"THE END"

lunedì 26 novembre 2012

PEDOFILI SATANISTI CONTROLLANO LA GRAN BRETAGNA

... e se uno più uno mi da due anche in questo caso ... vorrebbero controllare il mondo, e ci sono quasi riusciti. Scrivevo stamani alcuni stralci del loro imponente controllo, animico? ... eh, purtroppo forse si!!! Per quel poco che ne sappiamo fanno di tutto perché nemmeno la considerate quella parte, negli ultimi giorni ho scritto molto a riguardo, troverete le voci nelle raccolta articoli e link.

Attenzione perché vi stanno rubando ben di più di quello che si vede! 
E sarebbe la solita legge "frattale" che si ripete ...

PS: Io lascerei stare il satanismo, porta troppo fuori rotta la sola parola, attenzione alla PNL che qualcuno la conosce bene. Lasciate stare Satana, Lucifero e balle varie e intendetelo solo come il significato antico vuole, satan, l'avversario che si contrappone tra voi e il benessere della collettività, per questo un per cento ... di popolazione. 
Come può un sistema proveniente da questi generare benessere?
Difficile se lo costruisci su certi principi ... e lo sappiamo tutti
PPS: Queste notizie escono o le stanno dando in pasto al popolo? Per me la seconda ... almeno così riflettono?!! Può anche essere ...
Buona Lettura 
dal blog neovitruvian.it

I banchieri (massonici) cabalisti hanno concesso il potere ad un gruppo di pervertiti, tenendoli al guinzaglio tramite il ricatto. L’umanità è caduta sotto il dominio satanista senza neppure accorgersene.



La pedofilia è una pratica comune nell’establishment britannico.

Nonostante, tale crimine, venga condannato pesantemente, i membri degli Illuminati sono al di sopra della legge e quindi fanno parte delle varie reti di pedofili, senza temere alcuna indagine.
Gli Illuminati sono coinvolti nella pedofilia per 3 ragioni principali:

1. La maggior parte dei membri della setta sono psicopatici/sadomasochisti, con perversi desideri sessuali.


2. La pedofilia elitaria si basa su un sistema di ricatto, in modo da far rispettare alla lettera i piani del NWO. Tutti i membri dell’establishment sono controllati da servizi di sicurezza. Delle telecamere nascoste vengono installate ai festini erotici con minori in modo da raccogliere materiale compromettente.

3. La perversione è la preghiera del satanista. Proprio come un buon cristiano potrebbe compiere opere di carità, così il satanista “si sfoga” sulle proprie prede (quasi sempre bambini) per compiere la volontà del suo dio.

QUATTRO ESEMPI DI SATANISMO ELITARIO

I seguenti casi dimostrano l’esistenza di circoli elitari pedofili in Gran Bretagna.

1) Gordon Brown – Il giornalista inglese Mike James sostiene che l’ex primo ministro Brown è un noto pedofilo. James lavorò nei media e venne a sapere delle perversioni di Brown tramite Norman Lamont (Cancelliere dello Scacchiere dal 1990 al 93) ad una festa privata, nel 1986.
In seguito fece delle ricerche per conto proprio, e, nel 2010, scrisse: “Gordon Brown, l’attuale primo ministro britannico, è un pedofilo le cui attività sono note non solo ai servizi segreti britannici, americani e israeliani, ma anche a Rupert Murdoch e al suo redattore capo, presso il Sunday Times. “

Il fatto che i servizi di intelligence abbiano del materiale “compromettente” su Brown significa che è controllato. Brown divenne Primo Ministro per le sue perversioni, non per altro.

Mike James ritiene Brown membro di un gruppo di pedofili elitari, tra cui figurano anche, Lord Robertson e Lord Peter Mandelson. Tutti confratelli di importanti logge massoniche.

2) La rete di pedofili della Thatcher E’ stato rivelato che una rete di pedofili operava all’interno del governo Thatcher (1979-1990).

Negli anni ’80 un ragazzo adolescente andò alla polizia sostenendo che lui e altri ragazzi furono vittime di abusi sessuali da parte di persone importanti.

Le feste (Festini Illuminati), eh si, wuau, che abbinata, illuminati e festini ... altra PNL? ... nota, ndr, erano organizzate da milionari con la partecipazione di politici britannici, magistrati, alti funzionari pubblici e membri dell’élite europea.

Questo caso venne rivelato da un poliziotto scontento che interrogò il ragazzo. Quando volle verificare le affermazioni del giovane, però, il suo superiore gli ordinò di chiudere ed archiviare il caso.

“Dovevamo nascondere tutto, fare finta che non fosse successo nulla’.’ Mi fu molto chiaro, che se avessi continuato a fare domande avrei messo a repentaglio la mia carriera.”

3) Sir Jimmy Savile (1926-2011) – per oltre 40 anni Savile condusse programmi rivolti ai giovani.

Negli ultimi mesi è emersa la sua seconda vita, da pedofilo violento, abusando di bambini per un periodo di quattro decenni.

Più i giorni passano più persone si fanno avanti per testimoniare contro l’ex presentatore. La polizia sta elaborando le testimonianze di centinaia di vittime.

I dettagli sono incredibili: abusò dei bambini che apparivano nei suoi programmi televisivi, organizzava festini pedofili con altri vip e molestò bambini malati negli ospedali. Un ex dj radiofonico della BBC sostiene inoltre che era necrofilo..

Tuttavia, i report più dannosi – e meno commentati dai media – sono quelli che rivelano il fatto che Savile partecipò attivamente alle reti pedofile elitarie.

Nel 2011, il giornale News of the World, riferì che ‘Savile era noto per procuare bambini a personaggi di alto livello perchè ne abusassero sessualmente.’

L’articolo rivelò che Savile era un regolare visitatore della famigerata casa di cura Haut de la Gaurenne a Jersey negli anni ’70. Portava i ragazzi a bordo dello yacht dell’ex primo ministro britannico Ted Heath.

L’Ex vice capo delle forze di polizia di Jersey Lenny Harper spiega come i bambini venissero abusati:

“Sappiamo da diverse cause giudiziare e dichiarazioni fatte alla mia squadra [nel corso di una indagine nel 2008] che i bambini nelle case di cura di Jersey venivano ‘prestati’ ai membri della “Fratellanza dello yachting” e ad altri illustri cittadini con la pretesa di viaggi ricreativi, nel corso dei quali, però, venivano selvaggiamente abusati e spesso violentati. Quando questi bambini si lamentavano, venivano picchiati e chiusi in cantine. “
Le accuse a Savile sono note ormai da decenni, ma a causa dei suoi legami con l’elite era protetto. Nel 1990, la regina onorò Savile con il titolo di cavaliere (Membro dell’Ordine dell’Impero Britannico).

Le rivelazioni sono emerse solo ora perché Savile, morto l’anno scorso, non può essere più protetto dalle leggi contro la diffamazione.

4 Ted Heath – Primo ministro britannico (1970-1974) fu un ben noto pedofilo

Sulla pedofilia di Heath, T Stokes scrisse:

“Prendeva regolarmente dei ragazzi da alcune case di cura e li portava in giro, con la sua barca, per il fine settimana. Health venne seriamente messo in guardia 4 volte dalla polizia trovandolo a girovagare per i bagni pubblici. La sezione speciale ha dovuto nominare un uomo soprattutto per proteggerlo.

Il nome di ‘Mr. Eddy’ era ben noto, negli anni settanta, alla Hampstead Heath e alle case vicine “.

La pedofilia, tra i primi ministri britannici, non sembra un’eccezione, bensì la regola!

5. Tony Blair, L’ex primo Ministro Blair fece approvare la D-Notice (ordine ufficiale), ovvero la legge draconiana britannica che vieta alla stampa di parlare di alcuni ‘casi di sicurezza nazionale “, per proteggere i pedofili che lavorano nella sua amministrazione.

Nel 1999, un’indagine internazionale sulla pornografia infantile e i pedofili condotta dal Britain’s National Criminal Intelligence Service, nome in codice Operazione Ore, portò alla luce migliaia di sospetti pedofili.

Una bella stretta di mano massonica

Il problema? I nomi dei potenti al governo continuavano a venir fuori! L’ex analista dell’NSA Wayne Madsen riferì:

“All’inizio del 2003, la polizia britannica cominciò a stringere le maglie su alcuni dei principali sospetti nell’inchiesta Ore, compresi diversi membri, di alto livello, del governo Blair.

La polizia scoprì anche nessi fra i pedofili indagati nel governo laburista britannico e il traffico di minori a fini di prostituzione dal Belgio e dal Portogallo (compresi alcuni giovani dall’orfanotrofio Casa Pia in Portogallo). “

Per nascondere lo scandalo, Blair utilizzò il D-notice, imbavagliando la stampa e impedendole di pubblicare i dettagli del rapporto. Ciò consentì ai suoi amici di dimettersi senza proteste pubbliche.

6. La testimonianza di Ben Fellows -. L’industria dell’intrattenimento inglese è piena di pedofili, dice Ben Fellows, un ex attore bambino che lavorò nelle produzioni teatrali e in TV.

Durante la produzione, il personale lo avrebbe avvertito di stare lontano da alcuni attori i quali erano noti per essere dei pedofili. 
Era pericolo aggirarsi nel dietro le quinte.

Fellows ci propone un esempio: “Venni inseguito da un attore nudo (molto famoso) che mi invitò nel suo camerino al Theatre Royal a Drury Lane – il direttore del musical mi ordinò di non lamentarmi e di non rivelare a nessuno ciò che era accaduto. Avevo tredici anni … e quindi lo feci. “

La sua testimonianza è piena di dettagli scioccanti. In un’occasione venne sedotto da una produttrice della BBC la quale, regolarmente, faceva sesso con ragazzi adolescenti. Un’altra volta venne molestato dal ministro di gabinetto Ken Clarke, che lo fece bere tastandogli il pene.

Fellows dice di conoscere attori bambini che si sono suicidati a causa degli abusi subiti. Gli abusi da parte degli omosessuali, in qualche modo, non rientrano nel “bullismo”.

CONCLUSIONE

Dissero agli inglesi di essere fortemente nazionalisti durante le recenti Olimpiadi di Londra.

Tuttavia, chi vorrebbe festeggiare un paese retto da pedofili?

Il caso è chiuso…l’unica domanda che può restare è questa:. Gli inglesi sono pronti ad affrontare la verità e fare qualcosa al riguardo?

Fonte
nota: Monti lavora per questi? Pare di si ....
tratto da http://www.neovitruvian.it

Nessun commento:

LKWTHIN

altri da leggere

LINK NEOEPI

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...