"THE END"

sabato 30 aprile 2011

Il caro Obama come Bush: "Togliere ai poveri per dare ai ricchi"


DOMINGO 24 DE ABRIL DE 2011


Bilancio USA 2012: la sceneggiata dei tagli al debito pubblico e l’aumento delle imposte

Negli USA raddoppieranno le imposte nei prossimi sei anni. Obama, come Bush, toglie ai poveri per dare ai ricchi.


Negli USA, dopo mesi di frenetiche trattative sulla legge finanziaría del prossimo anno (anno fiscale 2012, che inizia il primo ottobre 2011), repubblicani e democratici hanno raggiunto l’accordo e scongiurato il pericolo di un blocco dell’attività amministrativa.

L’accordo

L’accordo prevede un taglio di 38 miliardi di dollari. I grandi media USA e del mondo, nel loro patetico tentativo di schierarsi sempre e comunque dalla parte degli USA, non perdono occasione per esaltare questo accordo e parlano di pericolo scongiurato, del più grande taglio, in termini reali, mai operato nella storia degli USA e cavolate del genere. Parlano a vanvera!

un piano per spopolare questo pianeta

E’ mia intenzione dare stralci da documenti, molti dei quali provengono dalle Nazioni Unite che provano che vi è un piano per spopolare questo pianeta. Fornirò anche citazioni da diverse persone e organizzazioni che dimostrano ulteriormente che questo piano è operativo. Prego che la guida del Signore Dio Onnipotente sia con me in questa ricerca per avvertire gli altri di questo oscuro complotto contro l’umanità.
Tutte le cose scritte nel presente documento sono facilmente verificabili. Ciò può richiedere molto tempo e fatica, ma è stato richiesto un grande sforzo per rendere questo documento quanto più preciso mi fosse possibile.
Il piano per lo spopolamento si basa sul culto della natura, o culto di Gaia. Nella Genesi, Dio ha detto chiaramente ad Adamo ed Eva, e poi a Noè e la sua famiglia di andare avanti e moltiplicarsi per popolare la Terra. In nessun punto della Bibbia Dio revoca questo comandamento chiaramente enunciato. Quindi l’uomo sta tentando di sostituire il comando del Signore Dio in cielo: Il Creatore! Vi chiedo, chi ne sa di più sullo stato della Terra, il creato, o il Creatore?
La base per il piano di spopolamento è uno standard in possesso di tutti gli elitisti.
Questo standard si chiama: La dialettica hegeliana.
Problema – Reazione – Soluzione
Creare un Problema – Causare una Reazione – Offrire una Soluzione

Vi renderete esattamente conto di come hanno creato il problema, quanto sia impressionante come siano stati vincenti a creare una reazione così diffusa, ed in che modo abbiano offerto una soluzione: Una soluzione mortale.

venerdì 29 aprile 2011

I giornalisti, i sedicenti giornalisti

E’ vero, signori giornalisti, che “ la gente vuole sognare “, ma la gente non vuole necessariamente sognare di William e Kate. La gente vuole sognare di governanti che smettono di rubare i nostri soldi. La gente vuole sognare di un sistema sanitario che ci aiuti davvero a stare meglio e a guarire, invece di arricchire i proprietari delle case farmaceutiche. La gente vuole sognare di mangiare cibo sano e nutriente, invece delle porcherie geneticamente modificate che ci obbligano ad ingoiare i signori della Monsanto. La gente vuole sognare di un mondo in cui tutti possano avere accesso ad una energia pulita ed a basso costo, invece di continuare ad arricchire i petrolieri che ci tengono in schiavitù ormai da oltre un secolo. La gente vuole sognare di poter godere in santa pace del frutto del proprio lavoro, invece di dover riversare tutto ciò che le avanza in tasse che vanno a colmare le tasche di coloro che ci hanno prestato i soldi in primo luogo, creandoli dal nulla. Ecco, signori giornalisti, che cosa vuole sognare la gente.  Tratto da http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=3736

Nello stesso articolo si parla di OTTOMILA giornalisti, 8.000!!! Lo fanno perché è la gente che vuole sognare: BALLE, lo fanno perché stanno eseguendo dei comandi, come al solito, esegui…niente etica, niente morale nulla di nulla. E questi sono i grandi nostri giornalisti, tutti inclusi, Vespa vale quanto Travaglio che a sua volta vale come Ferrara e idem per Saviano. Io per anni mi sono perso nella loro disinformazione, meglio tardi che mai, sono arrivato a capirlo: “La vera notizia, il vero giornalista, lo fa per diffondere la verità”, loro lo fanno perché qualcuno gli mantiene la bella vita, niente di più. E questi sono i giornalisti? E noi dovremo comperare i loro giornali o fare clik sui loro siti? Io amo boicottare!
Mi dispiace perché ero convinto e mi sono fatto prendere in giro da Saviano, Travaglio e Grillo…vergogna, vergogna per me che sono stato un imbecille e non ho indagato su quello che questi “sedicenti” giornalisti andavano a dire. Guardatevi i video su Saviano e Vittorio Arrigoni, su youtube li trovate, ma quanti sono tali? Io credo che OGNI giornalista che lavora a pagamento dice solo balle!
Direte voi, te ne sei accorto ora? Vero, sono rimasto nel limbo della disinformazione, non fatelo anche VOI.

giovedì 28 aprile 2011

I giornalisti, tali si definiscono, che difendono Israele

E parlo di giornalisti del calibro di Saviano e Travaglio...state bene attenti alle balle che dicono, guardate il video e vedete con i vostri occhi come si comportano i democratici di Israele


Lo scorso 24 Aprile qualcosa mi ha spinto ad andare al funerale di una persona che non conoscevo, che non avevo mai incontrato. Una persona di cui avevo sentito parlare solo di recente, ma che grazie alle sue testimonianze in rete ho avuto modo di stimare a ammirare.

Sto parlando di Vittorio Arrigoni.

Santo? Dubito

Una lettura critica sul pontificato del papa che ipnotizzò le folle, indice qui sotto

Giovanni Paolo II, santo per miracolo
Indiscutibile?
Discutibile?
Il pontificato di Giovanni Paolo II anno per anno, nome per nome…
1978 Diritti umani, ma non nella Chiesa
1979 Incomprensione per mons. Romero
1980 Più difficile lasciare il sacerdozio
1981 Gesuiti commissariati
1982 Prelatura personale all’Opus Dei
1983 Indagato vescovo pacifista in Usa
1984 TdL sotto processo
1985 Loreto: inizia l’era Ruini
1986 Gay condannati all’emarginazione
1987 Dimissionati Nardin e Zanotelli
1988 Imposto il giuramento di fedeltà
1989 Teologi destituiti, religiosi sospettati
1990 Vietata laurea al vescovo conciliare
1991 Vescovo destituito, teologo licenziato
1992 Restrizioni alla collegialità
1993 Ampliata l’infallibilità
1994 No al sacerdozio femminile
1995 Destituzione del vescovo Gaillot
1996 Controversie sulla Veritatis splendor
1997 Paolini commissariati
1998 Punito pluralismo religioso
1999 Negata pastorale verso i gay
2000 Pio IX e Giovanni XXIII beati insieme
2001 Negato alle donne anche il diaconato
2002 Donne ordinate e scomunicate
2003 Barbero, Carini, Della Sala destituiti
2004 Zapatero richiamato all’ordine
2005 Shoah uguale “sterminio” per aborti
Santo nonostante...
Santo perché?
Seri dubbi
Verso gli altari
Caro silenzio
Dai fasti...
... al declino
Il caso latinoamericano
Santi di “parte”

Il nostro futuro...se avremo un futuro!

Quanto si parla di illuminati, massoni e tutte queste fratellanze i gesuiti spesso vengono tralasciati. Non si nominano molto i ‘gesuiti’ nonostante leggendo in giro sembra che molto brave persone non siano…in ogni modo oramai siamo tutti più o meno consapevoli che qualcuno alle nostre spalle, nel momento che le persone sono impegnate a svegliarsi, correre in auto e fare chilometri magari in mezzo alle code che vanno a passo di uomo, recarsi al lavoro che sicuramente gratificante non è (sono poche le persone che possono avere un lavoro che gratifichi dato che la manovalanza come l’impiegatizio sono settori molto monotoni e poco pagati!), poi al lavoro vi sono conflitti spesso e volentieri, insomma dopo una giornata simile che arrivi allo stremo sia fisicamente che psicologicamente, aggiungi i soldi che non bastano mai per le varie bollette e  rate (tipo mutuo, macchina…tutto a rate spesso), arrivi a casa e di certo voglia di metterti  a ragionare NO, non è possibile che un uomo dopo aver trascorso una giornata di GUERRA, la vita nelle metropoli è guerra secondo il mio punto di vista, ho vissuto nelle metropoli qualche anno e quello che ho visto…sono masse di robot frenetiche e nevrotiche che quotidianamente ripetono le stesse gesta…

martedì 26 aprile 2011

Genocidio INDISPENSABILE


Dietro le numerose ed insistenti preghiere rivoltemi  dagli  amministratori di questo blog ho deciso di regalarvi il privilegio di ascoltare la mia voce. 

Prima di tutto mettiamo in chiaro una cosa:  io non sono come voi. Sono superiore. Faccio parte della categoria di persone alle quali i più attenti di voi addebitano lo stato di degenerazione in cui è scivolato il mondo.


Uno di quelli che controllano, organizzano, manipolano la società al solo scopo di preservare l'antico status di invisibile sovranità di cui gode la mia stirpe. Il mio nome non lo rivelerò, anche perchè dubito che vi direbbe qualcosa. Se proprio ci tenete potete chiamarmi Vostra Maestà, o Massimo Regnante, oppure Occhio che Tutto Vede. 

Finalmente è accertato. Le onde dei cellulari sono mortali


Dopo molti anni di dibattito sui rischi per la salute derivanti dai telefoni cellulari, un recente rapporto finalmente fornisce delle risposte.
Il rapporto completo è stato presentato di recente al Dipartimento di Telecomunicazioni dal Prof Girish Kumar del dipartimento IIT di Bombay di ingegneria elettrica. Kumar, che ha svolto approfondite ricerche sulle radiazioni del telefono cellulare e i suoi effetti, mette in guardia contro l'uso eccessivo dei telefoni cellulari perchè espone gli utenti ad un aumento del rischio di cancro, tumore al cervello e di molti altri rischi per la salute. Per i bambini la cosa è ancor più accentuata.

I paesi più felici del mondo


Forbes ha pubblicato il risultato di una ricerca Gallup sui paesi più felici del mondo. I cinque Paesi più felici sono, secondo questa ricerca Danimarca, Finlandia, Norvegia, Svezia e Paesi Bassi.
Si trovano tutti nell'area settentrionale del continente europeo e sono tutti molto ricchi. Questo sicuramente perché la felicità è legata alla ricchezza economica. Secondo Jim Harter, ricercatore della Gallup, ciò accade, probabilmente, perché i bisogni primari dei cittadini sono soddisfatti a un livello superiore rispetto a quanto avviene negli altri Paesi. Misurare la felicità non è facile. Tra il 2005 e il 2009, i ricercatori hanno proposto un questionario a migliaia di persone in 155 Paesi per misurare due tipi di benessere: innanzitutto, hanno posto agli intervistati domande su diversi argomenti per conoscere quanto fossero soddisfatti della loro vita, quindi hanno posto loro le stesse domande chiedendo di valutare il loro stato d'animo del giorno precedente per questi stessi argomenti. Le risposte ottenute hanno permesso di valutare "le esperienze quotidiane" degli intervistati, i soggetti che hanno dato punteggi elevati sono stati qualificati come "sereni". 

lunedì 25 aprile 2011

Dobbiamo aspettare una guerra devastante? 1929-2008 la storia si ripete per questo non la raccontano a scuola...

I tratti in nero sono estratti dal libro Underbrain, libro che dovrebbe stare sui banchi di scuola...se il sistema non fosse marcio! Scaricatelo gratuitamente dal link in fine al post


La società I.G. FARBEN (Interessen Gemeinschaft Farben, ne riparleremo…
purtroppo…) era un vero e proprio impero, una specie di
cartello di industrie chimiche controllato dai Rothschild. L’I.G. FARBEN
(di cui abbiamo accenato, riguardo a quell misterioso personaggio
all’inizio del capitolo) mantenne l’industria bellica tedesca con la benzina
sintetica. Fu implicata nella produzione del cianuro usato nei lager,
e dei gas nervini sviluppati dal Fluoro, come il Sarin.

Ma la cosa sconvolgente è che ai bambini ancora oggi insegnano che il cattivo Hitler è stato annientato, e non insegnano che coloro che hanno costruito tutto quello schifo di regime sono gli stessi che oggi nel 2011 governano la nostra società attuale. E dovremo stupirci delle manovre portate avanti dalle politiche attuali? No, non ci si deve stupire di niente, anzi dobbiamo preparare la nostra mente che i nazisti erano marionette, quelli veri e quindi più pericolosi stanno ancora più in alto nella graduatoria di potere di quanto non fossero 60 anni fa. Terremoti artificiali? Scie chimiche che avvelenano? Vaccini che uccidono? Di tutto ci si deve aspettare da questi pazzi psicopatici! Pazzi e drogati di denaro. E come loro stanno trasformando tutto il genere umano, uomini insensibili e tutto tranne che al loro tornaconto. Ma voglio aggiungere un pensiero: Divieni un uomo tale solo se in tal modo vivi bene! Io mi sono ritirato dalla società marcia perché non mi sento bene in mezzo al marciume, io vivo bene con la natura. Un detto degli antichi egiziani diceva: “Questo Re odia la terra poiché questo Re è destinato al cielo”. Non so cosa possa passare da una simile frase, ma certo è che questo pianeta rappresenta alla perfezione l’inferno! Tale è diventato per il nostro poco interesse nei confronti dell’esistenza a livello spirituale, NOI, o meglio i molti sono solo quello che hanno, cioè NULLA.

LKWTHIN

altri da leggere

LINK NEOEPI

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...