"THE END"

sabato 26 maggio 2012

THE SYSTEM: Grillo e Monti sono complementari

Visto che ho pubblicato i post precedenti di Mondart, Shining e qui, sulla lettura esoterica dei film, pieni di simbologia molto significativa, di Kubrick, e chi non lo conosce?!

Lo sappiamo tutti il potere che ha Hollywood, la nuova religione di massa del ventesimo secolo, e a chi si trova in mano … ora devo per forza pubblicare anche questo, si parla di una cosa fondamentale: Grillo e Monti sono complementari e non opposti come vogliono far credere alle masse, sempre più basate sulla visione duale del mondo, buono \ cattivo, giusto \ sbagliato, bianco \ nero … e via di seguito! Fosse veramente binario il mondo sapete che disperazione? Se sapessimo che di fronte a noi vi sono solo due scelte penso che ci impiccheremo tutti a dieci anni! Per fortuna così non è, la natura è molto più variegata di quello che la scarsa intelligenza dell’uomo può comprendere, poco sviluppata questa intelligenza dovrei dire per essere esatto, gli esseri umani spesso sono ignoranti perché sono mancate loro le occasioni per apprendere e non è facile imparare qualcosa di nuovo se vivi ogni giorno le stesse identiche esperienze per un’intera vita, così ecco pronta la gabbia per le masse, casa, lavoro e week end, tutto si rinchiude in queste tre fasi per il novanta per cento dell’arco vitale, che effettivamente le persone arrivano anche a credere che tutto si limiti li, e forse più facile ancora, si limitano in quello spazio perché uscire dal recinto incontrano imprevisti di percorso ...

Vale di più una vita eterna o la conoscenza? Consiglierei di vedere a questo proposito il grande spettacolo dell’Anarchico più famoso d’Italia, Dario Fo, il nobel italiano che recita nel suo - Il Tempio degli uominiliberi - Il Duomo di Modena – una parodia divertente e illuminante sulla religione e sui poteri del medioevo, chiesa e famiglie reali che, sulle spalle dei contadini, sfruttati, incatenati e se non gli stava bene uccisi dopo una tortura ovviamente, si innalzavano a divinità in terra: poteri che tutt’oggi sono le fondamenta, in forme varianti, della nostra società attuale. L’articolo che segue le classifica molto chiaramente, e, anche se non concordo al cento per cento con quello che è scritto ma quasi, ve lo consiglio comunque conoscendo la visione della realtà del blogger.
Buona lettura
By Dioniso777


Repetita iuvant, link originale, ( si spera ): riporto questo vecchio video del 2006 reperito in internet perchè l' esposizione chiara e lineare di Marco Saba sottolinea tra le righe alcuni concetti importantissimi e sui quali si fa volutamente confusione e/o disinformazione. E rifacendoci mentalmente a quanto già detto nei post su Kubrick, vediamo come l' intuizione del regista collimi perfettamente con le reali dinamiche della "macchina-sistema" e perchè, dato che come ben recita una nota pubblicità di pneumatici "la potenza è nulla senza il controllo", il potere sia tutt' uno con essa, così come il motore di un' automobile non può esplicitarsi se non attraverso le ruote della stessa.
Per questo si rende necessaria una strettissima alleanza tra le "tre A" che costituiscono quella che io chiamo "la cipolla del potere" ( ed ecco anche perchè a volerla sfogliare cercandone un solo nucleo si resta con niente in mano ! ):

Questo un filmato del 2006 o 2007 ... vedere quanto è attuale e realistico sul sistema medioevale sul quale si fonda la nostra "cosiddetta" civiltà



- gli Azionisti

- gli Architetti

- gli Attuatori

Come corollario, avremo che è del tutto utopico e pleonastico ritenere che la macchina possa "riformarsi" dall' interno, e la conseguente inutilità di ogni azione "politica" esercitata attraverso le dinamiche del consenso: operazioni PURAMENTE COSMETICHE quale quella intrapresa da Grillo, per esempio, non solo non fanno nemmeno il solletico alla macchina-sistema, ma si rendono promotrici del mero cambiamento di facciata necessario allo stesso sistema per perpetuare il suo andamento CICLICO; un ciclo che dopo la fase morta e di "aspirazione", ora deve giocoforza ripartire in una nuova fase attiva per tornare a generare il futuro sostentamento ( in tutti i sensi ) della classe parassitaria e della propria discendenza.

... un monumento di sangue in onore "AL POTERE" marcio. ANARCHIA



Ogni POTERE è marcio! Lo è perché rappresenta SEMPRE la mistificazione di se stesso. Lo è perché si impone come cosa giusta o addirittura divina quando è solo cosa umana. Ogni potere sarà sempre un sopruso su chi non si può difendere e non ne ha affatto voglia. Ogni potere porta gli interessi a casa propria rubando dagli altri.  Ogni potere vuole la guerra e MAI la pace, in tempi di pace gli uomini si conoscono tra di loro e scoprono che non esiste nemico se non nella mente propria. Ogni potere è nefasto per chi ne subisce gli effetti. Potere e prigione sono sinonimi e come diceva il grande De Andrè: ... però bisogna farne altrettanta di strada per diventare così coglioni da non riuscire più a capire che non ci sono poteri buoni. 
Perciò sono un ANARCHICO, lo sono sino al midollo. Anarchia, non quella della televisione che mette le bombe, quella non è anarchia, quello è il potere che si manifesta con il suo mezzo più efficace: I MEDIA. Da mezzo secolo li usa al posto delle prediche in chiesa per avere il consenso a il plauso del popolino ignorante che ancora ammira il potere in un certo senso. Internet è un po' anarchia, dove si mette tutto a disposizione di tutti senza interessi ma solo perchè è giusto. 
ANARCHIA sempre e ovunque perché è dimostrato che le comunità dove non vi sono gerarchie e ordini FUNZIONANO MEGLIO e sono più efficienti, non come sempre vogliono mettere in testa che gli uomini si ammazzerebbero tutti e ruberebbero tutto: QUESTO LO FANNO LORO e per tale motivo hanno inventato e divise: Se la legge non è uguale per tutti allora serve a mantenere la disuguaglianza tra chi è ricco e chi non si può mantenere una difesa. Basta andare in carcere a vedere chi è ingabbiato per capire questo.  Anarchia significa collaborazione e condivisione, questo è un esempio di totale anarchia e non tiriamo il ballo la solita frase fatta che la gente si unisce solo quando ha problemi, qui, nel video, ci sono uomini e donne che hanno scelto di condividere un problema. Chi non vorrebbe questa anarchia? Svegliatevi se siete coglioni come De André cantava, perchè grazie alle gerarchie lo 0.1% della popolazione fa vivere male il rimanente 99!!! Svegliatevi!

Dioniso777


Dal blog di Beppe Grillo, non che Beppe sia anarchico, anzi è proprio una manifestazione del potere, basta sapere questo per conoscere la vera identità di Grillo, 




però questi dedicato a chi costruisce gli attentati per prendere ancora più potere nei momenti di rischio svolta può andare bene anche per chi un potere non lo vuole proprio

Bomba o non bomba, arriveremo a Roma. Nell'aria c'è odore di zolfo, ma il cambiamento non si può arrestare. Se tre indizi (il ferimento di Adinolfi a Genova, la bomba di Brindisi e le continue esternazioni sul ritorno del terrorismo) fanno una prova, allora ci sono ottime probabilità del ritorno di una stagione stragista. Per ora le nuove sigle e i nuovi bombaroli non sono all'altezza di piazza Fontana, che bloccò le aperture a sinistra di Aldo Moro, o della stazione di Bologna, alla quale fecero seguito un decennio di craxismo e un ventennio di berlusconismo. Forse ritengono che alzare il tiro non sia ancora necessario. In questi giorni ricorre il ventennale della morte di Falcone, un uomo di grande intelligenza e di immenso coraggio che sapeva di dover morire. La sua morte fu un monito a chiunque volesse un cambiamento radicale, un rinnovamento. Falcone viveva a Roma, lavorava al ministero di Giustizia, era pedinato dalla mafia e poteva essere ucciso con un semplice colpo di pistola in ogni momento. Lo sventramento di Capaci fu un messaggio, un monumento di sangue. Quanti, tra coloro che oggi lo piangono pubblicamente, sono stati a guardare mentre veniva macellato in vita? Lo stesso trattamento fu riservato a Borsellino che sapeva perfettamente di essere un morto che cammina, un Cristo laico che si avviò consapevole al martirio, tradito da una parte dello Stato di cui era esemplare servitore.

Nei momenti di cambiamento o meglio in cui il cambiamento si manifesta possibile, le forze che vogliono mantenere gli interessi costituiti, economici e politici, bussano alla porta con grande energia. Le bombe e gli attentati sono il loro biglietto da visita. I fatti del dopoguerra ci hanno insegnato che godono dell'impunità.
"La realtà racconta che gli assassini di Falcone e Borsellino e i loro complici non hanno solo i volti truci e crudeli di coloro che sulla scena dei delitti si sono sporcati le mani di sangue, ma anche i volti di tanti, di troppi sepolcri imbiancati. Un popolo di colletti bianchi che hanno frequentato le nostre stesse scuole e che affollano i migliori salotti: presidenti del Consiglio, ministri, parlamentari nazionali e regionali, presidenti della Regione siciliana, vertici dei servizi segreti e della polizia, alti magistrati, avvocati di grido dalle parcelle d'oro, personaggi apicali dell'economia e della finanza. Tutte responsabilità penali certificate da sentenze definitive, costate lacrime e sangue, e tuttavia rimosse da una retorica pubblica e da un sistema dei media...". 

Roberto Scarpinato (da "Le ultime parole di Falcone e Borsellino").

Bomba o non bomba, arriveremo a Roma...

IL POETA


Il poeta

Chi è costui
non è un essere normale
è una sparuta minoranza
non riesce ad integrarsi
ha solo un problema
PENSARE
Oggi è proibito
tutto è massificato
tutto è certo
ma non per me.
25.03. 93


La vita è un viaggio, viaggiare è vivere due volte. 
Mai l'intelletto mio si distaccò dalla scienza,pochi segreti ci sono sono che ancor non mi son disvelati,e notte e giorno ho pensato per lunghi settantadue anni,e l'unica cosa che seppi è che mai nulla ho saputo. Io nulla so, non so se Chi m'ha creatom'ha fatto per Cielo o m'ha destinato all'Inferno.Ma una coppa e una bella fanciulla e un liuto sul lembo del pratoper me son monete sonanti: a te la cambiale del Cielo!-- Omar Khayyam
Fonte http://unlungosogno.blogspot.it/2012/05/il-poeta.html

Dietro alle scie di sangue




La mafia che ci guadagna se muoiono delle ragazzine? Una maggiore attenzione delle forse dell'ordine non fa certo comodo a costoro. Chi altri può avere convenienza a realizzare un simile orrendo crimine? A chi fa comodo massacrare ragazzine che stanno aspettando di andare a scuola?
Strategia della tesnione è la sola risposta logica, in un'Italia che ha conosciuto da sempre intrecci tra servizi segreti, terroristi, personalità istituzionali, in un'Italia dove quando monta la protesta sociale scoppiano gli attentati che mirano a screditare le rivendicazioni della gente che protesta.
Il mio sospetto cade quindi sulle solite élite criminali le quali, mentre ci fanno mancare i soldi e ci avvelenano l'aria che respiriamo, dirottano altrove l'interesse dell'opinione pubblica, criminalizzano le proteste sociali e cercano scuse per un inasprimento delle leggi repressive.
Simile parere viene espresso in maniera argomentata dal giornalista investigativo Enzo di Frenna nel suo ottimo articolo Strage di Brindisi l'identik dei mandanti dal quale traggo queste righe:
Dopo l’attentato il procuratore Motta ha riferito: “Potrebbe non essere la mafia”. Il Ministro dell’Interno Cancellieri: “Modalità anomala per la criminalità“. Quindi la matrice – con il mio ragionamento da cronista di giudiziaria – è da ricercarsi altrove. La natura altamente mediatica e l’uso di bombole del gasi con timer (l’esplosivo lascia tracce, insegnano gli investigatori che ho conosciuto) possono far pensare a professionisti ben pagati. Se la pista della Sacra Corona Unita e della Mafia sembra poco plausibile, cosa rimane? Forse proprio qualche potere deviato dello Stato, che non si muove mai senza il consenso della massoneria.
Della medesima opinione è il coraggioso giornalista Gianni Lannes nel suo articolo TENTATA STRAGE A BRINDISI: UN MORTO E SETTE FERITI. STRATEGIA DELLA TENSIONE del quale riportiamo le righe conclusive
Terrorismo di Stato? - L’obiettivo sembra un diversivo, insomma un classico depistaggio dell’intelligence più o meno deviata che alberga nel Belpaese. Chi sono i mandanti? Qual è il movente? Una cosa è chiara: la “criminalità organizzata”, o meglio la Sacra Corona Unita non avrebbe interesse ad accendere l’attenzione sulle sue attività illecite, risvegliando lo Stato in perenne letargo, per cui ogni tanto fa il lavoro sporco. E allora, come si spiega? Forse, il sistema di potere ha rimesso in moto la collaudata macchina rodata dalla Cia con la strage di Portella della Ginestra (1 maggio 1947), nota come “strategia della tensione” che tante vittime innocenti ha già mietuto in passato. I tempi sono bui e dall’alto si alimenta il caos. La bomba a Brindisi con il corollario di vittime innocenti sembra la prima di una lunga serie. La “strategia della tensione” è in uno stretto legame con il fenomeno generale del terrorismo di stato e indica la partecipazione nascosta (o comunque il benestare) di settori dello Stato in azioni terroristiche ai danni del popolo italiano. Cui prodest? E’ magari un violento tentativo ideato molto in alto, come nel passato, per imbrigliare, anzi sedare sul nascere la pacifica protesta sociale per condizioni di vita ormai impossibili? SONO PRONTE PER CASO LEGGI SPECIALI?
In ultimo credo sia opportuno ricordare che disordini, tensioni, violenze, tutto è utile al progetto di creare Caos per poi portare l'Ordine (secondo il classico schema problema/reazione/soluzione): causi disordine e aspetti che la gente sia pronta ad accettare un nuovo ordine che pacifichi la situazione, peccato che il nuovo ordine sarà una dittatura ancora peggiore della presente finta libertà.

Il progetto di queste persone (dal Papa a Napolitano passando per Sarkozy, Bush e Gordon Brown) che in un coro unanime chiedono un Nuovo Ordine Mondiale per fronteggiare le nuove crisi globali (essenzialmente tutte artificiali, causate col controllo della finanza da parte di una ristretta oligarchia, dalla manipolazione climatica e dalla guerra ambientale) è quello di creare Ordo ab chao (secondo il "dizionario massonico" un motto della massoneria di 33simo livello, vedi anche la foto di un tempio massonico di Washington D.C.).
Creare ordine dal caos, il caos come un pretesto per ridisegnare l'ordine delle cose a proprio piacimento, un po' come la crisi economica del 1929 che è servita alle banche grani a fagocitare le banche piccole, ed a velocizzare la creazione della Federal Reserve (banca "nazionale" statunitense, in realtà una banca privata che tramite il meccanismo del signoraggio causa la creazione del debito pubblico e sottrae risorse allo stato).

Fonte tratta dal sito http://scienzamarcia.blogspot.it

Unterzo del cibo ( spazzatura ) nella spazzatura!


Tra perdite alimentari lungo la filiera, scarti di produzione e spreco domestico, oltre il 30% della produzione totale di cibo destinata al consumo umano viene sprecata
Tra perdite alimentari lungo la filiera, scarti di produzione e spreco domestico, oltre il 30% della produzione totale di cibo destinata al consumo umano viene sprecata. 
È quanto emerge da uno studio inedito sullo spreco del cibo, curato dal Barilla Center e presentato il 23 maggio scorso a Milano.
In particolare, ogni anno nei Paesi industrializzati vengono buttate 222 milioni di tonnellate di cibo ogni anno: una quantità che sarebbe sufficiente a sfamare l'intera popolazione dell'Africa Sub Sahariana.
Soltanto in Europa, la quantità ammonta a 89 milioni di tonnellate, ovvero a 180 kg pro capite. L'Italia rappresenta circa il 10% con 8,8 milioni di tonnellate: 27 Kg pro capite che corrispondono ad un costo di 454 euro all'anno per famiglia.
A fronte degli 1,3 miliardi di tonnellate di cibo gettato nella spazzatura, c'è un miliardo di persone che non ha accesso a sufficienti risorse alimentari.
Lo spreco domestico maggiore pro capite si registra in Inghilterra, con 110 kg a testa, seguono Stati Uniti (109 kg) e Italia (108 kg), Francia (99 kg), Germania (82 kg), Svezia (72 kg).
Le perdite, invece, sono molto più consistenti nei Paesi in via di sviluppo, soprattutto nella fase di raccolta e nel processo di trattamento, spesso come risultato di competenze tecniche limitate, raccolto prematuro o fatto con pratiche inefficienti e arretrate, inadeguate dotazioni infrastrutturali, stoccaggio in ambienti infestati da insetti e microorganismi e assenza di una logistica capace di garantire la ''catena del freddo''.
Gli sprechi alimentari, poi, avvengono durante la trasformazione industriale, distribuzione e consumo finale e risultano maggiori nei paesi industrializzati, per ragioni di ordine economico dettate da standard estetici e qualitativi, regolamentazioni in materia alimentare, convenienza delle operazioni di raccolta, mancanza di conoscenza a livello dei consumatori finali, che spesso non hanno informazioni adeguate per la lettura corretta delle etichette o per la conservazione e il riutilizzo dei cibi.
Lo spreco, a differenza delle perdite, si concentra nelle fasi a valle della filiera, dunque nell'industria alimentare (il 39% dello spreco totale in Europa), nella distribuzione (il 5% dello spreco totale in Europa), nella vendita e nel consumo domestico (il 42% dello spreco totale in Europa).
La crisi economica ha comunque contribuito ad una riduzione del fenomeno dello spreco alimentare e ad una maggiore attenzione a ciò che buttiamo nella spazzatura. Dallo studio emerge infatti che in Italia, le famiglie hanno ridotto gli sprechi alimentari del 57% grazie a una spesa più oculata (47% degli intervistati), alla riduzione negli acquisti (31%), all'utilizzo degli avanzi dei pasti (24%) e una maggiore attenzione alle date di scadenza (18%).
Eppure, anche in tempi di crisi, secondo dati Ue, il 43% del cibo conservato nei nostri cibi viene sprecato. E la chiamiamo crisi questa?
Lo ha sottolineato il presidente di Last Minute Market Andrea Segré.
“Occorre misurare – ha affermato Segré - l'impatto da un punto di vista ambientale, sociale, ma anche nutrizionale. Basti pensare che delle circa 4600 calorie pro-capite lungo la filiera se ne perdono molte e si consumano solo 2000 calorie. Se evitassimo lo spreco, si potrebbe nutrire un'altra persona. Serve dunque più istruzione e informazione, per creare un sistema dove tutti vincono”.
Segrè ha spiegato che spesso grande confusione viene generata dalle etichette sul cibo. “È importante diffondere la consapevolezza sulla data di scadenza che in Italia indica 'preferibilmente entro'. Ciò significa che quel cibo è utilizzabile anche nei giorni successivi. Inoltre le etichette in Italia sono diverse da quelle in uso nel Regno Unito, occorre armonizzare tutto”.

Il terremoto in Emilia Romagna ha provocato un sollevamento del terreno


Il terremoto in Emilia Romagna ha provocato un sollevamento del terreno il cui valore massimo è pari a circa 15 centimetri. Questi i dati rilevati dai satelliti radar di Cosmo-SkyMed dell’Asi hanno mostrato la deformazione della superficie, permettendo ai ricercatori di Cnr-Irea e Ingv di fare le prime valutazioni sulla zona colpita.

Nell’emergenza post terremoto infatti il Dipartimento della Protezione Civile, fin dalle primissime ore dopo il sisma, ha coinvolto l’Asi Agenzia Spaziale Italiana, il Cnr-Irea Consiglio nazionale delle ricerche-Istituto per il rilevamento elettromagnetico dell’ambiente e l’Ingv Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, per la programmazione di nuove acquisizioni radar dai satelliti della costellazione Cosmo-SkyMed al fine di disporre, in tempi molto rapidi, di informazioni circa la deformazione crostale connessa alle scosse sismiche di maggiore energia: tipo di deformazione, entità ed estensione del territorio interessato. Grazie alle informazioni satellitari è stato possibile completare il quadro della situazione dell’area colpita dal sisma.
I dati sul sollevamento dell’area studiata pari a circa 15 centimetri concordano con quelli dei sismologici, rilevano gli esperti, e mostrano un piano di rottura principale immergente verso Sud lungo il quale la parte meridionale di questo settore della Pianura Padana si è accavallato sul settore settentrionale (faglia di sovrascorrimento). L’ultima acquisizione dei satelliti Cosmo-SkyMed sulla zona interessata dal sisma è avvenuta la sera del 19 maggio, poche ore prima dell’evento. Per poter calcolare la deformazione del suolo è necessario attendere che uno dei satelliti ripassi esattamente sulla stessa orbita. L’Agenzia Spaziale Italiana ha immediatamente predisposto l’acquisizione del primo passaggio utile post-terremoto, avvenuto nella serata del 23 maggio. I dati sono stati prontamente elaborati da un team di ricercatori coordinati da Eugenio Sansosti del Consiglio Nazionale delle Ricerche e da Stefano Salvi dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.

venerdì 25 maggio 2012

Titolo sospeso per Bankia. Servono 15 miliardi entro oggi per evitare il panico lunedì. LA STORIA SI RIPETE come le stagioni ...


Ecco votando Grillo, per esempio, chi si vota: Questo video lo dice chiaro. Sono a conoscenza del potere che hanno le informazioni, eccome se lo sono, basta vedere Hollywood a chi è in mano: Come gli illuminati e i Massoni ci controllano ™-Hollywood e media-
Ricordate la storia di come applicarono la FED in America? Spargendo la voce, tramite un economista corrotto, che la principale banca era al collasso e tutti corsero a ritirare: il titolare (e la moglie se non erro), si suicidarono e iniziò il grande sistema debito, lo stesso che ha unito l'Europa e lo stesso che vuole applicare il nuovo ordine, o forse l'ha già applicato in fondo ... se guardate verrebbe da dire si.
Però qualcosa si muove, leggete questo per esempio: Durante la manifestazione del 19 maggio del movimento di protesta Blockupy , la polizia tedesca ha dimostrato cosa significa veramente lntegrità e democrazia Dopo aver tolto gli elmetti, i poliziotti hanno accompagnato il corteo.
Secondo il Washington Post, almeno 20.000 persone hanno partecipato ...
La polizia tedesca ha dato un esempio di moralità, l’integrità e democrazia. Alcuni non possono rendersene conto, ma questo è un passo importante verso il declino della elite bancaria e la schiavitù del genere umano. Abbiamo bisogno di stare insieme (manifestanti, poliziotti, uomini dell’esercito) contro i nostri nemici comuni:gli schiavizzanti dell’elite.
L’1% può davvero temere ora!

E sono meno dell'1%, di certo non sono così tanti gli uomini che governano economicamente, anzi, che schiavizza i popoli, Se parliamo di 70 mila sono già tanti, perciò scendiamo allo 0.001%
Ricordiamo che l'obiettivo dell'eugenetica era proprio quello di "UCCIDERE" con la scarsa cura sanitaria, loro dicevano "controllare" il numero dei poveri, proprio come  si controllano le nascite ... oggi invece si usano i prodotti alimentari a basso costo, (e con cosa mangiano i poveri altrimenti?), per mantenere la popolazione povera ridotta, altrimenti i ricconi come possono godere dei loro privilegi come si professava nell'Inghilterra del XIX secolo? Se non ci svegliamo oggi che siamo tanti davvero rischiamo di regalare qualche secolo di nuovo medioevo, (altro che nuovo ordine!), a quelli che verranno. Io non ho figli, ma solo per giustizia e senso morale si dovrebbe fare lo stesso. I nostri poliziotti, sottopagati da fame anche rispetto a quelli spagnoli, che attendono?!! Invece manganellano chi fischia Fassino, posto fisso da migliaia di euro da 30 anni lui e la moglie, fate voi. Siamo ridotti sempre peggio noi italiani?


Dioniso777

Titolo sospeso per Bankia. Servono 15 miliardi entro oggi per evitare il panico lunedì. Grecia a un bivio, ma esistono i piani per l'uscita dall'Euro e il ritorno alla Dracma in 48 ore. Questa mattina il titolo di "Bankia", il conglomerato bancario creato più di un anno fa per salvare le banche spagnole in crisi, è stato sospeso sul mercato. Ed è stato sospeso perché la banca ha bisogno di altra liquidità, altrimenti non ce la fa. La scorsa settimana ha ricevuto 4,5 miliardi di Euro, ma non sono bastati e ora ha bisogno di altri 15 miliardi, subito. Nella giornata di oggi la Spagna dovrà trovare quei 15 miliardi per evitare, lunedì mattina, di dover aprire nuovamente con una sospensione del titolo di Bankia, che potrebbe seminare panico tra la popolazione e creare una sorta di assalto alle banche, fonte

NEW YORK TIMES: ENTRO UN MESE LE BANCHE ITALIANE BLOCCHERANNO I PRELIEVI DAI CONTI CORRENTI, fonte

I tentacoli della finanza internazionale sulle imprese strategiche italiane

Le smancerie di Obama al nostro Presidente del Consiglio sono la mancia in spiccioli che gli Usa elargiscono all’Italia per aver eseguito gli ordini coloniali alla perfezione, segue fonte

... leggiamo la storia della FED, qui, signoraggio.comMalcom Forbes, scrisse:

“Immaginatevi un gruppo dei maggiori banchieri della nazione che lasciano furtivamente New York in una carrozza privata di un treno con la copertura delle tenebre, affrettandosi alla chetichella verso una destinazione centinaia di miglia a Sud, imbarcarsi a bordo di un misterioso natante, sbarcando furtivamente in un’isola completamente disabitata tranne che per poche persone di servizio, trascorrere un’intera settimana con un livello di segretezza tale che neanche un nome di uno di loro venne menzionato neanche una volta, di modo che il personale di servizio non potesse conoscerne le identità e rivelare al mondo la più strana e segreta riunione della storia della finanza americana. Non sto favoleggiando ... [..] Tra gli accompagnatori del Senatore Aldrich alla stazione di Hoboken c’erano ...  un socio anziano della J.P. Morgan [...] Il Presidente Theodore Roosevelt aveva approvato il disegno di legge costitutivo della “Commissione Monetaria Nazionale” del 1908, dopo che il tragico “Panico del 1907” aveva sollevato una ondata di pubblica indignazione contro la mancanza di stabilizzazione del sistema monetario nazionale.



La grammatica e il senso di quello che si legge


Leggevo stamani questo post che parla della punteggiatura. Certo è importante la grammatica, fornisce il senso a una frase, ma facciamo degli esempi visto che mi viene in mente la frase di una persona che conosco, la quale avviava una discussione per le virgole, affermando alla fine che se uno non le sa mettere, e lei vedeva dottori che sbagliavano, il senso non è detto che sia giusto visto che la grammatica non lo è ...
Non sono molto  d’accordo, nel senso che molti blog che troviamo in rete sono gestiti da persone che magari non hanno smesso l’anno scorso di andare a scuola e nella vita la manovalanza va a finire in buona parte del tempo giornaliero, quindi, non tutti possono avere tempo o voglia, di ristudiarsi la grammatica, io personalmente se faccio un esame di italiano oggi, dopo vent’anni che non vado più a scuola, ma leggo e scrivo lo stesso, non lo so se prenderei la sufficienza. Ai tempi delle superiori andavo bene in italiano, prendevo anche qualche otto per i temi soprattutto, ma oggi di tempo ne è passato molto e ho lavorato molte ore,  di conseguenza ne ho lasciate poche allo studio della lingua.
Che significa questo? Voglio incentrare il discorso su di un tema in particolare, se io scrivo che nel-le sigarette è contenuta, oltre alla, nicotina, anche il monossido, sta a chi legge interpretare e considerare se quello che dico è vero oppure no; poco centra il fatto che io non sia grammaticamente correto, in fondo gli scrittori non hanno chi corregge e rivede i loro testi? In fondo se vedi un geroglifico in una grotta dove un uomo sta cacciando una preda non capisci, il senso, dell’immagine che vedi? Questo che ho scritto è grammaticamente scorreto senza, dubbio, ma il senso non lo avete capito?
Perciò non perdiamoci in quelli che guardano il pizzo della maglietta quando la maglia ha un buco tanto, se il senso è chiaro sta a chi legge informarsi e ricercare, noi, sgrammaticamente scorretti almeno abbiamo indirizzato in quel luogo a cercare. In fondo cercare la verità non è una cosa difficile? Serve impegno a leggere e ricercare e come dice Elia Menta in questo suo post che male c’è se io do una notizia che non è certa al cento per cento? Non si deve mica credere a tutto quello che si legge, alla fine i nostri sono blog che contano qualche centinaio di visualizzazioni al giorno che non significa per forza di cose che siano sette ottocento persone che leggono. Poi perché non ricordare le notizie che ci danno i cosiddetti professionisti … sono stati diciannove arabi con un taglierino a buttare a terra le torri gemelle? Le scie di condensa degli aerei serve un ingegniere per capire che sono vapore acque e che per la loro stessa natura evaporano nel giro di massimo 30 – 60 secondi? No, non serve essere professori, nemmeno per capire che il sistema debito è una grossa fregatura, ti trovi a lavorare una vita perché, se va bene, hai finito di pagarti il mutuo a 60 anni e poi crepi! Il loro sogno, avere chi versa oltre la metà del proprio lavoro e che non si riprende nulla. Serve uno laureato alla Bocconi per capire chi è Monti, perché gli attentati avvengono più spesso nello stivale e perché se metti tu due bombole davanti a una scuola ti beccano subito? E poi guardate oggi che pubblica questo blog: Attentato a Brindisi, Spunta il tritolo. E che post incollavo io giorni fa? Bombole del gas ? Ma non diciamo eresie ... questo il titolo, articolo che ha mosso dei commenti positivi per chi ha capito. Il blog sopra l'ho conosciuto perché seguivo il quotidiano il fatto, che non seguo più da un anno oramai e non serve dire perché, anzi diciamolo: Travaglio sa fare quello che un bambino "ingenuo" farebbe, ovvero, attaccare la classe politica, è troppo facile, con quello che hanno fatto attaccarla, per le tangenti significa scoprire l'acqua calda. Andiamo più a fondo se siamo furbi davvero!
Sono contento di un fatto, vedo persone nate prima di me, all'epoca in cui il paese si sviluppava e dove poi si è fermato per sempre, quindi più anziane di me, che sono informate bene e le cose le dicono e questo è un fatto da non sottovalutare perché col bombardamento mediatico a cui hanno sottoposto il pubblico, ingenuo e proveniente da un epoca nera e buia per 40 anni, che effetto hanno ottenuto? 
Belli di fuori e di merda dentro! 

Un uomo, un grande uomo, saggio e una brava persona, una volta mi disse:
 “Sai, per capire se uno è furbo, devi essere almeno un po’ più furbo di lui”.

Avete capito il senso di quello che ho scritto, vero? Ho messo errori ma il senso non cambia poi tanto ...
Quando ti perdi nelle sottigliezze è perché non hai capito niente o non vuoi accettare la verità, perché la verità non è solo difficile da ricercare ma è anche difficile da accettare e per questo la si deve amare. Poi ricordiamo che ognuno capisce quello che vuole e non è certo che se leggiamo entrambi lo stesso libro alla fine avremo gli stessi concetti.
E ricordate sempre:

"L'incompetenza si manifesta con l'uso di troppe parole" 
Ezra Pound


Dioniso777

Se non è vero perché tanto impegno a ribadirlo?

Perché se le scie chimiche sono una paranoia complottista non lo lasciano farneticare come tanti altri Rosario Marcianò? 
Devono arrivare a condannargli la vita se quello che dice è una stupidata? 
Interessanti le reazioni del CICAP (COMITATO ITALIANO CIALTRONI ASSEGNA PATACCHE), i quali si impegnano tanto a ribadire, ai disperati che ancora li ascoltano, che non esistono, le paragona magari a una nuova forma di Wanna Marchismo ... cioè delirio organizzato! 
Io già ho parlato dell'associazione spaccia patacche Piero Angela & figli riguardo alla loro alquanto contorta versione UFFICIALE sulle scie di "condensa" lunghe chilometri, come fossimo imbecilli tutti e sull' 11\9, guardate per esempio nel secondo link qui sotto cosa dice il figlio sugli attentati dell'undici settembre: E dovremo credere a uno così di cialtrone eppure ben pagato? Guardate, perderete solo pochi minuti ...
Mi ha colpito ieri l'articolo di Mazzucco e siccome che grazie a tankerenemy ho saputo molte cose scelgo di postarlo.


Un saluto a tutti 
by Dioniso777


Ieri su luogocomune.net si leggeva questo:


Mentre Beppe Grillo preferisce deridere quelli che combattono le scie chimiche, c'è gente come Rosario Marcianò che prende botte da tutte le parti, e vive letteralmente in condizioni poco piacevoli, per averlo fatto seriamente per molti anni, e per continuare a farlo anche oggi. Indipendentemente dall'opinione che si può avere sul suo modus operandi - spesso troppo antagonistico e poco "user-friendly" - nessuno può negare che Marcianò abbia raccolto negli anni una messe imponente di dati sulle scie chimiche, resi disponibili in italiano, pari ormai ai suoi corrispettivi americani più quotati e rispettati.continua al link indicatoto sopra

Questa invece la pagina di Rosario a loro dedicata:
Francesco Sblendorio, noto tirapiedi di Paolo Attivissimo e del C.I.C.A.P. , viene colto in flagrante mentre, in trasferta dalla Lombardia, scatta fotografie della nostra abitazione (violando la privacy), insieme con l'amico Wasp il falsario, al secolo Angelo Nigrelli di Sanremo, altro disinformatore dalla lingua biforcuta ed il cervello piccolo. Sblendorio, lesto rientra in auto e tenta la fuga, ma si infila in una strada senza uscita. Lì rimane rintanato per quasi un'ora.
L'auto impiegata per la sortita è stata noleggiata probabilmente a Torino [1]. Curioso è il fatto che la sigla relativa alla provincia, che dovrebbe trovarsi sul lato destro della targa, non è visibile. In effetti sembra volutamente offuscata. Qui continua

Un giovane si commuove al discorso di Napolitano ... un famoso precario divenuto presidente della repubblica ... hahahaha!

giovedì 24 maggio 2012

Manovre NATO dietro agli attentati? Come mai l'Italia è il paese più colpito? Chi gode di tanta impunità e pubblicità mediatica? Semplici domande ...

Pubblicato da krommino75 

L'attentato di Brindisi sembra avviarsi verso l'archivio dei misteri italiani. Sono troppe le lacune e le contraddizioni della versione ufficiale, mentre ogni pista avanzata dagli inquirenti già appare come un depistaggio. 
Le autorità prospettano per il momento una soluzione alla norvegese, con un "pazzo isolato" da usare come unico colpevole, ma anche questa "soluzione" del caso potrebbe dissolversi per strada. I "pazzi isolati" potrebbero persino diventare in futuro un soggetto stabile e costante dello scenario ufficiale.


Ciò che invece emerge distintamente è la consueta spettacolarizzazione dell'ideologia dell'antiterrorismo, con l'immagine di una convivenza civile minacciata dai violenti. Una delle formule più in voga è che il "disagio sociale può favorire l'insorgenza del terrorismo". Il messaggio immancabile è quindi che il terrorismo sarebbe l'arma dei poveri e dei deboli, mentre i ricchi queste cose non le farebbero mai. 
Con questo semplice suggerimento subliminale, ogni opposizione sociale viene implicitamente sottoposta alla mannaia del sospetto ed alla forca caudina della discolpa. Per ogni attentato il potere può quindi presentarsi a riscuotere un profitto politico, che consiste non solo nella criminalizzazione del dissenso, ma soprattutto nell'assunto che il dissenso non esiste: contro il potere c'è solo il nonsenso. 
Gruppo Operazioni Psicologiche
Se si tiene conto di questa rappresentazione politico-mediatica, l'attentato di Brindisi potrebbe essere considerato come una PSYOP, cioè una operazione di guerra psicologica. 

Questa è la pagina Web dell'USACAPOC, cioè della sezione specializzata in guerra psicologica delle forze armate statunitensi, la quale così accoglie il visitatore: "Benvenuti alla pagina Web ufficiale della US Army Affari Civili & Psychological Operations Command (Airborne). Il nostro comando si compone di oltre 40 unità di riservisti in 30 stati e Puerto Rico. Con sede a Fort Bragg, NC, USACAPOC(A) si sforza di sostenere gli obiettivi della nazione all'estero con la spada, l'azione e la parola."

Commando US Operazioni Speciali
In questa pagina invece si illustrano diffusamente le operazioni di guerra psicologica, che: "... si basano sulla logica, paura, desiderio o altri fattori mentali per promuovere specifiche emozioni, atteggiamenti o comportamenti. L'obiettivo ultimo degli Stati Uniti nelle operazioni psicologiche e degli affari civili è quello di convincere i nemici, le nazioni neutrali, e amiche e le forze ad agire favorevolmente agli Stati Uniti e ai suoi alleati."

Vediamo in cosa potrebbe consistere un esempio di questo sostegno della nazione all'estero con la spada, l'azione e la parola, il cui scopo è demoralizzare il nemico e conquistare il sostegno delle popolazioni "amiche", come l'Italia, alla tutela statunitense. 

Altre patch di Gruppi Operazioni Psicologiche

Nuvole a frequenza sulle nostre teste e Grillo che sbeffeggia chi "osa" parlarne

Guardate questo breve articolo, scovato sul blog CheTeLoDicoAFare , le nuvole "nuove" o "moderne" e .. sotto invece un esperimento di Cimatica.
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera a volte:
'Il termine cimatica designa una teoria, dovuta allo studioso svizzero Hans Jenny, che tenta di dimostrare un effetto morfogenetico delle onde sonore. Il nome cimatica è stato coniato dallo stesso Hans Jenny, e deriva dal greco kymatika (κυματικά) che significa studio riguardante le onde (da kyma (κΰμα) che significa onda, flutto). link 
Spesso ho notato queste “strane” nuvole. Io le chiamo sempre a vibrazione, sembrano l’acqua dello stagno dopo che hai lanciato il sasso. Dicano quello che vogliono ma non la raccontano giusta alla popolazione. E i mentecatti dei meteorologi? E i piloti dell’aviazione che rilasciano chissà quali schifezze sulla testa dei loro famigliari? Già, perché sta gente rimbambita, non si rende conto che vive sullo stesso pianeta in cui viviamo noi, complottisti. Le avrete notate anche voi queste nuvole, non naturali senza alcun dubbio, anni fa non si vedevano, mentre oggi vedi queste “sottili velature” o ancora più spudoratamente presentate come “innocue velature” che si dilatano nel cielo e sono tutte mosse, sembra che siano attraversate da frequenze … e questo se conosci cos’è il sistema H.A.A.R.P.diventa alquanto inquietante, ma più ancora diviene plateale quello che stanno facendo sulle nostre teste e con i soldi nostri, quelli che ci hanno rubato e ci rubano ogni mese se paghiamo! Basta fare il conto in 15\20 anni quante migliaia di euro sottraggono a chi lavora. E dove vanno? 
Il complotto che NON ESISTE … a proposito, come dicevo ieri, lo ricordate Falcone, visto che è passato da poco l’anniversario di quel grande uomo, un uomo con le palle, disposto a morire purché venga  a galla uno dei tanti complotti a danno degli onesti, quello della mafia: “Prima di lui la mafia non esisteva”, era invenzione di poveri fantasiosi, eccome no! … proprio come oggi sono fantasie quelle del complotto!!! Falcone dimostrò, (e lo pagò con la vita questo, perciò dovremo tutti aver almeno il pudore di non tollerare certe nefandezze, Grillo compreso!), che la mafia era ovunque, che esisteva davvero, non era una semplice diceria popolare come volevano far credere, oggi le masse alienate dalla realtà non ne hanno ancora preso coscienza a pieno, dico questo perché non si scandalizza nessuno dall’avere un Dell’Utri in parlamento, un nome a caso tra tanti, potrei scrivere molti altri nomi illustri che hanno difeso a suo tempo o negato l’esistenza della malavita nel proprio partito. Chi era quello che si doveva dimettere se Cuffaro veniva arrestato? E' ancora li ovviamente, come ci ricordava Grillo. Poi il PDL, partito dei latitanti, che è stato l’esempio più recente. Perciò se alle persone sta bene pagare “IL PIZZO” a gente collusa con queste belle perone significa che non hanno capito molto, oppure se vogliamo dirla più vera significa che moralmente ammazzerebbero un altro Falcone, basta che li paghino … a proposito, Grillo, vedete questo breve video e articolo sul Beppe che prende per il culo chi parla di scie chimiche, chi è quest'uomo Casaleggio e proveniente dalla televisione? Non so, io condivido a pieno l’articolo di Mazzucco, non so voi ... fatto è che il nostro paese è ridotto molto male e di un cambiamento nemmeno l'ombra: 
Rispetto a solo qualche anno addietro gli italiani sono in condizioni economiche e sociali assai peggiori. Non solo: rispetto alle aspettative che si potevano supporre solo una generazione fa 
continua qui

“Se non lotti per le tue idee o non valgono niente o non vali niente tu”
 Ezra Pound diceva una cosa simile, e non sbagliava, siamo pieni di gente che non vale niente. Ma d’altronde se il sistema è marcio in questo modo è proprio grazie al basso livello etico e morale delle masse. Per fortuna che qualcuno si salva sempre in tutto questo marasma di poveracci.
            
Dioniso777

COSA MANGIANO SUL PIANETA TERRA?

Interessante articolo sull'alimentazione dell'uomo moderno sul pianeta terra, l'uomo del 2000, l'essere civilizzato ... haahaahaha. 
Non posso non scrivere dieci righe a questo proposito.
Il post descrive, con foto incluse, la quantità di CIBO SPAZZATURA, allo stato puro, con cui si ingozzato le masse alienate. Ricordo che pubblicai questi articoli: 
" Non fare agli altri quello che non vorresti venisse fatto a te: 10 miliardi di animali (pesci esclusi!) vengono macellati dall'uomo in un anno nel mondo" "Quando ci troveranno un tumore non lamentiamoci" ... di certo non ha perso d'attualità, anzi!!! Perdonate, ma adesso sarò esplicito razionale e coerente, delle serie pane al pane. Abituiamoci a chiamare le cose col proprio nome dico spesso, abitudine che abbiamo perso e ci ha condotto sulla strada attuale.
Leggete, guardate e pensate a quel veleno che ingerite quotidianamente. Pochissimi non lo fanno. Valdo Vaccaro insegna  ...
E dopo ci preoccupiamo del fumo passivo o del tabacco? Dello smog? Le droghe? I farmaci? Vogliamo solo rompere i coglioni e fare i finti bigotti e moralisti, cosa questa in cui siamo laureati, professori diciamo ...
E magari poi ci lamentiamo delle malattie, delle "Big Pharma" che fanno affaroni sulle patologie croniche ... ma se abbiamo delegato a estranei il compito di alimentarci, e che, pensate facciano qualcosa per il nostro bene? Siamo proprio una massa di ritardati mentali! Non smetterò mai di pensarlo. Lasciamo i soldi in banca in mano ad estranei ma se vediamo un barbone non gli diamo un centesimo ... curiamo cani, gatti, e animaletti vari ma non sappiamo dar da mangiare a un affamato ... andiamo in chiesa a pregare e facciamo assassinare animali e uomini in missioni di pace, tanto è lo stesso, poco cambia sempre noi li finanziamo... abbiamo una morale noi e diventiamo permalosi se offendono la nostra dignità o quella del signore ... si, e dove? Basta, non aggiungo altro perchè rischierei di dire dove ce l'ha una morale il cittadino del duemila! Così noi deleghiamo ... e da quando chi è ricco grazie allo sfruttamento altrui dovrebbe provare compassione o altruismo? L'estinzione è già in atto, nemmeno il cibo abbiamo imparato a coltivarci, facciamo assassinare, farcire, imbottire, coltivare, gonfiare, colorare, addizionare e quanto altro ancora, tonnellate di cibo e acqua (in plastica!), che intelligenti che siamo, da perfetti sconosciuti! Le norme igieniche??? Chi ha lavorato, come me, nel settore sa benissimo che non esistono più di tanto, perciò ... IN BOCCA AL LUPO e buon tumore!
Dioniso777

Immaginiamo che in un futuro non lontano dei visitatori provenienti da un altro pianeta vogliano farsi un’opinione sugli abitanti del Pianeta Terra per decidere se valga la pena instaurare dei rapporti con loro oppure no. Poiché dalle loro parti vale il principio per cui “l’alieno è ciò che mangia”, usato da un loro filosofo di nome Feuerbach per valutare il livello di civilizzazione delle galassie limitrofe, decidono di studiare l’alimentazione dei diversi popoli che compongono quella strana specie che popola Gaia. In questo senso, prendiamo alcune nazioni significative (Usa, Messico, Canada, Italia, Cina, Ciad, Giappone, Germania, Gran Bretagna) come campionario.. cosa scoprirebbero?

Cosa mangiate voi e la vostra famiglia ogni settimana?
Potreste essere scioccati dal notare la variazione significativa che vi è, anche tra nazioni relativamente simili, in tema di alimentazione. Mentre molte famiglie negli Stati Uniti ed in Messico mettono il cibo da fast food e le bevande gassate al centro della loro dieta, in nazioni come il Bhutan si sopravvive contando su cibi tradizionali di base come verdura e cereali.
É facile capire perché la percentuale di persone malate o afflitte da disturbi schizzi alle stelle in molte nazioni sviluppate, dove la nutrizione non è tenuta in gran considerazione.
Sorprendentemente, gli Stati Uniti spendono di più in cure mediche di ogni altra nazione nel mondo. Nonostante la loro spesa sia di 7.960 $ a cittadino, gli Usa sono scesi all’ultimo posto bella classifica sulla qualità delle cure mediche. Il punto della questione è che quando si ignora l’indispensabile apporto del cibo al nostro benessere psico-fisico – si pensi agli ingredienti tossici assunti a causa della dipendenza dal cibo elaborato – il malessere potrà solo aumentare.
Grazie alle foto che vi proponiamo, prese dal libro ‘Hungry Planet: What the World Eats’ ['pianeta affamato: cosa mangia il mondo', ndt] potrete farvi un’idea su che cosa mangia una famiglia media di ogni nazione nell’arco di una settimana.

                                            Nord Carolina, Stati Uniti
usanorthcarolinaeat Questa famiglia del Nord Carolina ha una dieta composta quasi interamente da cibo elaborato e precotto, con grandi dosi di cibo spazzatura e alimenti da fast food. Con il consumo in prevalenza di succhi di frutta zuccherati e bibite giganti alla Burger King o Mc Donald’s, una dieta americana media di questo tipo porterà a disturbi cronici e a malattie dilaganti.

New York Times: entro un mese le banche italiane bloccheranno i prelievi dai conti correnti


La notizia è di quelle che fanno tremare i polsi e fanno, purtroppo, temere il peggio.
La fonte è tra le più autorevoli ed arriva da uno dei più prestigiosi quotidiani al mondo, il New York Times.
Chi parla non è l'economista di turno, ma un signore che per l'economia ha vinto il premio Nobel nel 2008. Lui si chiama Paul Krugman e nell'articolo pubblicato il 13 maggio scorso, passato inosservato alle lenti d'ingrandimento d'oltre oceano, descrive questo scenario.


Entro un mese la Grecia uscirà dall'euro ed in Spagna ed in Italia le banche bloccheranno i prelievi dai conti correnti. Krugman afferma che si tratti di ben più che un'ipotesi e traccia e cita una serie di eventi che si sono già verificati.
Non si tratta, quindi, di una profezia, ma di una previsione su dati reali.
In Spagna, dove forse hanno preso coscienza prima di noi, si registrano già le prime file agli sportelli e se il New York Times, che tutto è fuorchè un giornaletto di provincia, ha dato credito a Paul Krugman, non vediamo perchè non lo si debba fare anche noi.

GEOVA


Mentre i complottisti si aspettano che la religione del prossimo governo unico mondiale sia la filosofia New Age, e arrivano al punto di criminalizzare animalisti ed ecologisti, c’è una religione che, da molto prima che nascesse il moderno amore per la natura, ha scavato le sue gallerie sotterranee sotto il terreno della vetusta cristianità e sembra avere le carte in regola per prendere il suo posto.
E’ la religione dei Testimoni di Geova, abbastanza vecchia per rispettare la tradizione ed essere accettata dalle folle e abbastanza nuova e rivoluzionaria per offrire garanzia di serietà e venire incontro all’esigenza di rinnovamento e pulizia.
Essa farebbe sul piano religioso ciò che i Grillini stanno facendo sul piano della politica italiana.
Come ogni più sperduto villaggio africano ha la sua brava rivendita di Coca Cola, così ha anche il suo bravo predicatore domenicale, con tanto di cravatta e borsa ventiquattrore piena di Torri di Guardia.
Rispetto alla New Age, ai suoi mantra e ai suoi bastoncini d’incenso, la fede dei Testimoni di Geova, che oggi si camuffa dietro la parvenza d’innocua setta protestante, anche se un po’ rompiballe, è molto più elaborata e ricca d’elementi mitologici che non il semplice amore per mamma Gaia. Se credere in una religione mitologica, piena di reiterati colpi di scena, è un’esigenza della psiche umana, quella dei Testimoni di Geova è in grado di sbaragliare ogni concorrenza. Geova se la mangia in insalata, la filosofia New Age.

Coloro che pensano sia quest’ultima a diventare l’unica religione mondiale prossima ventura si chiedono spesso che fine farebbe il Papa. Ebbene, il credo dei TdG offre da molto tempo la risposta, laddove mostra l’ira di Geova che distrugge tutte le false religioni. Se ci aspetta un grande repulisti, il mondo ipocrita del cattolicesimo sarà spazzato via e si salverà solo la Bibbia come sarà interpretata dall’oligarchia al potere nel mondo. I sionisti saranno contenti perché resterà in auge il Vecchio Testamento e anche molti cristiani si renderanno conto che i TdG avevano sempre avuto ragione.
In quanto ai popoli tradizionalmente non cristiani, mi dispiace per loro ma la Bibbia è molto più diffusa del Corano o dei Veda induisti: non c’è partita! Per non parlare del fatto che i paesi dove alligna il Corano se la stanno passando piuttosto male in questo periodo e uno dei requisiti affinché il buon musulmano venga accettato nel nuovo ordine mondiale è che lasci perdere il profeta Maometto e adotti il profeta Gesù, ché tanto di quelle stesse zone è originario.
I cinesi saranno convinti facilmente, perché dopo cinquant’anni di Mao Tze Tung gli va bene qualsiasi cosa. Basta che si possa un pochino falsificare!
E’ da quando avevo tredici anni che sento parlare di Nuovo Ordine Mondiale, solo che i Testimoni di Geova con cui studiavo omettevano l’ultima parolina: mondiale, per delicatezza, presumo. O per non farsi scoprire subito. Forse anche perché la davano per scontata.
E’ da quando avevo tredici anni che sento parlare di Grande Tribolazione, in termini apocalittici, e di una grande folla di sopravvissuti condotti nel Nuovo Mondo sotto l’ala protettrice di Geova degli Eserciti. Anche se ai miei tempi si vociferava della fine del vecchio ordine per il 1975, l’idea di resa dei conti ha radici antiche ed è ben consolidata nella mente di tutti i cristiani, prima ancora che Charles Taze Russell la facesse sua.


LKWTHIN

altri da leggere

LINK NEOEPI

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...