certo pensare che siano stati costretti a farlo. Inoltre le basi militari, di fatto o di diritto, hanno acquisito una extraterritorialità, e l’esperienza ha dimostrato che il segreto militare costituisce per la magistratura una soglia ancora più invalicabile del segreto di Stato. [5]

FONTE 

Eppur si muove ....

Sembra tutto fermo e stagnante ma in realtà tutto procede e niente invece si mantiene ...
... dopo la Spagna con i furti di massa applicati ieri e all'inizio del mese, ora assistiamo al rogo del denaro in Grecia. Hanno capito il valore della moneta .... hahahahhahhha!
Lo ricordate De Gregori? E tu dimmi, da che parte stai, stai dalla parte di ruba nei supermercati, o di chi lo ha costruiti ... rubando

GRECIA: Esproprio e rogo di denaro in supermercato di Salonicco
Tratto da Anarchici ferraresi



Un gruppo di compagni ha fatto irruzione in un supermercato del centro di Salonicco. Sono stati presi alimenti base, quindi distrutti i sistemi anti-taccheggio e due videocamere di sorveglianza. Le casse sono state spaccate e il denaro contenuto all’interno è stato incendiato. Lasciato il seguente messaggio: “L’incendio di banconote è un atto simbolico che parla da solo. Queste cartacce, che in pochi secondi si sono trasformate in cenere, sono riuscite a distruggere, in ancor meno tempo, vite e relazioni trasformando l’esistenza in indici, digitalizzando le sensazioni e le esperienze, limitando le sensazioni di felicità e di tristezza agli opposti ‘posseggo / non posseggo denaro’”.

Fonte: materialanarquista.espiv.net

Quelli che … … i professori di una volta al parlamento e nella vita


Quelli che …
… i professori di una volta.
Vi ricorderete tutti, grandi e piccini, della classica maestra o meglio ancora professoressa, se la ricorderanno i bambini come se le ricorderanno i più grandi che portavano i bambini, anche perché certe maestre o professori e professoresse erano indimenticabili o perlomeno certamente non uscivano facilmente dalla memoria:


Erano questi? Più o meno .....

Quelli che, prima ci insegnavano uno stile di vita, alle elementari o alle medie ci siamo stati tutti, obbligatorio per legge e quindi difficile da attuare il non andare a scuola, l’asilo potevi anche saltarlo se eri fortunato ma la scuola proprio no … e cosa insegnavano a scuola, tra le tante cose, ve lo ricordate? Studi, hai un diploma, ti trovi un posto fisso e sei a posto tutta la vita ... un fatto che accade in rare occasioni e che non è affatto la norma. La norma è differente, ma questo ci insegnavano se prendevi un titolo di studio e già alle medie iniziavano a dirlo.
La bella Italia, quella che proviene dal dopoguerra, e quindi le persone che proprio negli anni antecedenti o poco dopo della seconda guerra mondiale sono nati. Tutta la classe dirigente italiana, quella che il POPOLO italiano deve vedere continuamente su giornali e televisioni sono di quella classe a grandi linee, dal parlamento, ai sindacati, all'industria e persino il Papa è li vicino per non dire oltre, il Papa è il politico con più elettori al mondo, ricordate sempre di vederlo in chiave politica, perché è uno stato con le proprie leggi. Erano quelli che insegnavano quando eravamo piccoli e magari li trovavi anche a catechismo ... ora li vediamo ancora, ci vogliono indottrinare al cambio di direzione che a loro fa più comodo, a quelli che li pagano sopratutto. Sarebbero stupidi i giovani ad ascoltarli, lo sapete questo, vero? Avete sempre detto e voluto dimostrare che la vita è a posto fisso … che lavoro faceva o ha fatto l’attuale presidente del consiglio? ... anche quello precedente e prima ancora, come i commercianti, raccomandato certo, perché nel nostro sistema è così che funziona solo se sei figlio o conoscente buono di “..” entri, lo sappiamo tutti e non so molto al di fuori di Italia come funzioni, ma il nostro è il paese dove il nepotismo dei Papi ha fatto storia, vedete sui dizionari che scrivono di nepotismo per esempio, non tutti. E allora questi ora ci vorrebbero dire che bisogna pensare a una generazione, quella persa come dicono loro … ma la verità è solo che in Italia, a differenza dell’Europa, non avete mai pensato a chi non ha un reddito, il reddito minimo garantito se esistesse forse il mito dell’italiano che frega non sarebbe nemmeno nato, forse nemmeno Napoli sarebbe famosa per gli scippi, le persone sono obbligate a rubare, è così che ci vedono nella nostra nuova Europa, sono diffidenti in tanti dell'italiano, ma molto diffidenti e giustamente purtroppo bisogna dire, perché se cerchi chi tira pacchi nelle città europee, stai tranquillo che spesso è un italiano, abituato a sopravvivere  diciamo, chiamiamolo col nome giusto, come a Roma una volta un signore dice all'altro: Guarda quello, è senza biglietto: E l'altro risponde: E che, glielo paghi tu? E allora, sta zitto, devono viaggiare anche loro, no? E che  dico io, di più giusto di questo? E pensate che tutti gli immigrati o le persone che non hanno il reddito minimo per vivere, non garantito a differenza dei paesi civili, da uno stato imbecille che tratta i cittadini da imbecilli e gli fa pagare un'ondata di tasse per non dare niente se non la sanità a singhiozzo: Un reparto alla governatrice del Lazio e nemmeno un letto a te che paghi ogni mese magari. NIENTE REDDITO MINIMO GARANTITO, altra vergogna tutta italiana
E invece: Quanti sono dovuti scappare da molte città italiane perché non c’era da vivere? Noi siamo famosi proprio per l’emigrazione, da sempre, quindi nel nostro paese che si viva meglio è tutto nei dati: Secondi nella zona europea per flusso di persone che escono dal paese di origine, veniamo subito dopo la Romania, secondi in Europa, pensate voi a che livello siamo, un livello che è lo stesso quasi di un paese “comunista” soggiogato e oppresso da un dittatore. Dopo di questo veniamo noi. Infatti basta poco per rendersene conto, abbiamo luoghi che sono dimenticati da dio, nessun sevizio e sempre a spostamenti in auto, mezzi pubblici assenti e uffici anche a quaranta chilometri da dove abiti, burocrazie, documenti, sportelli e tutto uno schifo, un assemblato di raccomandati incompetenti nella maggior parte delle situazioni è difficile trovare uno che dimostri di sapere quello che fa, magari fosse così, poi quando si parla di ricevere dallo stato non parliamone nemmeno ...
Eppure siamo un esempio. 
Il sistema ha sempre avuto due ramificazioni secondo me, quella anche descritta da Biglino, nelle bibbie italiane, gli dei o volevano sottomettere completamente il popolo bue, alla maniera di Stalin o Hitler, ma anche il Vaticano stesso ama molto gli oppressori, i dittatori, vedete l'America Latina e la sola Italia come grandi esempi di proibizionismo e arretratezza culturale nei comportamenti e nello stile di vita stesso, perché troppo forzata la condizione imposta da questi e non potrà mai andare bene ai tanti: Tutti i più grandi dittatori sono caduti, sempre. Gandhi lo diceva a aveva ragione. 
Oppure, secondo la filosofia liberista del pensiero divino-umano, sempre prendendo spunto dalle bibbie, il libro più letto, ma basta cercare autori dell'epoca dell'illuminismo europeo o altri canali che la troveremo sempre questa idea di base opposta un po' alla prima, e nella creazione scorgiamo che: Gli esseri umani si potevano riprodurre da soli e gestire la propria esistenza, nella realtà abbiamo la chiesa che perde sempre più valore con oltre uno stupro di minore al giorno e le grandi e vecchie ideologie che iniziano a scomparire, tutto si rivela un grande inganno fondato sulla menzogna, ricercando e andando a fondo scorgiamo quella presenza chiamata "immagine" della realtà e ci si rende conto che non è spesso come viene raccontato nei libri di storia, chissà la fornero e monti che direbbero agli alunni di Garibaldi?
 E' solo una fase, le cose cambiano nello spazio tempo. Quello che vediamo oggi: Monti, il professore che vuole fregarti, te la vuole raccontare come dice il copione, è chiaro che, chi predica bene e razzola al contrario come lui vuole sempre fregarti e lo sappiamo questo, lo vediamo negli esempi forniti tutti i giorni dai comportamenti di quest'uomo, oppure c’è l’altra ala, quella liberista del pensiero terrestre-umano, l’ala illuminata per davvero, anche se oggi sembra tutto un grande guazzabuglio che bolle, un pentolone dove tutto è stato mescolato e messo assieme armoniosamente in confusione ... è sempre l'ala che preferisce la libertà di decidere per tutti. E quella sarà la fine che faremo probabilmente, noi almeno se immaginiamo una società sviluppata non la immaginiamo di sicuro repressiva, proibizionista e regredita nei comportamenti, però servono anche persone pronte, e se non ci sono quelle sognatevi voi che qualcosa cambi davvero direzione: A cosa sono preparate le persone che porti chiedeva il ladro quella notte ... il colpo non era complicato ma richiedeva una certa agilità! :-)
L’esistenza dell’essere umano non è mai stata da posto fisso e non lo dovrebbe nemmeno mai diventare, la dinamica di tutti i frangenti che esistono nel cammino di un uomo lo portano a cambiare molte volte la direzione del timone, nel mare vi sono tempeste, ondate improvvise e secche magari, il viaggio è un grande mare e non sai come lo attraverserai. La vita è un po’ così, alzi la mano chi di voi ha fatto quello che sognava quando era piccolo? E per fortuna ci diremo!

… piccole riflessioni della passeggiata ...

Dioniso777

LA MENTE E IL CUORE


LA MENTE E IL CUORE






Il problema più grande che l’uomo moderno si trova ad affrontare è che la mente è fin troppo coltivata, mentre il cuore è del tutto trascurato; non solo è trascurato, ma è anche biasimato: non è permesso avere emozioni, le devi reprimere. L’uomo emotivo è giudicato debole, l’uomo sensibile è giudicato infantile, immaturo. L’uomo di cuore non viene considerato contemporaneo, ma primitivo. Le condanne dei sentimenti e del cuore sono così tante che si diventa timorosi dei sentimenti, è naturale. Si impara a escludere i sentimenti e, poco a poco, il cuore viene completamente evitato, si va direttamente alla testa.
A poco a poco il cuore diventa un organo che pompa sangue, tutto lì …
… Vivere nella mente è vivere sul piano umano, vivere al di sotto della mente è vivere sul piano animale. Vivere oltre la mente, nel cuore, è il piano divino. E attraverso il cuore che siamo collegati al Tutto: quello è il nostro contatto …. La mente è uno splendido meccanismo, usalo, ma non farti usare. E’ al servizio dei sentimenti : se il pensiero serve i sentimenti, tutto è in equilibrio; nel tuo essere sorgono profonda quiete e gioia, e non da qualcosa che sta fuori, ma dalle tue fonti interiori. Affiorano e ti trasformano, e non solo te: ti rendono così luminoso che chiunque entri in contatto con te può avere un assaggio di qualcosa di ignoto, mai sperimentato prima …
… Con tutte le sue tensioni, le sue ansie e i suoi problemi, l’uomo si perde nella follia e diventa qualcun altro. In profondità sa di non essere il ruolo che sta recitando, sa di essere qualcun altro, e questo genera una profonda dissociazione interiore: non può recitare bene la sua parte, perché sa che non si tratta della sua realtà autentica, e non può neppure trovare la sua autenticità. Deve continuare a recitare, perché il suo ruolo gli dà sostentamento economico, moglie, figli, potere, rispettabilità, tutto. Non può mettere a repentaglio tutto quanto, e così continua a recitare il ruolo di Napoleone Bonaparte.
A poco a poco inizia a crederci anche lui. Lo deve fare, altrimenti farebbe molta fatica a recitare. L’attore migliore è quello che dimentica la propria individualità e s’immedesima nella parte, allora il suo pianto è autentico, il suo amore è autentico, e qualunque cosa dica non è solo un ruolo imparato a memoria, gli viene dal cuore, è pressoché reale. Quando devi recitare una parte, ti ci devi calare del tutto. Devi diventare quello che reciti.
Tutti recitano una parte, ben sapendo di non essere realmente nulla di tutto ciò. E così si crea una frattura, che distrugge ogni possibilità di rilassamento, di fiducia, di amore e di comunione con qualcun altro, amico o amante.
Ci si isola. Si diventa esiliati, per propria scelta, e poi si soffre.


Tratto da "Il benessere emotivo" - Osho Rajneesh


*********


Quando si vive nella mente si hanno tanti padroni
quando si vive nel cuore si è liberi


Elia Menta

BORGHI ABBANDONATI (ALTRO CHE MANCA LAVORO E CASE)

BORGHI ABBANDONATI (ALTRO CHE MANCA LAVORO E CASE)



----------------------------------------

mercoledì 29 agosto 2012

L'esplosione di un meteorite nei cieli del Galles terrorizza numerose persone!


L'esplosione di un meteorite nei cieli del Galles terrorizza numerose persone!


Un meteorite e' esploso nei cieli del Galles del Sud la scorsa notte. Secondo testimoni. intorno alle 11:10,di sera in tutto il Regno Unito sembra che sia stata avvistata una luce brillante solcare i cieli e che sarebbe esplosa vicino Cwmbran. La polizia afferma di aver ricevuto numerose segnalazioni dell'evento,decine di utenti su Twitter e su forum di astronomia hanno riportato di aver avvistato la luce brillante nel cielo per tre a otto secondi. Nathan Jones da St Athan, ha scritto su un sito specializzato di aver avvistato l'oggetto luminoso ma di averlo perso di vista pochi secondi dopo. "Ho visto un oggetto,che non posso specificare,che aveva come una scia di fuoco dietro. Era arancione e bianco e molto luminoso, e sembrava anche molto vicino."Non ho mai visto qualcosa di così straordinario nella mia vita"ha detto.Hannah Sabido un'altra utente della rete ha detto che sembrava una" sfera luminosa bianca con una lunga coda luminosa di colore verde ". Ha detto: "E 'diventato più arancione verso Nord Est, sprigionando scintille arancioni prima di scoppiare.Sembra che l'esplosione della meteora abbia generato un boom sonico con conseguente onda d'urto che ha fatto vibrare numerose abitazioni.Gli esperti sono al lavoro per cercare di localizzare eventuali frammenti del meteorite per analizzarli.

USA: AEROSOLTERAPIA MILITARE


USA: AEROSOLTERAPIA MILITARE



di Gianni Lannes
http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/ 

Ecco gli aerei cisterna Usa, mentre caricano i veleni da spargere sulla popolazione ignara e distratta. Altre prove fotografiche per chi si ostina a negare l’evidenza.

L'albero della conoscenza del bene e del male non è certo una mela; dall'analisi del testo biblico e di alcune raffigurazioni esplicite si affaccia una verità inaspettata



L'albero della conoscenza del bene e del male non è certo una mela; dall'analisi del testo biblico e di alcune raffigurazioni esplicite si affaccia una verità inaspettata


La genesi biblica (ma lo stesso dicasi per il Pentateuco più in generale per la Bibbia stessa) è un libro scritto a più mani, con inserzioni appartenenti a differenti epoche e a differenti fonti. Ormai tale realtà è palesemente ammessa persino dalla teologia cattolica, nonostante tale sovrapposizione di strati porti ad evidenti contraddizioni. Palese ad esempio è il fatto che la creazione dell'uomo viene raccontata due volte, con differenze di un certo rilievo.


Ad esempio nella prima delle due versioni della creazione del genere umano presenti nella Genesi (capitolo 1 versetti 24-31) si legge che Dio creò assieme uomo e donna, assegnò loro come cibo i soli vegetali, e lo stesso curiosamente fece con le bestie selvatiche (i leoni del tempo mangiavano lattuga? in una prima creazione tutti gli animali erano erbivori? ma in tal caso le piante poverine non provano anch'esse dolore?):
[24]Dio disse: «La terra produca esseri viventi secondo la loro specie: bestiame, rettili e bestie selvatiche secondo la loro specie». E così avvenne: [25]Dio fece le bestie selvatiche secondo la loro specie e il bestiame secondo la propria specie e tutti i rettili del suolo secondo la loro specie. E Dio vide che era cosa buona. [26]E Dio disse: «Facciamo l'uomo a nostra immagine, a nostra somiglianza, e domini sui pesci del mare e sugli uccelli del cielo, sul bestiame, su tutte le bestie selvatiche e su tutti i rettili che strisciano sulla terra».


[27]Dio creò l'uomo a sua immagine;
a immagine di Dio lo creò;
maschio e femmina li creò.


[28]Dio li benedisse e disse loro:
«Siate fecondi e moltiplicatevi,
riempite la terra;
soggiogatela e dominate
sui pesci del mare
e sugli uccelli del cielo
e su ogni essere vivente,
che striscia sulla terra».


[29]Poi Dio disse: «Ecco, io vi do ogni erba che produce seme e che è su tutta la terra e ogni albero in cui è il frutto, che produce seme: saranno il vostro cibo. [30]A tutte le bestie selvatiche, a tutti gli uccelli del cielo e a tutti gli esseri che strisciano sulla terra e nei quali è alito di vita, io do in cibo ogni erba verde». E così avvenne. [31]Dio vide quanto aveva fatto, ed ecco, era cosa molto buona. E fu sera e fu mattina: sesto giorno.
Poco più avanti nel testo biblico della Genesi leggiamo il secondo racconto della creazione dell'uomo (capitolo 2 versetti 4b-9) ovvero la famosa favoletta della creazione di Eva a partire dalla costola di Adamo:
[4b]Quando il Signore Dio fece la terra e il cielo, [5]nessun cespuglio campestre era sulla terra, nessuna erba campestre era spuntata - perché il Signore Dio non aveva fatto piovere sulla terra e nessuno lavorava il suolo [6]e faceva salire dalla terra l'acqua dei canali per irrigare tutto il suolo -; [7]allora il Signore Dio plasmò l'uomo con polvere del suolo e soffiò nelle sue narici un alito di vita e l'uomo divenne un essere vivente.

LKWTHIN

altri da leggere

LINK NEOEPI

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...