"THE END"

"THE END"
http://www.romafaschifo.com

sabato 13 agosto 2011

Come stiamo andando? Tira una brutta aria, eh?

Questa è una foto che in questi giorni abbiamo visto ovunque credo, GUARDATE BENE PER CHI LAVORATE, brava gente che non siete altro! http://www.iltempo.it/politica/2011/08/13/1278692-menu_leggero_anche_alla_camera.shtml, una delle tante pagine web dedicate a questo:


Ma siamo matti che si sia mosso qualcuno, anche solo dicendo basta, Io mi tolgo da questo gioco maledetto, state giocando ogni giorno a poker con dei bari, perdete sempre voi, impegnate il 75%, se non di più, del vostro tempo e se vi mettereste con la calcolatrice, non pretendo che usiate il cervello, quello oramai è fuso (vedi post precedentehttp://fintatolleranza.blogspot.com/2011/08/dal-film-6-giorni-sulla-terra-ecco-come.html), ma mettetevi a calcolare cosa ridate tramite tasse, iva, imposte e bolli, poi ci sono le multe, poi ci sono gli interessi sul mutuo, o sui prestiti che di sicuro avete aperto, (l’ho fatto anch’io, ma dopo un anno dall’avvento dell’euro, 2003, ho fatto questi calcoli e devo ringraziare Beppe Grillo a quei tempi non era ancora proprietà della casaleggio associati , mi sono girati i cosiddetti e non ho più pagato nessuno, ho preso coraggio, e non è stato facile, ma ho lasciato tutto e venduto quello che potevo…e se avessi saputo cosa mi perdevo avrei iniziato molto, ma molto prima, da allora a costo di digiunare per giorni non lavoro più per nessuno, vivo per me e basta, MA mi girano le balle a vedere le masse contente con i loro SUV presi a rate per non sembrare poveri che continuano a mantenere in piedi il sistema, e poi vi avvelenano pure,
Dioniso777

 HANNO RAGIONE, di fronte a tanta stupidità come si può manifestare rispetto?!?!!!), fateli i vostri conti e vedete quanto vi rimane, Io vi assicuro che il 90% ritorna a che ve l’ha dato, fate i conti e vedrete. Piccolo aneddoto, sulla benzina e sui tabacchi la ritenuta fiscale è del 73 per uno e del 74% per l’altro. Ma vedete cosa deve sopportare la mia vista?
,http://caneliberonline.blogspot.com/2011/08/fermiamo-la-carneficina-come-al-solito.html#comment-form e se facessero lo stesso a Londra visto che stanno massacrando i civili disarmati, inermi, ma soprattutto incazzati per la povertà a cui li riducono?
Ecco cosa fa la nato, scritta in minuscolo per il valore che ha il valore dei DELINQUENTI,ma non quelli che stanno in prigione, quelli a piede libero che quotidianamente ammazzano dei perfetti innocenti cazzo, con le vostre tasse, con il vostro lavoro, è solo grazie a voi se possono spendere 1 MILIONE e 400 MILA dollari a Cruise, http://fintatolleranza.blogspot.com/2011/03/missile-cruise-da-crociera-in-italiano.html, oppure con i soldi da VOI donati fanno questo: http://scienzamarcia.blogspot.com/2011/08/gli-attentati-di-londra-del-7-luglio.html

Boh, Io veramente la vedo molto nera la situazione, ma non sono l’unico e quindi qualcosa che non va c’è, di Marco Cedolin grande scrittore, http://terracinasocialforum.wordpress.com/2011/08/12/tira-una-brutta-aria/ , ma le masse sono lobotomizzate, imbottite di psicofarmaci e medicinali dannosi a loro insaputa, se poi mettiamo anche il link e le foto che ho postato,sulle scie chimiche, sopra il conto torna. Ma ditemi una cosa, sinceramente, ditemi perché Io mi sono impuntato e non faccio più nulla, oltre a vivere del minimo indispensabile? Se fosse per me sarebbero TUTTI, ma dico proprio TUTTI, disoccupati, non mi serve nulla, solo cibo, per forza di cose, dormire e leggere, basta nient’altro. Come Mai Io ho voluto e fatto in modo che questo sistema non vada più avanti in questo modo? Perché non ho figli? Ma è meglio che con i vostri figli li portiate in collina a vivere in una tenda, a scuola ve li rovinano, la Tv ve li rovina, i videogiochi ve li rovinano, azz, mettete al mondo nuove vite perché vengano devastate e gli preparino l’inferno per tutta la loro esistenza?
Pensate ragazzi, pensate a cosa state facendo, se il mondo va in questo modo è grazie alle nostre singole azioni quotidiane ripetute in eterno, iniziamo a cambiarle, per favore, per favore basta con questo schifo lo dobbiamo fermare,ed il potere è in mano al popolo, basta volerlo. Lo stato, lo stato, ne abbiamo veramente bisogno? Io preferirei una bella autogestione, chiamata volgarmente ANARCHIA, che brutta parola, te lo insegnano sin da piccolo che l'anarchia è una brutta cosa, ma noi abbiamo i governi che si tengono in piedi grazie a un sacco di balle, se non c'è un nemico lo inventano per farci sentire in pericolo, leggete questo bel post di uno che la pensa come me: http://italianimbecilli.blogspot.com/2011/08/la-strategia-della-crisi.html

Ciao a tutti e buona fortuna, ne abbiamo bisogno!

Dioniso777

Dal Film 6 giorni sulla terra, ecco come si governano le masse

video

Il film, dal mio punto di vista è da guardare, naturalmente per capirlo serve un certo bagaglio culturale, ma ascoltate questi 32 secondi e ditemi come si può dare torto a un'affermazione simile.



giovedì 11 agosto 2011

A cosa si riduce sempre il tutto, sulle rivolte

E’ una guerriglia 2.0, titolano alcuni quotidiani britannici, perché si servirebbe degli stessi strumenti che spesso rimbambiscono e anestetizzano i rivoltosi, quando fa freddo: quei Twitter e Iphone che i teorici di moda dicono siano stati alla base delle rivoluzioni arabe: sarà, ma durante il recintaggio poliziesco a cui fummo sottoposti in seimila, nel novembre scorso, davanti Downing street, quelli muniti di aggeggini elettronici si dilettavano tutt’al più con Angry Birds o con gli sms, mentre i piu’ arrabbiati – i figli delle periferie degradate – avevano in mano solo cocci di bottiglia e mazze di ferro, ed erano gli unici a tentare di forzare il blocco. Senza contare che nessuno rischia di andare in galera o al pronto soccorso per un “passaparola” virtuale. Segue su www.nazioneindiana.com

Anche le rivolte del nord Africa sarebbero state messe in moto grazie a face book, mah, i dubbi li hai sin dall’inizio che sia andata proprio in questo modo, però una cosa è quasi certa, dietro alle rivolte un organizzazione c’è stata perché la gente è talmente pecora che deve sempre seguire qualche capo, il pastore che li guidi a fare quello che devono, non c’è pericolo che le masse scendano in piazza di loro spontanea volontà, in fin dei conti sin da bambini vengono martellati con queste stronzate, che razza di uomini possiamo poi avere mi chiedo….

[…]Questa rivolta ha un solo protagonista, un solo nome che molti si vergognano di pronunciare, ed è “proletariato”. Studenti e anarchici hanno forse “scaldato” il terreno, ma sono loro, i proletari, contro il resto della città.
Proletari del XXI secolo, certo, forgiati dalla cultura del centro commerciale, del Big Brother e dei tabloid. Il loro è un gesto di dissenso – irrazionale, inconsapevole, autolesionista forse – contro quel sistema delle merci che ogni tv e presentatore incoraggia a seguire, e che ogni governo di destra o di sinistra promette di far funzionare, senza spiegare come mai anni di sacrifici flessibilità alienazione siano valsi soltanto questo collasso senza fine.
Il tumulto è scoppiato non perché a Croydon, Tottenham o Hackney ci sia meno pane e meno lavoro che nel Sud Italia. E anche nella mia Peckham, dove pure hanno incendiato un paio di autobus, la qualità della vita è mediamente superiore alla periferia campana.
www.nazioneindiana.com

La gente si deve stancare, basta lavorare dodici ore al giorno, sinceramente conosco persone che lavorano dalle cinque di mattina sino alle otto e mezzo di sera: mi chiedo, ma sarà mica vita questa?!?!! Meglio fare il vagabondo, e se poi pensi per cosa lo fanno, per non sembrare poveri, per acquistare, AVERE quello che hanno i loro vicini, amici, ma poi la cosa assurda è che pagano le tasse, e quanto se le pagano, ridanno tutto il frutto del loro lavoro in tasse, solo che nella frenesia quotidiana non riescono nemmeno a fare i calcoli di ciò che gli frutta il loro lavoro, solamente casa e cibo. Bene, devono esistere questi “ciula”, altrimenti come farebbero i ricconi a vivere di lusso estremo senza fare una minchia? Il governo non serve ad altro che non a succhiare il sangue a una valanga di persone rincitrullite, in fondo quando possono vedere la loro partita di calcio e fare shopping loro si ritengono liberi. Io separo in due tipologie la popolazione, un 80% che a livello d’intelligenza non arriverà mai capire un cavolo di quello che sta facendo, il rimanente 20% ha le potenzialità però il 90% di questo venti è in uno stato ipnotico, insomma dorme. Come potranno mai cambiare le cose? Mi piacerebbe vedere le masse che si svegliano e prendono coscienza di quello che sono, ma sono anche certo che morirò senza mai vedere questo, pura utopia!

Anarchia. Che brutta parola, la popolazione è violenta, ignorante, hanno bisogno di pastori, comandamenti, leggi, devono essere messi in riga, devono venire schiavizzati e lavorare praticamente gratis per mantenere i nostri padroni, già, padroni e servi, è li che tutto ebbe inizio. E pensare che basterebbe rifiutarsi di mantenere in piedi questo marcio sistema, basterebbe mandare tutto e tutti a fare in culo e la storia sarebbe finita, perché non lo facciamo? Perché davvero il progetto MK Ultra è esistito,http://www.disinformazione.it/mkultra.htm, Mk Ultra ieri e oggi, e si è evoluto, perché davvero la sindrome di Stanford,http://fintatolleranza.blogspot.com/2011/04/perche-non-riuscite-ribellarvi-piu.html(fare questo articolo, perché non riuscite più a ribellarvi a nulla mi è costato un bel po di tempo, ma leggetelo trovate poi il link originale, giorno per giorno descritti nei minimi particolari), non è un serial televisivo, ma un esperimento eseguito e ben riuscito, perché quotidianamente veniamo sedati, con il cloro per esempio, è tossico se ne vieni a contatto ma a noi lo danno da bere, lo mettono nei dentifrici. Parliamo poi delle scie chimiche? Vogliamo aggiungere i vaccini? Una domanda a cui non trovo mai una risposta è :”Perché un due per cento della popolazione si ribella e non partecipa?”. Io sono uno di questi, per quale motivo io mi sono ribellato ed ho lasciato tutto? Come mai gli altri non lo fanno?

Dunque, la folla che è balzata in piedi come un solo uomo va fermata, dicono, e potremmo pure essere d’accordo, anche se non si capisce quale dovrebbe essere lapars construens di questo compitino in classe. Silenzio e solitudine: questa è la ricetta che ha sempre assaggiato la folla, dopo ogni tumulto. Il controllo sociale che penetra le menti, nell’oceano di consumo e sperpero senza limiti, sotto i giochi pirotecnici delle Olimpiadi: eccolo il sogno dei governanti. Paolo Mossetti
Fonte: www.nazioneindiana.com


Come da noi, il sogno dei nostri governanti è costruire la TAV in VAL DI SUSA, oppure il PONTE DI MESSINAhttp://www.stopcensura.com/2011/08/approvato-il-progetto-del-ponte-di.html, ponte che secondo me non verrà mai finito visto che molti geologi hanno affermato che la zona non è adatta alla costruzione di un ponte, ma ovviamente il prezzo è pure lievitato del 30%, e non gliene frega un cazzo se noi, disoccupati, invalidi civili, o pensionati che vivono con meno di 500 euro al mese, non veniamo assistiti come negli altri paesi europei, siamo solo noi e la Grecia gli stati europei che non prevedono un reddito minimo, uguale: sei disoccupato o malato, cazzi tuoi. Lo schifo che fa il nostro governo, pensate solo che abbiamo dieci volte le macchine blu degli Stati Uniti d’America, dieci volte quelle dell’Inghilterra, il nostro governo costa dieci volte quello spagnolo, ma loro tra TAV e ponte sperperano circa 30 miliardi di euro, che poi diverranno 50, da bravi italiani, peccato che il nostro debito ne maturi novanta ogni anno di miliardi, peccato davvero. Noi, tutti noi, ASSIEME, dovremo scendere in piazza come in Inghilterra, ma non in modo autolesionista, cioè col la violenza in modo che la polizia ci massacri, i poliziotti si dovrebbero solo vergognare però, ma vergognare lo dico come eufemismo, quando ho parlato con alcuni di loro, oppure con dei carabinieri,(voglio precisare che molti personaggi con la divisa con cui ho parlato non si sono MAI comportati male nei miei confronti, anzi li ho sempre trovati pronti al dialogo e allo sfogo, però Io in Val di Susa non ci sono stato….), in ogni modo mi dicono che inizialmente lavorano per mille, mille e cento euro al mese, che lo stato gli taglia fondi continuamente e la loro intelligenza è quella di massacrare chi protesta? Complimenti, uccidere persone gratuitamente per uno stato che ti sfrutta è segno di intelligenza molto elevata. Invece di capire che il nemico è comune, difendono uno stato canaglia che sbrana miliardi in macchine blu, mazzette, raccomandazioni, ecc, è proprio un bel lavoro.
alla fine tutto si riduce sempre a questo: poveri che picchiano altri poveri

Vedete che siamo una massa di lobotomizzati? Abbiamo certo un cervello, ma l’utilizzo che ne facciamo è davvero minimo, Io provo solo vergogna, sarei più orgoglioso se fossi un animale, sentirmi parte della razza umana mi ha reso solo misantropo, detesto la mia razza per la stupida gioia che prova nel soffrire.

Dioniso777

mercoledì 10 agosto 2011

Arthur Rimbaud, eccessi e follia

Una canzone che quando l'ascolto, a giorni, riesce a strapparmi qualche lacrima, semplicemente meravigliosa!

Un grande uomo, Arthur Rimbaud, Una Stagione All'Inferno uno dei suoi testi migliori. Ho sempre amato e vissuto di eccessi, sin da giovane alle superiori mi ricordo quanto mi piacevano i poeti maledetti e credo che da allora qualcosa si sia ficcato nella mia testa , il volere a tutti i costi cercare d'imitarli e come loro vivere di eccessi; la durata della vita non ha importanza, l'importante è che nel periodo a noi concesso su questa terra si cerchi, e magari si riesca, a provare il tutto, assaporare sino in fondo il calice amaro della vita, certo bisogna essere un po pazzi, ma vivere 70 anni e non aver provato quello che potevi provare nei primi trenta per me è uno spreco, una vergogna. Io mi ritengo molto fortunato da questo punto di vista, se domani, oppure oggi stesso, dovessi morire, tutto quello che volevo l'ho provato, ora mi resta solo la pace dei sensi attraverso la sconfitta e la rinuncia ai valori convenzionali, 
,e la voglia di sapere, sapere sempre di più, sino ad arrivare alla follia, magari come il grande Nietzsche, 
Ma cosa sono in fin fine le verità dell'uomo?


perché la consapevolezza di tutto ciò che ti circonda non potrà mai arrivare se non guardi in faccia la follia......
Arthur Rimbaud 



« Io dico che bisogna esser veggente, farsi veggente. Il Poeta si fa veggente attraverso una lunga, immensa e ragionata sregolatezza di tutti i sensi. »
(A. Rimbaud, dalla Lettera del Veggente)http://it.wikipedia.org/wiki/Arthur_Rimbaud



http://www.arthurrimbaud.it/homepage.html
http://www.arthurrimbaud.it/stagione1.html

Un altro grande, leggete l'inizio di questa pagina, http://www.arthurrimbaud.it/home1.html, una frase bellissima vi è scritta: "Penso che la principale chiave per l'apprendimento sia innanzitutto la lettura[...]"
Jim e Pam


e che dire della Beat Generation, il grande Kerouak per esempio, se non hanno stravolto loro i valori sociali dell'America di Eisenhaower che aveva bandito sesso libero, alcol, vagabondaggio e droghe, insomma l'inizio della fine della libertà, fanculo!
http://www.arthurrimbaud.it/beatgeneration.html
« Dobbiamo andare e non fermarci finché non siamo arrivati»
«Dove andiamo?»
«Non lo so, ma dobbiamo andare »
(Jack Kerouac - On the road)
http://it.wikipedia.org/wiki/On_the_Road_(libro): Questa è un esperienza che va fatta nella vita, assolutamente la consiglio a chiunque se lo possa permettere, poi diciamoci la verità, se una cosa la vuoi ottenerla è sempre possibile....
Jack Kerouac map




Buon ascolto e buona lettura.



Dioniso777

lunedì 8 agosto 2011

Ma perché nessuno reagisce veramente, perché, cosa stiamo aspettando?!?!???


 La situazione che mi circonda mi lascia basito,  in quasi tutto il mondo, ora si aggiunge anche Israele nonostante il silenzio dei media:http://italianimbecilli.blogspot.com/2011/08/gli-israeliani-protestano-contro-il.html, le persone vanno in strada a lamentarsi dei pochi soldi che hanno per le mani mensilmente, affitti troppo cari in proporzione agli stipendi, prezzo del cibo elevato, pensate che in Italia un chilo di pane è arrivato a costare 10.000 lire: vi ricordate dieci anni fa, se vi avessero venduto un chilo di pane a diecimila lire cosa avreste detto? Io credo che gli avreste sputato in faccia! La benzina è arrivata a 3.000 lire al litro, gli affitti pesano più o meno un 70% dello stipendio, ma tutto continua e procede come prima. Spendono valanghe di soldi nelle guerre, che poi cosa cavolo stanno facendo, l’uranio impoverito oramai è divenuta un arma di sterminio di massa: 
COS ‘E’ L’URANIO IMPOVERITO:L’Uranio Impoverito non si trova in natura, ma deriva dallo scarto delle centrali nucleari e industrie di armi atomiche. L’Uranio presente in natura è formato da tre  isotopi : l’U 234 ,l’U-235  e l’U-238, dove il primo è quello più radioattivo e quindi si utilizzerà per produrr energia o armi( l’U 235) mediante separazione  isotopica,mentre gli elementi di scarto di questa lavorazione prenderanno il nome di Uranio Impoverito  l’U 238. Si pensi che solo negli Stati Uniti il materiale di scarto delle centrali è pari a circa 560.000 tonnellate stoccati in tre siti nel Kentucky, Ohio e Tennessee. L’Isotopo U 238 ha una vita di almeno 2,5 miliardi di anni. Altro che le armi di distruzione di massa del vecchio Saddam Hussein, qui stanno rendendo inabitabili, invivibili vaste aree del pianeta, http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=3807

Tutti questi paesi, dall’Afghanistan, all’Irak (In questo paese in alcune zone viene consigliato di non fare figli per le deformazioni e malattie),http://www.mednat.org/vaccini/flash17.htmI FIGLI DEFORMI di DESERT STORM, oppure http://ilgraffionews.wordpress.com/2011/01/05/i-bambini-deformi-di-falluja/


e ora la Libia, sempre uranio, (i militari che cazzo di testa hanno, anzi non hanno il cervello, han solo la testa, poi piangono perché si beccano la leucemia...sapeste cosa penso quando sento che dei militari sono morti......), e via di seguito; poi cosa ci facciamo ancora in Afghanistan dopo dieci anni di bombardamenti e sangue su sangue sparso senza motivo se non per il dominio del commercio di gas e oppio? Le "droghe", dall'inglese "drugs", ovvero "medicine" DOBBIAMO PRETENDERE CHE SIANO LIBERE, CAVOLO LO ERANO meno di un secolo fa, http://www.radioradicale.it/exagora/proibizionismo-della-droga-un-affare-da-500-miliardi-di-dollari, oppure:http://www.innocentievasioni.net/index.php?option=com_content&view=article&id=217:il-proibizionismo-e-fallito-la-legalizzazione-e-il-male-minore&catid=58:materiali, oppure:http://www.tabaccheria21.net/storiaproibizionedroga.htm, leggete un pochino...........e dimmi se non ti droghi mai, ma dai!!! 


 http://it.wikipedia.org/wiki/Charles_Baudelaire, i suoi trattati su oppio, hashish, alcool dovrebbero essere insegnati a scuola.

Eppure il mondo sta sprofondando nella povertà, miliardi di persone che vivono sotto la soglia della povertà, non si riesce ad avere gli elementi base per vivere, casa e cibo. Ma noi continuiamo come criceti impazziti a correre sulla nostra ruota di plastica, rinchiusi in cella praticamente 24 ore al giorno, rispettare la gerarchia, obbedire ai superiori, comportarsi come perfetti cretini. Poi dall’altra parte vediamo che il rispetto e la qualità di vita oramai sono ridotte all’osso, ragazzi che si impiccano per un brutto voto a scuola, giovani che si spaccano la testa dopo aver bevuto come ‘dromedari’, uomini che sterminano famiglia e parenti, mamme che uccidono i loro bambini, MA tutto questo è divenuto normale, anche 4.000 morti in incidenti stradali ogni anno in Italia è una cosa che non è degna di nota, vi sono cose più importanti di cui parlare, per esempio la chirurgia plastica, i gelati da mangiare d’estate, ecc, ecc.

Questo mi lascia sbalordito, sono come incantato nell’osservare questo mondo che sta andando a rotoli e le persone che si comportano come se niente fosse. C’è qualcosa che non va, non trovate? Abbiamo internet e ci sfoghiamo, ma quindici anni fa quando la rete era a disposizione di pochi come mai le cose andavano meglio?
Non avete la sensazione che anche internet non sia altro che una gabbia, che oltretutto fornisce dati importantissimi sull’umore e le ideologie della massa, e che sia forse per questo che la situazione sta precipitando così velocemente, se ne sono accorti che non ci possono imbrogliare ancora per molto? Oppure è vero il contrario, proprio grazie a questi monitor ci mantengono ipnotizzati, come rimbambiti che tutto accettano. Come è possibile accettare che un 10% della popolazione si goda la metà dei beni di un paese mentre il rimanente 90 si spartisce l’altra metà, le briciole insomma, e che nessuno si ribelli, o meglio qualcuno lo fa, ma immediatamente viene separato, isolato e definito un pazzo, beh, evviva la pazzia, ne servirebbero di più di pazzi però perché le cose iniziassero a cambiare, ma ho poca fiducia che qualcosa cambierà davvero per il verso giusto e non oso immaginare a che spettacoli dovrò assistere nei prossimi anni di fronte all’indifferenza delle masse, sopportiamo questo senza reagire: http://www.comedonchisciotte.org/site//modules.php?name=News&file=article&sid=8748,
non è una vergogna? Siamo cani affamati che si sbranano da soli invece di formare un branco e attaccare, o perlomeno partecipare a fermare tutto questo schifo!
Sapete, a volte desidero davvero che questa popolazione allo stato larvale venga sterminata, che queste miserie finiscano in un modo o nell'altro, provo un disprezzo per le masse che non potete nemmeno immaginare, quando parlo con le persone rimango di stucco per la bassezza del livello intellettuale e morale che mi trovo di fronte. Come non potrei essere schifato dalla mia razza? Ditemelo voi, come non potrei esserlo.

Un'altra cosa che non riesco a capire è come possa l’immagine femminile essere arrivata ai livelli che vediamo oggi, nel ventunesimo secolo, ecco come viene denigrata la donna, http://iosonoincazzatonero.blogspot.com/2011/01/lo-stereotipo-da-eliminare.html
                                                                Basta con queste donne finte, 
                                                                     zoccole e di plastica!

Ma tutto questo è divenuto normale, e poi sento ancora persone che parlano di destra e sinistra, cacciare Berlusconi, e Bersani cosa credete che farebbe, o meglio ancora, Romano Prodi cos’ha fatto, Tra il 2007 e il 2009, Romano fu il prode paladino delle banche e firmò vari decreti disegnati sulla misura degli speculatori finanziari. Con il consunto paravento del “governo tecnico”, Botteghe Oscure ha sempre affidato la conduzione dell’economia ai vari Dini, ai Padoa Schioppa che in Grecia svolse l’ultima missione di proconsole-becchino plenipotenziario del FMI.http://infotricksblog.blogspot.com/2011/08/botteghe-oscure-se-non-sono-di-goldman.html

Come dice bene Paolo Barnard, la codardia del genere umano è divenuta inaccettabile, vergognosa. Non credo che sia colpa della codardia, Io credo che abbiano trovato il sistema di rendere docili e ‘drogati’ gli esseri umani, non trovo altra spiegazione logica al nostro comportamento quotidiano. 

Leggetevi questi due articoli dell’unico giornalista rimasto in questo marcio paese se ancora non lo avete fatto.

Paolo Barnard
E’ tutto falso, e ci stanno ammazzando. E tutti sono inermi.

Faccio appello ai pochi che ancora usano la loro testa, vi prego, osservate.
Questo è il fatto, non sappiamo più usare la testa, siamo una massa di scemi, criminali, idioti e rincoglioniti.
L’Europa dell’euro sta esplodendo, e i prossimi a finire sotto le macerie saremo noi italiani, i portoghesi e gli spagnoli. Poi verranno i francesi e i tedeschi. Perché? Perché abbiamo tutti adottato una moneta, l’euro, che è sospesa nel nulla, non ha cioè uno Stato sovrano che la regoli, non si sa di chi sia, e soprattutto noi Stati europei la possiamo solo USARE, non possedere. E’ tutto qui il disastro, e vi spiego.
Ho già scritto che se la Grecia fosse ancora uno Stato che emette moneta sovrana non avrebbe nessun problema, perché potrebbe fare quello che fecero gli USA con un indebitamento assai peggiore (deficit di bilancio al 25% del PIL) 60 anni fa: emettere moneta, pagare parti del debito e rilanciare l’economia senza quasi limite. E’ esattamente quello che fa il Giappone da decenni. Osservate: oltre agli Stati Uniti che sono indebitatissimi (deficit di bilancio 1.400 miliardi di dollari e in crescita prevista fino a 2.900 fra 3 anni), il Giappone ha oggi un rapporto debito-Prodotto Interno Lordo del 200% circa (che in Europa sarebbe considerato l’inferno in terra), la Gran Bretagna ha in pratica lo stesso deficit di bilancio della Grecia e dovrà prendere in prestito 500 miliardi di sterline nei prossimi 5 anni. Ma avete sentito da qualche parte che vi sia un allarme catastrofico su USA, Giappone e Gran Bretagna? C’è qualcuno che sta infliggendo a quei tre Paesi le sevizie di spesa pubblica che saranno inflitte ai greci? No! Perché? Perché Stati Uniti, Giappone e Gran Bretagna sono possessori di una loro moneta non convertibile e non agganciata ad altre monete forti, e questo significa che i loro governi possono emettere moneta nel Paese per risanarsi come detto sopra. E attenzione: possono farlo  prendendola in prestito da se stessi, che a sua volta significa che se si indebitano fino al collo possono poi rifinanziarsi il debito all’infinito. E’ come se un marito fosse indebitato con la moglie... cosa succede? Nulla, sono lo stesso nucleo. Noi Stati europei invece dobbiamo, prima di spendere, prendere in prestito gli euro dali mercati di capitali, e quindi per noi i debiti sono un problema, perché li dobbiamo restituire a qualcun altro, non più solo a noi stessi. Noi siamo il marito e la moglie indebitati con gli usurai, ben altra storia. 
Ribadisco: uno Stato con moneta sovrana, come appunto Stati Uniti, Giappone o Gran Bretagna, può emettere debito sovrano senza problemi, e finanziarlo praticamente all’infinito con l’emissione di altra moneta, e questo, al contrario di quello che tutti vi raccontano, non è un problema (i dettagli tecnici in un mio studio futuro). Quanto ho appena scritto, è stato confermato pochi mesi fa,  fra gli altri, dall’ex presidente della Federal Reserve (banca centrale) americana, Alan Greenspan, che ha detto “un governo non potrà mai fare bancarotta coi debiti emessi nella propria moneta sovrana”.  Infatti USA, Gran Bretagna e Giappone, che emettono debiti immensi, non sono al collasso come la povera Grecia e nessuno li sta crocifiggendo.
A voi che avete una mente libera, non viene da chiedervi perché gli USA sono rimasti al balcone a guardare, senza far nulla, la nascita di questo presunto gigante economico dell’euro? Sono stupidi? No. Sono furbi. Sapevano e sanno esattamente quello che ho detto, e cioè che con l’unione monetaria noi Stati europei ci saremmo ficcati precisamente nella gabbia in cui siamo: prigionieri di debiti che non possiamo più controllare e rifinanziare con una nostra moneta sovrana. A chi non lo ricorda, rammento che l’Italia con moneta sovrana degli anni ‘70/80 era zeppa di debito e di inflazione, ma aveva un’economia fortissima che oggi ci sogniamo (e su cui ancora mangiano milioni di figli del boom di quegli anni). Guarda caso dalla metà degli anni ’80, dalla nascita cioè dei poteri finanziari sovranazionali che sono quelli che lucrano oggi sulle nostre disgrazie, si iniziò a predicare agli Stati con moneta sovrana che un debito pubblico e un deficit erano la peste, e questo non è vero. Rileggete sopra. Non lo sono mai se uno Stato ha moneta propria, perché di nuovo “un governo non potrà mai fare bancarotta coi debiti emessi nella propria moneta sovrana”. Alan Greenspan è piuttosto attendibile, e furbo. E allora che scopo aveva quel mantra ossessivo sui (falsi) danni di deficit e debito pubblico che nessuno oggi osa più sfidare? Risposta: spingerci nella mani di una unione monetaria capestro con regole assurde di limiti del deficit e del debito, che ci avrebbe sottratto l'unica arma possibile (la sovranità monetaria) per gestire senza danni l'indebitamento. E questo per compiacere a chi? Risposta: al Tribunale Internazionale degli Investitori e Speculatori guidato appunto dagli Stati Uniti, che con la scusa del risanamento degli Stati indebitati ma non più sovrani (noi appunto) ci costringe a vendere a prezzi stracciati i nostri beni pubblici ai barracuda finanziari, a deprezzare il lavoro con la disoccupazione (tanta offerta di lavoratori = crollano i loro prezzi, come con le merci), rovinando così le vite di generazioni di esseri umani, le nostre vite.
Infine, ricordo chi ha così fortemente voluto in Italia l’unione monetaria europea: Romano Prodi e Giuliano Amato in primis, che non sono stupidi e sapevano benissimo dove ci avrebbero portati. Alla faccia di chi ancora demonizza il centrodestra, che di peccati ne ha, ma confronto a questo sono cosucce da ridere. Qui stiamo parlando della svendita della speranza, per generazioni di cittadini, di poter avere controllo sull’economia, che è tutto, è libertà e democrazia, perché da cassintegrati/precari e senza più uno Stato sociale decente si è a tutti gli effetti degli schiavi.
La crisi dell’Europa, il calvario della Grecia e il nostro prossimo calvario, sono tutta una montatura costruita dall’inganno dell’unione monetaria, dall’inganno dell'inesistente dovere di risanare i debiti degli Stati, che non sono mai un problema se quegli Stati sono monetariamente sovrani. Un inganno ordito dai soliti noti di cui sopra.
Uscire dall’unione monetaria subito! Ritornare Stati europei con moneta sovrana e non convertibile, ora! Hanno ragione i greci, e faccio eco al loro grido scritto sulle pendici dell’acropoli: “Popoli d’Europa, sollevatevi”.
Capire perché l’Unione Monetaria Europea ci sta distruggendo (Grecia, noi, e poi Germania e tutti gli altri).

Ecco cosa è successo. A distanza di 8 anni dal fatidico 1 gennaio 2002 - quando l’Euro divenne definitivamente la moneta comune a 16 nazioni in Europa - i mercati finanziari (leggi il Tribunale Internazionale degli Investitori e Speculatori) hanno finalmente compreso che i Paesi d’Europa non sono più sovrani, specialmente nell’emissione della loro moneta. Dunque i mercati hanno dato un’occhiata ai grandi debiti dei 16 Stati della zona Euro e hanno concluso che per noi ripagarli è un vero problema. Da qui il loro panico, e la conseguente crisi di cui tutti i giornali parlano, che oggi colpisce la Grecia ma domani colpirà tutti gli altri, Germania inclusa. E ciò perché è una crisi strutturale, non di un paio di Paesi.
Vi chiederete: perché ripagare i nostri debiti è diventato un problema così allarmante? Non eravamo indebitati anche prima dell’Euro? Oggi noi Stati della zona Euro stiamo USANDO l’Euro, non ne siamo più i proprietari. Una volta noi italiani possedevano la lira, i francesi i franchi e i tedeschi i marchi ecc. Non siamo cioè più sovrani nell’uso della nostra moneta. L’Euro è a tutti gli effetti una moneta senza Stato, è una moneta ‘mercenaria’ che tutti i sedici USANO. Fra usare una moneta e possederla la differenza è enorme. Perché oggi ogni Paese dell’Euro deve, PRIMA DI SPENDERE per la cittadinanza, fare una di due cose: 1) prendere in prestito l’Euro, 2) TASSARE i propri cittadini per racimolarlo.
Spiegazione di 1) Prendere in prestito l’Euro: letteralmente dobbiamo andarlo a trovare, proprio come fa un padre di famiglia che prima di pagare le spese di casa deve trovare i soldi da qualche parte (lavoro, prestiti). Oggi, si badi bene, un Paese come l’Italia o la Francia deve bussare alle porte di creditori privati per farsi PRESTARE gli Euro PRIMA di poterli spendere per la comunità (vendiamo titoli di Stato sui mercati di capitali dove dobbiamo competere e pagare tassi decisi dai privati). Il nostro Tesoro e la nostra Banca Centrale non possono più emettere moneta in autonomia. Ecco perché oggi i nostri debiti sono un vero problema.
Al contrario, prima dell’avvento dell’Euro, noi eravamo Paesi sovrani nella moneta (lira, franchi, marchi…), e i nostri governi potevano spendere senza il bisogno di trovare il denaro in anticipo. Letteralmente se lo inventavano, come fanno oggi gli USA o la Gran Bretagna per esempio. Magari spendevano troppo, è possibile (caso Italia), ma con la propria moneta sovrana avevano tutti i mezzi per rimediare. Certamente si indebitavano, eccome, ma era un debito che contraevano DOPO AVER SPESO, non prima ancora di spendere come accade con l’Euro oggi, e soprattutto lo potevano ripagare semplicemente inventandosi il denaro necessario (suona incredibile ma è esattamente così), come fanno oggi gli USA o il Giappone. Avevano cioè il potere sovrano di gestire la propria moneta e di conseguenza i propri debiti in autonomia, e questo rassicurava i mercati finanziari che non andavano nel panico sul debito nazionale di allora come invece è accaduto oggi con la Grecia (e domani con tutti i sedici Paesi dell’Euro).
E infatti, nonostante USA o Giappone siano indebitati fino al collo, nonostante l’Inghilterra sia messa forse peggio della Grecia in quanto a debiti, i mercati non sono nel panico per loro. Il motivo, lo ripeto, è che USA, Giappone o Inghilterra hanno moneta sovrana, cioè possono spendere senza doversi PRIMA indebitare, e possono ripagare i loro debiti inventandosi moneta, cose che noi 16 non possiamo fare più. Considerate inoltre che un ‘caso greco’ non si verificò mai, per esempio, con l’Italia spendacciona, indebitata, inflazionistica ma con moneta sovrana degli anni ’60 e ‘70. Al contrario, quell’Italia era assai prospera, e la sua ricchezza di allora ancora oggi ci nutre.
Ecco cosa sta accadendo.  Di chi è la colpa? Dell’inganno dell’Euro voluto a tavolino dai grandi burocrati europei (Prodi, Ciampi e centrosinistra in Italia) per l’esclusivo interesse del Tribunale Internazionale degli Investitori e Speculatori (e degli USA naturalmente), i quali oggi (ma già da prima) ci saccheggiano imponendoci misure di tagli a tutto ciò che è pubblico per comprarselo domani a due soldi. Possono farlo perché oggi noi, per i motivi sopraccitati, siamo indebitati veramente, e siamo ricattabili. Non per nulla alla Commissione Europea trovano pianta stabile 229 lobbisti del Tribunale Internazionale degli Investitori e Speculatori, in un rapporto di 4 a 1 rispetto a chi perora la causa dei cittadini.
p.s. Sapete chi ha voluto l’Italia nell’unione monetaria? La confindustria tedesca, che ha voluto inchiodare la nostra industria nella moneta unica così che ci fosse impossibile in futuro svalutare la lira per renderci competitivi contro il marco e vendere più di loro. Capito? Prodi non è scemo, è un criminale. Altro che caso Anemone.
http://www.paolobarnard.info/mondo.php, per un mondo migliore, ragazzi svegliatevi e smettetela di vivere una vita misera e triste, meglio vivere senza niente ed essere liberi accidenti!

domenica 7 agosto 2011

Potete aiutarmi a capire una cosa che non ho mai capito?


Allora, da perfetto ignorante della finanza ho cercato delle risposte a una domanda che da anni non mi torna.

Queste sono le risposte che ho trovato su yahoo answers digitando su google “Quando dicono che sono stati bruciati miliardi dove finiscono i soldi Yahoo answers”

 

A me i conti non tornano, sarò anche ignorante, ma nulla si crea e nulla si distrugge, quindi se oggi il pacchetto di azioni vale 100$, domani perde il 50% e quindi vale 50$, fin qui tutto chiaro, ho perso cinquanta dollari in ventiquattro ore, ma dove sono finiti i miei 50$ che non ho più? Dove sono andati a finire? Se io li ho persi, qualcuno li deve per forza aver guadagnati, non è che si prendono mucchi di soldi e si bruciano. Chiaro che queste sono tutti soldi virtuali, ma cosa fanno schiacciano “cancel” sul denaro? Non lo so, ho letto tutti questi commenti ma non trovo una linea logica e razionale: “Qualcuno di voi mi potrebbe dare una delucidazione su dove finisce il denaro che Io ho perso?”

 

Insomma chi sta dietro a questo MONOPOLI virtuale, cosa stanno facendo con i soldi da noi prodotti, si comprano il mondo?

 

 

1)Concordo con quanto esposto da Roberto nel post precedente. Quando si "bruciano" soldi in borsa, semplicemente accade che il mercato sottovaluta ciò che un giorno, una settimana, un mese prima valutava di più. Quindi la distruzione di valore non è altro che il processo inverso della creazione di valore!
Se i mercati da domani riprendessero quota e tornassero su, assisteremmo esattamente alla creazione di valore che, nel caso di specie, significherebbe ripristino del valore perduto in questi giorni. 
La crisi ha generato paura e le persone hanno smobilizzato le quote detenute nei fondi che, a loro volta, sono stati costretti a chiudere le posizioni vendendo azioni e buttando giù i listini di tutto il mondo. Questa liquidità è ora parcheggiata da qualche parte in attesa che la fiducia ritorni e ritorni quindi ad essere investita. E' un gioco assurdo, ma è così. E' tutta psicologia. Le persone, per la maggior parte poco informate ancorché inesperte, si comportano d'istinto e l'istinto ha giocato brutti scherzi. 
Personalmente, ho ritenuto modificare leggermente l'asset allocation ideale privilegiando alcuni asset ora fortemente sottovalutati in un'ottica di medio/lungo termine. Probabilmente, se il supporto a 20000 punti di S&P-Mib terrà, e se i governi adotteranno tutti i provvedimenti necessari, assisteremo a un recupero violento delle borse, con rialzi anche di 2000/3000 punti nel giro di una o due sedute. Ricordo, per chi mastica un po' di analisi tecnica, che l'analisi di Fibonacci indicava proprio la soglia dei 20000 punti come supporto fortissimo della figura (oramai completata) da inizio 2003 ad oggi.
Tenete duro e, soprattutto, diversificate i vostri investimenti!

Saluti

La nostra società descritta in 4 minuti e 13 secondi

Come scrivevo nel mio post precedente, nati per essere liberi, in questa canzone secondo il mio parere, viene descritta molto bene la pazzia di massa, la gabbia in cui siamo rinchiusi come criceti impazziti che corrono sulla ruota di plastica, il mondo è divenuto di plastica, vedete il basso livello di civiltà a cui siamo arrivati. Il brano ha quattordici anni oramai, ma cosa è cambiato in una generazione? Molto, solo in peggio però.

 Il mondo sta cambiando, e di certo non in meglio. Il potere, quello vero,  sta facendo la voce grossa contro i burattini di palazzo. Declassano, mandano in fumo centinaia di migliaia  di milioni tra euro e dollari perché stanno spingendo verso un cambiamento radicale di totale controllo della economia. Stanno spingendo verso la moneta unica mondiale, è un processo di zombizzazione della umanità. Larve che camminano nutrendosi di ...niente....., fonte: http://essereniente.blogspot.com/




Quelli che benpensano

Sono intorno a noi, in mezzo a noi, in molti casi siamo noi a far promesse senza mantenerle mai se non per calcolo, il fine è solo l'utile, il mezzo ogni possibile, la posta in gioco è massima, l'imperativo è vincere e non far partecipare nessun altro, nella logica del gioco la sola regola è esser scaltro: niente scrupoli o rispetto verso i propri simili perchè gli ultimi saranno gli ultimi se i primi sono irraggiungibili. Sono tanti arroganti coi più deboli, zerbini coi potenti, sono replicanti, sono tutti identici guardali stanno dietro a machere e non li puoi distinguere. Come lucertole si arrampicano, e se poi perdon la coda la ricomprano. Fanno quel che vogliono si sappia in giro fanno, spendono, spandono e sono quel che hanno. 
Sono intorno a me ma non parlano con me... Sono come me ma si sentono meglio...
 
Sono intorno a me ma non parlano con me... Sono come me ma si sentono meglio...
 
...e come le supposte abitano in blisters full-optiona, con cani oltre i 120 decibels e nani manco fosse Disneyland, vivon col timore di poter sembrare poveri, quel che hanno ostentano e tutto il resto invidiano, poi lo comprano, in costante escalation col vicino costruiscono: parton dal pratino e vanno fino in cielo, han più parabole sul tetto che S.Marco nel Vangelo e sono quelli che di sabato lavano automobili che alla sera sfrecciano tra l'asfalto e i pargoli, medi come i ceti cui appartengono, terra-terra come i missili cui assomigliano. Tiratissimi, s'infarinano, s'alcolizzano e poi s'impastano su un albero, boom! Nasi bianchi come Fruit of the Loom che diventano più rossi d'un livello di Doom...
 
Sono intorno a me ma non parlano con me... Sono come me ma si sentono meglio...
 
Sono intorno a me ma non parlano con me... Sono come me ma si sentono meglio...
 
Ognun per se, Dio per se, mani che si stringono tra i banchi delle chiese alla domenica, mani ipocrite, mani che fan cose che non si raccontano altrimenti le altre mani chissà cosa pensano, si scandalizzano. Mani che poi firman petizioni per lo sgombero, mani lisce come olio di ricino, mani che brandiscon manganelli, che farciscono gioielli, che si alzano alle spalle dei fratelli. Quelli che la notte non si può girare più, quelli che vanno a mignotte mentre i figli guardan la tv, che fanno i boss, che compran Class, che son sofisticati da chiamare i NAS, incubi di plastica che vorrebbero dar fuoco ad ogni zingara ma l'unica che accendono è quella che dà loro l'elemosina ogni sera, quando mi nascondo sulla faccia oscura della loro luna nera...
 
Sono intorno a me ma non parlano con me... Sono come me ma si sentono meglio...
 
Sono intorno a me ma non parlano con me... Sono come me ma si sentono meglio...

LKWTHIN

altri da leggere

LINK NEOEPI

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...